Aforismi
Accedi/Registrati
NOVITA' DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Hunger Games - La ragazza di fuoco

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 35 frasi relative al film Hunger Games - La ragazza di fuoco. Leggile tutte.
Frasi di Hunger Games - La ragazza di fuoco

Riassunto e trama del film Hunger Games - La ragazza di fuoco

[da Wikipedia]
Katniss Everdeen (Jennifer Lawrence) ritorna a casa in seguito alla vittoria avuta nell'ultima edizione degli Hunger Games insieme al suo compagno Peeta Mellark (Josh Hutcherson) . Ora i due alloggiano (Katniss con la sua famiglia e Peeta da solo) al Villaggio dei Vincitori, presente in ogni distretto, ma in questo caso abitato solamente dai due vincitori e dal loro mentore Haymitch Abernathy (Woody Harrelson), uno dei passati trionfatori degli Hunger Games.

I due giovani devono ora partire per il Tour dei Vincitori, un viaggio attraverso tutti i distretti per ricordare coloro che sono morti nei giochi. Prima della partenza Katniss riceve inaspettatamente la visita del Presidente Snow (Donald Sutherland) . Questi le intima di continuare a fingere di essere follemente innamorata di Peeta, come aveva fatto precedentemente all'interno dell'arena. Lasciandole intendere poi che se non si fosse attenuta ai suoi piani, lui avrebbe colpito le persone a lei più care (tra cui Gale, visto che le telecamere li avevano ripresi mentre si baciavano) e avrebbe dato il via ad un'irreversibile rivolta sociale dalle terribili conseguenze.

"Lei si è battuta molto bene negli Hunger Games. Ma quelli erano giochi. Le piacerebbe una guerra vera?" (Presidente Snow)


Dopo il congedo di Snow, Katniss incontra Peeta e davanti alle telecamere di Capitol City, in collegamento con Caesar Flickerman (Stanley Tucci), i due recitano la parte dei due ragazzi follemente innamorati scambiandosi un bacio. Durante il viaggio Katniss nota disegnata su una galleria il simbolo della "ghiandaia imitatrice", segno che una rivoluzione sta ormai per avere inizio. La prima tappa del tour è il Distretto 11, il luogo in cui viveva la sua alleata e amica durante lo svolgimento degli Hunger Games, Rue. Effie Trinket (Elizabeth Banks), membro del loro team, porge ai due vincitori un biglietto in cui vi è scritto tutto ciò che dovranno dire in memoria dei tributi caduti. Peeta e Katniss decidono però di parlare a cuore aperto, in particolare alla famiglia di Rue, ma uno degli abitanti alla fine alza la mano in segno di rispetto verso i due, e così facendo viene ucciso con un colpo di pistola alla testa da parte di un Pacificatore. Katniss rimane sconvolta e tenta di fermare la ribellione tra la folla, ma con scarsi risultati.

L'episodio si ripete anche negli altri distretti e Katniss è costretta a rimanere al suo posto. Intanto la finta storia d'amore tra Katniss e Peeta comincia a non essere creduta e per far sì che venga nuovamente considerata vera, la ragazza propone di sposarsi con Peeta. Durante la cerimonia di chiusura del tour Katniss incontra Plutarch Heavensbee (Philip Seymour Hoffman), capo Stratega successore di Seneca Crane. Tornata a casa scopre che il Distretto 12 è preso di mira dai pacificatori, i quali impongono regole severissime a tutti gli abitanti. Gale viene frustato da uno di loro ma Katniss, Haymitch e Peeta lo proteggono. Dopo aver assistito alla scena Snow comincia a pensare l'eliminazione di tutti i vincitori degli Hunger Games, temendo che possano ritenersi intoccabili e invincibili.

