DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Commenti alla frase di Madre Teresa

    Eleonora, capisco il tuo dolore, ma non il probabile rancore. Non sappiamo la vita di madre Teresa, di sicuro ha visto tanta sofferenza. Naturalmente ci sono casi e casi. Credo che si parli di aborto in regime "ordinario" cioè la semplice volontà di disfarsi di un bimbo come ingombro. Un "capriccio". Poi ci sno eccezioni, casi molto particolari. Ma devono sempre far pensare. Il resto è solo coscienza ed ognuno grazie a Dio è libero di averne una. E' opinione e coscienza.

    Commento inserito: venerdì 22 ottobre 2010 alle ore 13:02
    Da: gennaro

    penso che Madre Teresa non ha mai subito violenza carnale o peggio sessuale, che non ha mai provato odio e schifo verso un uomo ed il risultato di un abuso.

    Commento inserito: venerdì 22 ottobre 2010 alle ore 10:28
    Da: eleonora

    È molto vera,questa é segondo me anche la fine di molte civiltà.Gli abbortori giustificano questo gesto dicendo che in fondo é solo un embrione,tremendo e fatale errore,quella é l`inizio di una vita,volendo o nolendo loro sono assassini.

    Commento inserito: lunedì 18 ottobre 2010 alle ore 23:17
    Da: Calogero Spitaleri

    sono d'accordo

    Commento inserito: lunedì 18 ottobre 2010 alle ore 10:40
    Da: Lorella

    per capire una frase bisogna conoscere chi l'ha detta. Sappiamo chi era Madre Teresa, ha fatto una vita di carità. Ha aiutato i poveri e ha confortato i moribondi. Detto ciò, mi sconcerta quello che afferma Ewa. Un bimo in grembo non è un imbarazzo viscerale, di cui disfarsene per stare bene. Parla di "qualcosa in pancia", come se fosse cibo indigesto o altro che per dignità non cito. Aborto significa inequivocabilmente rifiuto di una vita. Il resto è coscienza e politica.

    Commento inserito: lunedì 18 ottobre 2010 alle ore 7:47
    Da: gennaro

    è verisima! Io ho perso un bimbo 10 anni fa ed è come se lo avessi uccisio, ma invece non è così!

    M:(

    Commento inserito: domenica 17 ottobre 2010 alle ore 14:08
    Da: marina c

    Giustissima considerazione,che condivido ampiamente,ritengo che nessuna madre sana di mente possa ammazzare un figlio, però bisogna trovarsi nei panni di tutte quelle donne che per un qualsiesi motivo sono costrette a farlo. Penso sia questione molto soggettiva e non va in nessun modo generalizzata.

    Commento inserito: domenica 17 ottobre 2010 alle ore 12:03
    Da: Rosa Di Stefano

    molti condividono questo pensiero.
    Io, anche se questo pensiero non lo condivido, lo rispetto come di più non si può.anche per questo è da rispettare il pensiero opposto a quello qui sopra espresso di Madre Teresa.
    per legge è impossibile obbligare l'aborto e il NON ABORTO.
    PER AVVICINARSI A UNA SOLUZIONE PRATICABILE, è NECESSARIO CAMMINARE INSIEME con i sostinori OPPOSTI, alla ricerca continua delle migliori delle possibilità, nel RISPETTO RECIPROCO. ciao da guido

    Commento inserito: domenica 17 ottobre 2010 alle ore 10:41
    Da: guido perazzi

    grande, grandissima donna e non voglio discutere sul suo operato.
    ma siamo nel 2010, la chiesa oggi ma anche all'epoca ha ben altri problemi. cosa dovrebbe dire dei preti pedofili? mi sembrano crimini ben più grandi dell'aborto.
    poi molte volte l'aborto è una scelta obbligata se una madre non può crescere adeguatamente il filgio.
    ancora una volta siamo davanti alla cortina di fumo che la chiesa, una chiesa retrogata e antiquata

    Commento inserito: domenica 17 ottobre 2010 alle ore 9:37
    Da: bramante

    è chiaro come il sole, ma oggi l sole lo si vuole ignorare...

    Commento inserito: domenica 17 ottobre 2010 alle ore 9:15
    Da: Alessandra

    Non sono assolutamente daccordo, come donna solo io decido cosa fare con quello che ho nella pancia e solo io mi prendo la responsabilita! Madre Teresa che stimo moltissimo parla cosi perche imbeccata dai preti, i preti sono gli uomini ed hanno fatto della religione loro leggi maschilisti, tutte contro la donna. Hanno fatto di noi donne le peccatrici del mondo, solo noi siamo adultere ! solo noi siamo assasine ! solo noi siamo impure ! ed ora anche responsabili delle guerre che da sempre fanno gli uomini. E' una cosa da rabbrividire noi donne.

    Commento inserito: domenica 17 ottobre 2010 alle ore 7:41
    Da: Ewa

    questa riflessione di madre teresa di calcutta mette a nudo una verita,purtroppo,amaramente,allarmante.l'animo di molte persone e'ricoperto dalle sterpaglie del male e non si rendono conto della ferinita' e della crudelta'del loro essere.sono indegne di vivere ed avrebbere fatto bene a scendere,urgentemente,nella fossa appena nate cosi'non avremmo avuto esseri immondi che inquinano la vita sociale di coloro che vorrebbero vivere,al riparo di nefandezze,sul pianeta terra.appena entrero'in possesso di un razzo personale me ne scappero',frettolosamente ed alla chetichella,per rifugiarmi su un altro pianeta perche',essendo disabitato,potro'godermi la mia pace interiore.il mondo diventa,di minuto in minuto,sempre piu'invivibile sia per l'inquinamento provocato dall'irresponsabilita'di coloro che,maldestramente,ci sgovernano facendoci credere,ipocritamente,che essi sono animati da buone intenzioni e lo fanno per il bene della collettivita'e sia per i rapporti sociali sempre piu',preoccupatamente,falsi e nocivi.

    Commento inserito: domenica 17 ottobre 2010 alle ore 6:06
    Da: Vita Est Veri Ignis

Preferisci lasciare un commento attraverso Facebook?
La tua opinione è importante!

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i