DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Commenti alla frase di Margherita Hack

Margherita Hack

    Quando dice che non vede distinzione fra dolore di un animale e di un essere umano , conferma che per Lei "animale" ed "essere umano" siano due entità DISTINTE e separate .
    Per me no ; l' Uomo NON DISCENDE dalle scimmie ;
    l' Uomo E' UNA SCIMMIA , apparsa su questo pianeta SOLO 50.000 anni fa , circa .
    Fra 10.000 anni potremmo essere estinti .
    Nulla ormai conferma che siamo la forma "più alta" dell' evoluzione ( salvo la Bibbia ) ; una VARIANTE , quello sì ... ;-)

    Commento inserito: mercoledì 10 ottobre 2012 alle ore 20:54
    Da: Joe Bass

    Ho letto la cosa sugli animali. Sai, ho delle formiche dappertutto. C’è un gruppo che mi entra in cucina, fanno una strada, e appena sentono odore di qualcosa, si precipitano a centinaia non posso lasciare nulla, ne ho dappertutto sul piano di lavoro, e certune addirittura mi piombano sulla testa dal soffitto !
    non voglio spruzzare veleno, provo di combattere con loro senza farli del male, ma ogni tanto non posso trattenermi, do una grande spugnatura con la spugna bagnata, e via tutte nello scarico del lavandino. Ma non vorrei. Mi fanno pena. E ogni tanto una mi corre sul braccio, sai come sono veloci ! e se la lascio mi viene addosso e anche mi punge qualche volta. Ma so che su di me è smarrita, non sa dove andare, gira, cerca, poi la vedo che si alza sui piedi di dietro e agita le zampette di davanti come una che si arrampica a una corda forse sta scavalcando un pelo piccolissimo sul mio braccio... è talmente piccola, ma è un essere che per me tutt’ad un tratto è grande quanto me, le sue zampe sono le mie braccia, la sua angoscia è la mia, si è perduta, dove sono dove vado, allora soffio forte e la butto in un angolo dove può ritrovare le sue sorelle..
    Ogni tanto una l’ammazzo, perché sono nervosa, ho troppo da fare, troppo da pensare da correre, mi corre sulla fronte, appoggio il dito forte ed è morta.. ma so, che io non valgo più di lei. Sono soltanto più forte. Come bestia. Dove sono più forte come essere umano, è quando la metto in salvo.

    Commento inserito: mercoledì 10 ottobre 2012 alle ore 13:10
    Da: Aimée

    Non bisogna essere animalisti per concordare! Una riflessione del genere, però, dovrebbe/potrebbe creare almeno un certo imbarazzo a tutti i... carnivori!

    Commento inserito: martedì 9 ottobre 2012 alle ore 13:07

    Mi suona strano che Hack abbia usato il termine 'creatura' dal momento che è atea militante. D'altronde nel linguaggio comune si capisce che sta per organismo vivente (espressione laica e neutra!). In ogni caso, c'è effettivamente tutto un movimento, ancora circoscritto ma sempre più dilagante, detto 'antispecista' (da antispecismo) sensibile e attivo contro la discriminazione delle specie viventi, e ovviamente contro l'antropocentrismo che ha dominato e continua a dominare la nostra cultura. Bene fa Hack, con la sua autorevolezza e la sua capacità comunicativa a sostenere questa causa. L'obiettivo, se non fosse chiaro subito, è la pace non disgiunta dall'equilibrio ecologico globale. Per saperne di più: www.oltrelaspecie.org e www.liberazioni.org

    Commento inserito: martedì 9 ottobre 2012 alle ore 10:42

    è stupenda!!

    Commento inserito: martedì 9 ottobre 2012 alle ore 10:04
    Da: francy

    Condivido totalmente.

    Commento inserito: martedì 9 ottobre 2012 alle ore 9:33
    Da: emanuela serrantini

    Solo i bigotti e gli ottusi sostengono, ancora, che l'uomo, all'apice della scala biologica, abbia il diritto di dominare il creato e farne ciò che crede!!!

    Commento inserito: martedì 9 ottobre 2012 alle ore 9:05
    Da: Ennio

    Credo che Margherita Hack ogni tanto dica cose quanomeno stravaganti. Si vede che vive in mezzoalla stratosfera e non i piedi per terra. E per questo non é credibile. Con tutto il rispetto che dobbiamo avere per quelle creature che sono gli animali pragonare al dolore di una persona mi sembra appunto stravagante. Provi la Sig.ra Hack andare a dirlo a una mamma che ha pero il suo bambino e la vicina accanto che ha perso il cagnolino. Ma è così quando si ive la vita senza un riferimento in un Assoluto che é Dio. Si vive la vita nella confusione totale.

    Commento inserito: martedì 9 ottobre 2012 alle ore 8:10
    Da: willy volontè

    Partendo dalle teorie di Darwin e di Higgs, se pur nell'incoscienza del mondo biologico, il meglio, attraverso l'evoluzione, si è raggiunto nell'unità composita di un solo essere; a maggior ragione nel mondo degli esseri coscienti l'analoga condizione ideale si raggiunge nella consapevolezza della comunione di tutti gli esseri viventi. E solo nella consapevolezza di sé di fronte alla collettività è possibile raggiungere una dimensione globale del sentire quel miracolo che inconsciamente è raggiunto da ogni organismo pluricellulare. Gli animali sono quindi nostri fratelli minori con capacità di amare e di soffrire e se noi abbiamo maturato un cervello più potente non significa che, per questo, dobbiamo abusare di loro.

    Commento inserito: martedì 9 ottobre 2012 alle ore 8:06
    Da: bruna

    assolutamente vero

    Commento inserito: martedì 9 ottobre 2012 alle ore 7:57
    Da: luana

Preferisci lasciare un commento attraverso Facebook?
La tua opinione è importante!

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i