Ogni venticinque anni a Capitol City viene indetta un'edizione speciale degli Hunger Games: l'edizione della Memoria. Essendo la settantacinquesima edizione dei giochi il presidente Snow decide che i tributi saranno sorteggiati tra i vincitori delle stagioni precedenti. Katniss è sconvolta in quanto sa di essere destinata a tornare nell'arena poiché è l'unica vincitrice femmina del suo distretto. Katniss si reca da Haymitch e gli chiede di fare in modo che Peeta rimanga vivo, mentre lei muoia e scopre che Peeta ha già detto ad Haymitch di lasciare che sia lui ad entrare nell'arena in modo da proteggere Katniss. Alla mietitura Effie estrae come tributo Haymitch ma Peeta si offre volontario. Di nuovo a Capitol City, i due vengono messi in guardia in quanto questa volta avranno a che fare con assassini esperti. Katniss mostra le sue abilità con il tiro con l'arco, guadagnandosi l'attenzione degli altri tributi che ora la vorrebbero come alleata.

Durante l'intervista con Caesar Flickerman, lo stilista di Katniss, Cinna (Lenny Kravitz), le fa indossare un vestito da sposa, lo stesso che avrebbe indossato al falso matrimonio con Peeta, ma quando comincia a roteare su se stessa l'abito diventa nero e su di esso appaiono due ali della Ghiandaia Imitatrice. Peeta invece dice in diretta della finta gravidanza di Katniss, scatenando la suspense tra gli spettatori che vorrebbero l'annullamento dei giochi. Cinna accompagna Katniss all'entrata nell'arena ma viene ucciso mentre questa viene trasportata all'interno di essa. Katniss e Peeta si alleano con i tributi del Distretto 4, Finnick Odair (Sam Claflin) e Mags (Lynn Cohen) . Accidentalmente Peeta colpisce il campo di forza della cupola e il suo cuore si ferma, ma fortunatamente viene salvato con la respirazione artificiale da Finnick. Durante la notte vengono colpiti da una nebbia velenosa e per trarre in salvo gli altri, l'anziana Mags si lascia avvolgere per poi morire. In seguito, i tre rimasti vengono attaccati da un esercito di scimmie fameliche. Qui la ragazza del distretto 6 si sacrificherà per lasciare Peeta in vita.

Tornati alla spiaggia i tre vedono uno tsunami che uccide uno dei tributi rimasti vivi. Katniss e gli altri due si uniscono a Johanna Mason (Jena Malone), del Distretto 7, e ai due tributi del Distretto 3, Wiress (Amanda Plummer) e Beetee (Jeffrey Wright) . Katniss scopre da loro che l'arena è strutturata come un orologio nella quale ad ogni ora accade un evento specifico in una zona specifica. Wiress, Gloss (Alan Ritchson) e Cashmere (Stephanie Leigh Schlund) moriranno successivamente in un combattimento nella cornucopia. Sopravvissuti a un'improvvisa rotazione della piattaforma circolare su cui si trova la cornucopia, i cinque rimasti vengono successivamente attaccati da uno stormo di ghiandaie chiacchierone. Beetee intende sfruttare la scarica del lampo che colpirà un determinato albero a mezzanotte per uccidere Enobaria (Meta Golding) e Brutus (Bruno Gunn) usando il filo che porta con sé, in grado di condurre corrente, per fulminarli. Peeta regala a Katniss una perla e poi il ciondolo avuto da Effie contenente le foto di Prim, della madre di Katniss e di Gale, rivelandole i suoi sentimenti che vengono infine ricambiati da Katniss con un bacio.

Quella notte il piano di Beetee viene messo in atto; Katniss e Johanna vengono incaricate di trascinare il filo conduttore fino alla spiaggia ma vengono intercettate da Enobaria e Brutus, del Distretto 2. Johanna colpisce Katniss e le toglie il localizzatore dal braccio, intimandole di fingersi morta. Johanna si lascia inseguire dai due favoriti e nello scontro Brutus muore ucciso da Peeta. Katniss torna all'albero e trova Beetee privo di sensi. Durante l'impatto del fulmine Katniss lega il filo conduttore ad una freccia e la scaglia verso il cielo: colpisce quindi il campo di forza che circonda l'arena, che viene investito dal fulmine, distruggendo la gigantesca cupola metallica che la ricopre, la quale esplode e cade in pezzi.

