Aforismi
Accedi/Registrati
NOVITA' DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Natale in India

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 5 frasi relative al film Natale in India. Leggile tutte.
Frasi di Natale in India

Riassunto e trama del film Natale in India

[da Wikipedia]
1987. Il giudice Enrico Paci (Massimo Boldi), un milanese animalista convinto ed appassionato di buddhismo, incontra per caso in ascensore Fabio De Tassis (Christian De Sica), un rozzo romano in una clinica per assistere alla nascita dei loro due figli. Sedici anni dopo, i due figli si presentano di carattere opposto a quelli dei loro padri: Nelson, figlio di Fabio, è buddhista ed è contro la violenza sugli animali come Enrico, mentre Costantino, figlio del giudice Paci, è un ragazzo volgare e indifferente alle regole proprio come Fabio.

I due acrobati da circo Max e Bruno intanto uccidono involontariamente un domatore di tigri mentre quest'ultimo aveva messo la testa nelle fauci del felino. Degradati da Moira Orfei a spalare lo sterco degli animali, i due vengono a contatto con un rubino prezioso, che secondo i giornali sarebbe stato rubato dal domatore stesso ad un Maharaja in visita in Italia. I due si mettono quindi alla ricerca di un ricettatore per intascare i soldi sulla vendita del gioiello.

Gennaro è un avvocato al servizio di Fabio; incolpato di tutti i traffici illeciti del suo capo, deve risponderne al giudice in tribunale, ovvero proprio Enrico Paci. Per evitare la galera, Fabio chiede a Giovanna Bertocchi (Giulia Montanarini), fidanzata di Gennaro, di fingersi sua moglie per incastrare il giudice. Mentre quest'ultimo e Giovanna si trovano insieme in una sauna, Giovanna finge di svenire, il giudice la aiuta a riprendersi, e Fabio entra all'improvviso. Riesce così ad evitare l'arresto facendo sembrare Enrico un maniaco che ci sta provando con sua moglie.

Nel frattempo a Roma il trasgressivo rapper Vomito sta tenendo un grande concerto ma rimane ustionato. Un giorno Enrico desideroso di vedere l'India, organizza un viaggio per lui e suo figlio. Anche Fabio è in partenza per l'India con il figlio e Silvia, sua moglie. Gennaro, che aveva accompagnato Fabio e la sua famiglia all'aeroporto, viene a sapere, dallo stesso Enrico, che lui e suo figlio sono diretti in India. Spaventato dal fatto che Enrico possa incontrare Fabio con la vera moglie, e quindi scoprire l'inganno della sauna, cerca in tutti i modi di avvertire Fabio prima che parta, ma senza riuscirci.

Nel frattempo anche Max e Bruno decidono di andare in India per inseguire Enrico, in possesso del rubino caduto di mano ai due e finito nel marsupio del magistrato. Anche Vomito decide di fare un clip trasgressivo proprio in India: a causa di un diverbio ai danni fisici di una mucca, viene arrestato dalle autorità locali. Fabio, incontrato il giudice per caso, per evitare che scopra l'inganno della sauna, continua a fingere di essere sposato con la fidanzata di Gennaro, e per non essere scoperto cerca di fare amicizia col giudice e tenergli nascosta così la verità.

Fabio e Enrico si perdono insieme nella giungla e vengono trovati da un Maharaja e scortati dalla sua scorta, che si scopre essere a caccia di una tigre. Riuscendo a seminare il nemico però, il giudice ha a che fare con una tigre in calore che viola la sua verginità. Tony (Paolo Conticini), manager di Vomito, preoccupato per il videoclip rimandato a causa dell'arresto della sua star, trova per caso il sosia perfetto di Vomito, ovvero Yogi. Ma i guai per il trasgressivo rapper non sono finiti: cercando di far arrivare campo alla rete del suo cellulare, l'uomo viene accidentalmente rinchiuso in un monastero shaolin e dovrà starci per sette anni.

Nel frattempo Enrico scopre l'inganno di Fabio quando Silvia, all'oscuro di essere la finta moglie di Gennaro, afferma al giudice di essere sposata con Fabio. Il giudice così condanna il signor De Tassis alla galera per averlo raggirato. Max e Bruno, in possesso di nuovo del rubino preso al magistrato, per caso perdono il gioiello e lo riprendono quando trovano il vero proprietario, il Maharajà rapinato tempo fa, che li condanna a morte per furto. Durante il processo, Bruno riesce a far capire all'uomo che senza di loro non sarebbe mai tornato in possesso del rubino: invece di essere giustiziati, vengono solamente privati di una parte del loro corpo facendo scegliere il pezzo da tagliare alla ruota della fortuna. Alla fine Paci e De Tassis iniziano a sospettare che i loro figli potrebbero essere stati scambiati alla nascita e tramite un test del DNA cercano di venirne a capo. Fabio riesce a sbirciare nel computer dell'infermiera l'esito del test e scopre che i due figli non furono scambiati alla nascita.

Tutto si risolve quindi per il meglio: Yogi diventa il nuovo Vomito non più rapper volgare ma tossico, Giovanna perde di nuovo il provino e ingaggiano il fidanzato Gennaro come sostituto nell'interpretare una parte in "Adamo ed Eva", Max e Bruno vengono riassunti come acrobati nel circo.

Anno

2003 (14 anni fa)

Titolo originale

Natale in India

Genere

Commedia

Durata

101 minuti (1 ora e 41 minuti)

Data di uscita

venerdì 19 dicembre 2003

Poster e locandina

Attori del film Natale in India

Massimo Boldi nel ruolo di Enrico Paci
Christian De Sica nel ruolo di Fabio De Tassis
Enzo Salvi nel ruolo di Vomito/Yoghi
Biagio Izzo nel ruolo di Gennaro Pedicini
Fichi d'India nel ruolo di Bruno Arena & Max Cavallari
Paolo Conticini nel ruolo di Tony
Clarissa Burt nel ruolo di Silvia De Tassis
Giulia Montanarini nel ruolo di Giovanna Bertocchi
Emanuele Angeloni nel ruolo di Costantino Paci
Davide Perino nel ruolo di Nelson De Tassis
Fabio Ferrari nel ruolo di Cancelliere
Moira Orfei nel ruolo di se stessa
Carlo Vanzina nel ruolo di se stesso
Neri Parenti nel ruolo di impresario teatrale romano amico di Gennaro
Pier Francesco Pingitore nel ruolo di se stesso
Garrison Rochelle nel ruolo di se stesso
Albertino nel ruolo di se stesso

Biografie correlate al film Natale in India

Soggetto e sceneggiatura

Fausto Brizzi, Lorenzo De Luca, Marco Martani, Neri Parenti

Musiche

Bruno Zambrini

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Altre frasi o articoli interessanti

Rimanete aggiornati

Iscrivitevi alla NEWSLETTER