DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Commenti alla frase di Eugenio Scalfari

    Ernesto, che piacere leggere che non sei italiano, ma ti interessi alle sorti del ns. paese. Scrivi e leggi benissimo, tanto che ti sei amalgamato al nostro sistema di leccaggio, che scrivi. Sig, Dott. del signore con la barba, Noi italiani, ci sentiamo tutti dottori, onorevoli, giudici della corte costituzionale, poeti, giornalisti e scrittori. PRATIGAMENTE: MEGALOMANI. Gli anglosassoni inegnano, che sono tutti mister ecc.ecc. Padronissimo di pensarla come vuoi, seguici nella nostra sorte che ci fanno fare i signori dott.on. ecc.ecc. ciao

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 19:29
    Da: Franco

    Il guru del giornalismo italiano ha enunciato le solite banalità. Le sue certezze sono proverbiali, come quando accodandosi ad altri circa 800 intellettuali, ha firmato il manifesto contro il Commissario Calabresi, decretando di fatto l'assassinio dello stesso...

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 19:07
    Da: Mario Dastolli

    Appunto... questa è l'assurdità... ci troviamo in una posizione totale di impossibilità di agire... uno dirà... si, avete votato voi a loro favore... ma mica uno può leggere nel cervello di un'altro... nelle campagne elettorali dalle bocche di tutti i candidati escono solamente rose e fiori... e dopo un solo giorno che sono al potere, tirano fuori gli artigli e le fruste... ed è già troppo tardi... cadono i governi e ne vengono sù altri che continuano col fare lo stesso... non sono molto amica della politica, benchè sono consapevole che è lei che regola le nostre vite ed in piena coscienza so che dovrebbe essere l'inverso... e l'inverso non credo davvero possa essere l'anarchia, ma sicuramente un'ordinamento nuovo ... forse i nostri posteri avranno idee nuove e la forza di cambiare le cose... da ciò dipenderà anche la loro esistenza e quella dei loro figli... ed ora mi aspetto di sentirmi dire che sono un'idealista, un'utopista... io invece vorrei sentir dire da qualcuno, finchè sono in vita, che ha trovato la formula per cambiare tutto ciò che tutti sappiamo essere marcio sulla faccia della terra ... sarei la prima a seguirlo

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 18:16
    Da: gledis božanić

    L'assurdo di questo fenomeno è che tutti lo conosciamo e nessuno lo combatte ma, per fare ciò servono leggi severe e chi li deve fare! Proprio coloro che sono corrotti! Quando finirà tutto ciò, spero presto.

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 17:26
    Da: Nino

    Stimato Franco e Luigi,
    Non abito in Italia e nemmeno sono cittadino italiano ( ma cosa vuole questo intruso, vi domanderete). Non ho la presunzione di giudicare l´attività e tantomeno la persona del sig. Dott. Scalfari.
    Seguo comunque, tramite i media, con grande interesse i fatti politici e "meno politici" italiani.
    Ogni cittadino del mondo può, se vuole, farsi la propria idea e opinione della situazione della propria Nazione o di una vicina, forse anche se, solo in buona fede "......cr. ingenuo", (come definito dallo stimato Franco), ma attento ai fatti che giornalmente purtroppo avvengono con certezza.
    Cordialmente
    Ernesto

    Frase di Mahatma Gandhi
    In democrazia nessun fatto si sottrae alla politica...
    Acquistiamo il diritto di criticare severamente una persona solo quando riusciamo a convincerla del nostro affetto e della lealtà del nostro giudizio, e quando siamo sicuri di non rimanere irritati se il nostro giudizio non viene accettato o rispettato.

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 16:46
    Da: Ernesto

    Congratulazioni Luigi Ghilardi; putroppo questo signore con la barba, crede di essere onnipotente, la bibbia del giornalismo. Peccato che ci sono dei.... cr. ingenui che gli credono

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 13:04
    Da: Franco

    Buongiorno,
    premesso che il Dott. Scalfari ha scoperto "l'acqua calda" mi permetto di affermare, ma da che pulpito viene la predica! Egli ha vissuto e vive facendo slalom tra tutti i sistemi politici vigenti e operanti fra i quali anche quello fascista, pertanto non ci dobbiamo meravigliare se ci troviamo in queste condizioni! Dal quotidiano che ha fondato sono sempre partite invettive contro gli avversari politici tacciandoli di essere antidemocratici, mafiosi etc.etc. ha seminato odio sociale invece di adoperarsi per armonizzare la società civile. Le persone come Scalfari sono supponenti e credono di essere i depositari della verità e della cultura. Senza rancore.
    Cordialmente.
    Luigi Ghilardi

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 11:51
    Da: Luigi Ghilardi

    Purtroppo è la pura verità!

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 11:03
    Da: Celestino

    Credo che purtroppo ciò non sia oramai una caratteristica soltanto della corruzione italiana, con la globalizzazione di tutto il resto c'è anche la globalizzazione della corruzione che non ha colore o nazionalità, bensi leggi uguali in tutti i posti del mondo e cioè quelle che sono incorporate nelle diverse legislazioni che coprono in modo universale tutte le loro malversazioni.

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 10:54
    Da: gledis božanić

    non necessita alcun commento a questa frase, è talmente chiara

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 10:23
    Da: Ernesto

    Una delle prime cose che mi insegnò mio padre, in vita, è l'importanza della moralità e come conquistarla senza spese, per poi trasferirla agli altri come se fosse un "virus".
    Mi chiedo continuamente, dove sono i padri di questi politici, di questi dirigenti, di questi petrolieri ecc. ecc.

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 9:17
    Da: Pasquale

    ma si rende conto di quello che dice questo signor? parla lui, capostipite di queste abitudini. che predica bene, e razzola male, oramai lo sanno tutti.

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 8:03
    Da: Franco

    un´ovvietà´.

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 7:58
    Da: lorenzo

    Concordo su tutta la linea; soprattutto su "l'estraneità dello Stato rispetto al popolo".
    La classe dirigente conduce un'esistenza completamente diversa da quella del popolo, pertanto, non conosce il suo stesso popolo, non sa quali siano i suoi veri bisogni, le sue reali necessità, i problemi che deve affrontare ogni giorno.
    Ignorando quindi tutto ciò, non è in grado di aiutarlo...

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 6:36
    Da: Concetta

    Credo che il problema di questo paese cosi corrotto e malato si debba ricercare alle origini ed alla fonte. Noi non abbiamo un un senso civico nel senso che si cerca di sensibillizzarci fin da piccolo ma con scarsi risultati. Purtroppo anche quei pochi che hanno avuto ideali e principi di sono fatti inghiottire dal sistema. E' molto difficile riuscire a mantenere la propria identità ma chissa' forse siamo attivati sl punto di non ritorno. Speriamo bene.

    Commento inserito: mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 5:30
    Da: Anonimo

Preferisci lasciare un commento attraverso Facebook?
La tua opinione è importante!

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i