DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Commenti alla frase di Marguerite Yourcenar

Marguerite Yourcenar

    E' una frase della Yourcenar, che ovviamente se ne assume la responsabilità, estratta dal contesto di una poesia assai più articolata e anche contorta. Che continua "Bisogna amare un essere per correre il rischio di soffrire per lui, bisogna amarti molto per rimanere capaci di sopportarti..." E ancora " Amare ad occhi chiusi significa amare come un cieco, amare ad a occhi aperti significa amare come un folle, accettare l'altro senza condizioni. Io ti amo come un folle"
    Ora, se uno ama come un folle e poi lamenta che l'amore è un castigo, un po' di castigo gli sta pure bene. Ma bisogna trovarcisi... absit iniuria verbis

    Commento inserito: giovedì 27 settembre alle ore 16:57
    Da: Antonio Bollati

    La solitudine non è il peggior dei mali, quando attraverso Dio la vivi come purificazione ed incontri o rincontri te stesso, ma quando è tristezza e disperazione, allora c'è bisogno di cercare gli altri.

    Commento inserito: lunedì 19 settembre 2011 alle ore 13:21
    Da: Ciro Scognamiglio

    ... ma non si tratta di amore quando ha il sapore di una punizione; purtroppo ci ostiniamo a chiamarlo così e a vederlo come fatale e irrinunciabile, anche quando riceviamo segnali che invitano a lasciar perdere. la solitudine non è il peggiore dei mali e non dovrebbe esserlo neanche l'amore (se è veramente amore).

    Commento inserito: lunedì 19 settembre 2011 alle ore 12:05
    Da: Daniela Imbardelli

    penso che è una puttanata intercontinentale!!! ahahahah

    Commento inserito: domenica 18 settembre 2011 alle ore 3:53
    Da: Massimo Massei

    L'amore è un castigo solo quando non si è riamati

    Commento inserito: sabato 17 settembre 2011 alle ore 23:46
    Da: minnie8848

    L'amore è un castigo... assolutamente no... non c'entra niente col non riuscire a stare soli.
    Lo stare in solitudine è una forza, è una conquista, aiuta a ricaricarsi, a riflettere...........ne possiamo godere, ma sempre e solo perchè in fondo sappiamo che la solitudine è una ricerca ......altra cosa quando dobbiamo subirla.
    Allora la solitidudine come stato è tristezza e malinconia....

    Commento inserito: sabato 17 settembre 2011 alle ore 15:35

    Mi dispiace per l'amore non vissuto da questa signora, ma nel mondo si viene per essere purificati, e siamo sempre e solamente noi, che crediamo e viviamo tutto ciò come una punizione, peccato davvero!!

    Commento inserito: sabato 17 settembre 2011 alle ore 15:35
    Da: Ciro Scognamiglio

    Non sono d'accordo, l'amore è un premio per essere riusciti a conquistare il prossimo.

    Commento inserito: sabato 17 settembre 2011 alle ore 14:42
    Da: Vittorio

    E' una riflessione personalistica di Marguerite Yourcenar, l'amore può diventare un castigo quando non lo assecondiamo, e non gli permettiamo di allontanarsi da noi quando vuole, il vero castigo sta' per l'appunto volerlo imprigionare, ma noi non siamo capaci di rimaner da soli, siamo per natura umana dei gregari, solo la divinità è sola e regale.

    Commento inserito: sabato 17 settembre 2011 alle ore 14:41
    Da: Rosanna

    l'amore,quando e'sincero e puro,e'un sentimento che rende universali i rapporti umani.ora considerarlo come un castigo e'una vera oscenita'mentale perche' soffoca l'intersoggettivita' sentimentale tra due esseri umani che si comprendono,dialogano ed approfondiscono ,sul piano,squisitamente,interiore e mateeriale le loro esigenze e le loro legittime aspirazioni.parlare di solitudine,che,in alcuni casi,potrebbe anche essere accettabile ed auspicabile,significherebbe chiudere,opinatamente;la prospettiva all'alterita'e l'umanita'scivolerebbe in un inimagginabile ed arido solipsismo.

    Commento inserito: sabato 17 settembre 2011 alle ore 13:04
    Da: Claudio Cavaliere:Veri,Boni Et Pulchri Defensor

    Non sono d'accordo, non siamo fatti per rimanere soli anche se è bene riuscire, in certe occasioni, ad esserli.

    Commento inserito: sabato 17 settembre 2011 alle ore 9:43
    Da: Marisa

    Non condivido ...perchè l'essere umano esiste perché amato, desiderato, voluto come alter ego ...
    E poi ognuno di noi è qui perchè i nostri genitori ci hanno generato ... se non fosse stato per loro le cose sarebbero andate diversamente!

    Commento inserito: sabato 17 settembre 2011 alle ore 9:03
    Da: don Giorgio

Preferisci lasciare un commento attraverso Facebook?
La tua opinione è importante!

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i