NOVITA' DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Commenta la frase

Giada: È successo!

Sara: Voglio i dettagli.

Riccardo: I dettagli? Quella è assatanata, Bro'.

Loris: È porca.

Riccardo: No, dico solo che pensavo peggio.

Loris: Quindi t'è piaciuto.

Riccardo: È stato passabile.

Sara: E lui?

Giada: Dolcissimo!

Sara: E quando vi rivedete?

Giada: Stasera non può. Il giovedì cena fisso col padre.

Sara: Brutto segno.

Giada: Dici? Io non penso che gli uomini debbano per forza essere tutti stronzi, eh.

Riccardo: Alessia... Ehi, ehi, aspetta.

Alessia: Ho già aspettato tanto.

Riccardo: Siamo in ritardo. Dovevamo già essere lì, dai.

Alessia: Facciamo aspettare loro, no? Dovrei offendermi. Ma ti rendi conto?

Katia: Ma dai, magari non gli andava.

Alessia: Non gli andava? Dico, tesoro, ma mi hai vista?

Katia: In effetti... Poi con quello che t'è costato...

Alessia: Guarda che di lui non me ne frega niente. È solo una questione di principio.

Loris: A chi si fa il cappottino?

Katia: A Ricky. Alessia dice che non gli si alza.

Loris: Addirittura? Non credevo fino a questo punto.

Alessia: Che cosa? Loris, sai qualcosa? Parla!

Loris: Una femmina. Quasi.

Alessia: Lo vedi? E chi è questa?

Loris: Okay, non ci crederete! Oh, io non v'ho detto niente, eh? Ricky si è scopato un cesso terrificante. E gli è pure piaciuto! È un bidè coi capelli e tutte le manopole!

Riccardo: Il costo medio A è associabile al costo totale B. E fino a qua... Cresce proporzionalmente alla quantità prodotta. Prodotta da chi? Dai, Giada!

Giada: Scusami, non resisto.

Riccardo: Capisco. Ma se continui così, finisce che mi bocciano.

Giada: Sta' tranquillo, te lo passo io.

Riccardo: Me lo passi tu?

Giada: Sì.

Riccardo: Ah. Okay. A proposito, oggi non ti ho ancora pagata, tieni.

Giada: No, senti non posso più.

Riccardo: Stai scherzando? A te servono.

Giada: Ma no, figurati. Non ti preoccupare.

Riccardo: Così ti toglierai il tempo per fare ripetizioni a un altro.

Giada: A me va bene così.

Riccardo: Sicura?

Giada: Sì.

Riccardo: Va bene. Però mi dispiace.

Giada: Ormai ho deciso.

Riccardo: Vieni qui. Questi... non te servono.

Giada: Ti va se andiamo a fare due passi? O al cinema?

Riccardo: Al cinema? E che usciamo a fare? Tutto quello che desidero è qui. Io e te. Non sei d'accordo?

Giada: Sì, certo. È da un mese che lo facciamo e non siamo ancora usciti da una stanza.

Sara: E ti lamenti pure?

Giada: Sara, finché uno non ti porta fuori non puoi dire di starci insieme.

Sara: Ma forse stai correndo troppo. Magari vi state solo divertendo.

Giada: Forse. Però io sento che tra noi c'è qualcosa di speciale.

Sara: Allora sii paziente. Non spingere sull'acceleratore. Se ti vuole, deve fare lui la mossa.

Giada: Hai ragione.

Alessia: Dai, ragazzi, avete rotto i coglioni. Che facciamo stasera, Ricky?

Riccardo: Chi è?

Lascia il tuo commento

Controllo di sicurezza

Dichiaro di aver preso visione della norme sulla privacy e accetto le condizioni di utilizzo gratuito dei servizi del sito

Altre frasi o articoli interessanti

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i