I tributi vengono prelevati dall'arena. Katniss si risveglia a fianco di Beetee, svenuto, e scopre poi da Haymitch, Finnick e Plutarch che Peeta è prigioniero a Capitol City insieme a Johanna ed Enobaria. Katniss colpisce Haymitch in quanto non ha mantenuto la promessa di proteggere Peeta, ma Plutarch la neutralizza per farla addormentare. Al suo risveglio Katniss ritrova Gale al suo fianco e scopre che il Distretto 12 è stato distrutto. Gli Hunger Games sono finiti, ma la guerra contro Snow e Capitol City è appena iniziata e in questo momento lei si trova al Distretto 13, che si credeva essere stato devastato decenni prima da Capitol City.

Anno

2013 (4 anni fa)

Titolo originale

The Hunger Games: Catching Fire

Genere

Avventura, Azione, Fantascienza, Drammatico, Thriller

Durata

146 minuti (2 ore e 26 minuti)

Data di uscita

mercoledì 27 novembre 2013

Poster e locandina

Attori del film Hunger Games - La ragazza di fuoco

Jennifer Lawrence nel ruolo di Katniss Everdeen
Josh Hutcherson nel ruolo di Peeta Mellark
Liam Hemsworth nel ruolo di Gale Hawthorne
Woody Harrelson nel ruolo di Haymitch Abernathy
Elizabeth Banks nel ruolo di Effie Trinket
Lenny Kravitz nel ruolo di Cinna
Philip Seymour Hoffman nel ruolo di Plutarch Heavensbee
Jeffrey Wright nel ruolo di Beetee
Stanley Tucci nel ruolo di Caesar Flickerman
Donald Sutherland nel ruolo di Presidente Snow
Toby Jones nel ruolo di Claudius Templesmith
Willow Shields nel ruolo di Primrose Everdeen
Sam Claflin nel ruolo di Finnick Odair
Lynn Cohen nel ruolo di Mags
Jena Malone nel ruolo di Johanna Mason
Amanda Plummer nel ruolo di Wiress
Taylor St. Clair nel ruolo di Ripper
Paula Malcomson nel ruolo di Mrs. Everdeen
Alan Ritchson nel ruolo di Gloss
Stephanie Leigh Schlund nel ruolo di Cashmere
Meta Golding nel ruolo di Enobaria
Bruno Gunn nel ruolo di Brutus
Daniel Bernhardt nel ruolo di Uomo Distretto 9

Doppiatori italiani

Joy Saltarelli nel ruolo di Katniss Everdeen
Manuel Meli nel ruolo di Peeta Mellark
Flavio Aquilone nel ruolo di Gale Hawthorne
Stefano Benassi nel ruolo di Haymitch Abernathy
Francesca Guadagno nel ruolo di Effie Trinket
Pino Insegno nel ruolo di Cinna
Pasquale Anselmo nel ruolo di Plutarch Heavensbee
Paolo Marchese nel ruolo di Beetee
Roberto Pedicini nel ruolo di Caesar Flickerman
Massimo Foschi nel ruolo di Presidente Snow
Agnese Marteddu nel ruolo di Primrose Everdeen
Andrea Mete nel ruolo di Finnick Odair
Domitilla D'Amico nel ruolo di Johanna Mason
Stefanella Marrama nel ruolo di Wiress
Benedetta Degli Innocenti nel ruolo di Octavia
Gerolamo Alchieri nel ruolo di Romulus Thread
Veronica Puccio nel ruolo di Cashmere

Trailer

Biografie correlate al film Hunger Games - La ragazza di fuoco

Sceneggiatura

Michael deBruyn, Simon Beaufoy

Soggetto

Suzanne Collins, dal romanzo

Musiche

James Newton Howard

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Altre frasi o articoli interessanti

Rimanete aggiornati

Iscrivitevi alla NEWSLETTER