DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Matador

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 8 frasi relative al film Matador. Leggile tutte.
Frasi di Matador

Riassunto e trama del film Matador

[da Wikipedia]

Diego (Nacho Martínez) Montes (Nacho Martinez) è un famoso torero, che a causa di un'incornata è stato costretto al pensionamento anticipato. La sua passione per le arene e la morte violenta che infliggeva ai tori lo ha portato a sviluppare perversioni sessuali che sfoga assistendo a video erotici dove prova gratificazione in seguito alla morte violenta degli amanti. In pensione ha aperto una scuola d'insegnamento della corrida, e tra i suoi studenti è molto stimato da Ángel (Antonio Banderas) un ragazzo molto chiuso che soffre di vertigini.

Durante un episodio di vertigine Ángel ha una visione di una donna che uccide un uomo durante un rapporto sessuale trafiggendolo con una spilla che portava tra i capelli alla base del collo tra le scapole, allo stesso modo di come un matador uccide un toro.

Al termine di una lezione, Diego chiede ad Angel se lui sia omosessuale, notando che è molto impacciato con le donne. Ángel dice che non lo è, e giura di dimostrarglielo. Così pianifica di avere un rapporto sessuale con Eva (Eva Cobo) (Eva Cobo), una giovane e bella vicina di casa, modella e fidanzata del maestro Diego. Mentre la sorprende in una serata di pioggia e aver tentato di violentarla, Eva inciampa nel fango e si ferisce la guancia. Alla vista del sangue, Ángel sviene. Il giorno dopo, la madre di Ángel insiste sul fatto che deve andare in chiesa come condizione di vivere nella sua casa. Dopo la messa, lei insiste che lui vada a confessarsi, ma invece di svelare il suo misfatto al prete, va alla stazione di polizia a confessare lo stupro al commissario Del Valle (Eusebio Poncela), il quale convoca Eva al commissariato e lei dice che il ragazzo ha eiaculato prima di penetrarla, rifiutando così e di sporgere denuncia.

Rimasto solo con il commissario di polizia, Ángel nota nella scrivania alcune foto di uomini morti con la stessa ferita inflitta dalla donna e che lui aveva già visto durante la sua precedente visione da vertigine. Egli confessa di averli uccisi. Il commissario chiede quindi di due donne scomparse, che erano studentesse di Diego, e Angel confessa di aver ucciso anche loro. Anche se Ángel è in grado di indicare alla polizia dove sono stati sepolti i corpi delle donne scomparse, e proprio davanti alla casa di Diego, il commissario Del Valle non è convinto. Egli infatti si domanda come Ángel avrebbe potuto seppellire le donne senza il consenso di Diego, per poi scoprire che Angel ha un alibi per l'uccisione di uno degli uomini.

Infine, scopre che Ángel sviene alla vista del sangue, il che lo assolve dalle dinamiche degli omicidi. Nel frattempo, l'avvocato di Ángel, María Cardenal (Assumpta Serna) (Assumpta Serna), che è la stessa donna che è stata mostrata in precedenza e che ha ucciso uno degli uomini durante la visione di vertigine di Ángel, comincia a sospettare che Diego abbia ucciso le due studentesse. Porta Diego a una casa isolata, dove ha raccolto cimeli legati a lui da quando ha visto uccidere un toro.

Tornato a casa Diego trova Eva, che vuole convincerlo a non lasciarla, e comprende che lui e Maria sono i veri assassini e va anche da Maria per dirle che deve stare lontano da Diego, dal momento che Eva conosce i suoi segreti. La reazione di María non rassicura Eva, e va alla polizia. Mentre Eva dice al commissario quello che ha sentito, la psichiatra di Ángel (Carmen Maura) lo chiama svelando che Angel ha visto Diego e María in trance di vertigini, e che soni in pericolo. Angel è in grado di guidarli a distanza casa di María.

Proprio nel momento in cui la polizia, Ángel, la psichiatra, ed Eva arrivano, inizia l'eclisse e si sente un colpo di pistola. María ha accoltellato Diego tra le scapole e si è poi sparata in bocca mentre stavano facendo l'amore. Osservando la scena il commissario dice che è meglio così e che non ha mai visto nessuno più felice.

Anno

1986 (33 anni fa)

Titolo originale

Matador

Genere

Drammatico, Thriller

Durata

101 minuti (1 ora e 41 minuti)

Regia

Pedro Almodóvar

Film di Pedro Almodóvar

Data di uscita

venerdì 7 marzo 1986

Poster e locandina

Attori del film Matador

Cristina Sánchez Pascual nel ruolo di Yolanda Bel
Assumpta Serna nel ruolo di María Cardenal
Antonio Banderas nel ruolo di Ángel
Nacho Martínez nel ruolo di Diego
Eva Cobo nel ruolo di Eva
Julieta Serrano nel ruolo di Berta
Chus Lampreave nel ruolo di Pilar
Carmen Maura nel ruolo di Julia
Eusebio Poncela nel ruolo di Commissario
Bibiana Fernández nel ruolo di Venditrice di fiori
Luis Ciges nel ruolo di Guarda
Eva Siva nel ruolo di Assistente di María e Diego
Verónica Forqué nel ruolo di Giornalista
Pepa Merino nel ruolo di Segretaria di María
Pedro Almodóvar nel ruolo di Francisco Montesinos

Doppiatori italiani

Gianni Bersanetti nel ruolo di Ángel

Biografie correlate al film Matador

Soggetto e sceneggiatura

Pedro Almodóvar, Jesús Ferrero

Musiche

Bernardo Bonezzi

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Loading...

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i