NOVITA' DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Rocky V

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 16 frasi relative al film Rocky V. Leggile tutte.
Frasi di Rocky V

Riassunto e trama del film Rocky V

[da Wikipedia]
Dopo lo scontro con Ivan Drago, Rocky ritorna in patria dopo un periodo di tempo non meglio precisato e viene osannato dai suoi fans, ma lo attende un'amara sorpresa: suo cognato Paulie, prima di partire con lui per la Russia, aveva firmato imprudentemente a suo nome una procura in favore del proprio commercialista, convinto che fosse una proroga per la dichiarazione dei redditi, mentre invece si trattava in realtà di una sorta di speculazioni, poi non andate a buon fine, il cui risultato è stato quello di ridurre lo stesso Rocky sul lastrico. Rocky non si perde d'animo, convinto che gli basta salire ancora una volta sul ring per rimediare a tutto con la cospicua borsa in palio, ma come se non bastasse, apprende dal suo staff medico che, a causa dei violenti colpi riportati nell'incontro con Drago, ha riportato delle gravissime lesioni irreversibili in alcune aree cerebrali, che potrebbero essergli fatali se ritornasse sul ring.

Decide così, a malincuore, di ritirarsi per sempre dato che sarebbe stato difficile ottenere inoltre l'idoneità medica: abbandona il titolo di campione del mondo dei pesi massimi che resta quindi vacante, tutti i suoi averi (compresa la lussuosa villa, i mezzi di trasporto e quant'altro) vengono messi all'asta per pagare i creditori ed estinguere i debiti contratti dall'infedele commercialista e, con sommo rimpianto, egli torna a vivere nella vecchia casa di Paulie e Adriana insieme alla moglie, al figlio e al cognato.

Dopo alcuni momenti di sconforto, Rocky riapre la palestra di Mickey che era rimasta abbandonata e comincia ad allenare nuovi talenti emergenti. Un giorno si presenta a lui un promettente ragazzotto, Tommy Gunn, di cui accetta di diventare il manager. Dopo qualche tempo, però, il ragazzo si imbatte nell'infido George Washington Duke (Richard Gant) che, intenzionato a fare tornare sul ring Balboa usando il suo pupillo come esca, promette a Gunn denaro, un'auto nuova, una ragazza belloccia prezzolata e soprattutto il titolo mondiale.

Rocky è sconvolto e quando cerca di redimere l'allievo, che nel frattempo lo aveva portato a ottimi risultati sul ring, viene abbandonato da quest'ultimo. Intanto, Rocky si accorge di aver trascurato troppo la sua famiglia, in quanto troppo preso dagli allenamenti di Tommy. Così, si precipita da suo figlio, intenzionato ad apprendere i fondamentali di questo sport, e si riappacifica con lui. La stessa notte Tommy diventa il nuovo campione del mondo dei pesi massimi, dopo aver sconfitto facilmente Union Cane (Michael Williams) che si rivela solo un "fantoccio" di Duke. Tommy viene, quindi, contestato dai giornalisti che non lo reputano un vero campione, ritenendolo solo un burattino all'ombra di Rocky; anche il pubblico, durante l'incontro, inneggia a Rocky rivolgendo sonori fischi a Tommy.

Condizionato da Duke, Tommy si precipita a sfidare Rocky per dimostrare al mondo di essere lui il nuovo campione. Rocky quasi lo ignora, quindi Tommy sferra un pugno in faccia a Paulie solo perché quest'ultimo gli aveva rinfacciato con durezza la sua ingratitudine; così Rocky decide di affrontarlo a viso aperto in strada per impartirgli una sonora lezione. Inizialmente l'ex campione è in svantaggio a causa dei danni riportati nello scontro con Drago. Rievocando le parole di Mickey, Rocky riesce alla fine a sconfiggere il suo ingrato allievo e a sferrare un colpo anche a Duke in risposta alle sue provocazioni davanti alla televisione giunta sul posto, alla gente del quartiere, a sua moglie Adriana e a suo figlio Robert.

Il giorno dopo padre e figlio corrono insieme la scalinata del Philadelphia Museum of Art e Rocky, dopo aver dato a Robert il gemello d'oro appartenente a Rocky Marciano che Mickey gli aveva regalato prima di morire, lo abbraccia per ringraziarlo di tutto, concludendo così il quinto capitolo della saga di Rocky Balboa (Sylvester Stallone) .

Anno

1990 (27 anni fa)

Titolo originale

Rocky V

Genere

Drammatico, Sportivo

Durata

104 minuti (1 ora e 44 minuti)

Data di uscita

venerdì 16 novembre 1990

Poster e locandina

Attori del film Rocky V

Sylvester Stallone nel ruolo di Rocky Balboa
Talia Shire nel ruolo di Adriana Balboa
Burt Young nel ruolo di Paulie Pennino
Sage Stallone nel ruolo di Robert "Rocky" Balboa Jr.
Tommy Morrison nel ruolo di Tommy "Machine" Gunn
Richard Gant nel ruolo di George Washington Duke
Burgess Meredith nel ruolo di Mickey Goldmill
Tony Burton nel ruolo di Tony Evers
Michael Williams nel ruolo di Union Cane
Delia Sheppard nel ruolo di Karen
Paul Micale nel ruolo di Padre Carmine
Elisebeth Peters nel ruolo di Jewel
Kevin Connolly nel ruolo di Chickie
Hayes Swope nel ruolo di amico di Chickie
James Gambina nel ruolo di Jimmy
Don Sherman nel ruolo di Andy
Jane Marla Robbins nel ruolo di Gloria
Jodi Letizia nel ruolo di Marie
Lou Filippo nel ruolo di Primo arbitro
Frank Cappuccino nel ruolo di Secondo arbitro
LeRoy Neiman nel ruolo di Annunciatore

Biografie correlate al film Rocky V

Soggetto e sceneggiatura

Sylvester Stallone

Musiche

Bill Conti

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Altre frasi o articoli interessanti

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i