NOVITA' DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Shrek terzo

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 24 frasi relative al film Shrek terzo. Leggile tutte.
Frasi di Shrek terzo

Riassunto e trama del film Shrek terzo

[da Wikipedia]
Il film inizia con Azzurro, che prende parte a una recita. Dopo aver fatto una pessima figura, si ritira per piangere nella strada per sua madre defunta, decidendo in seguito di tornare a Molto Molto Lontano, per deporre Shrek dal trono e divenire re, approfittando anche della debolezza del malato re-rospo Harold, suocero di Shrek.

Shrek è impegnato nelle incombenze di governo del regno di Molto Molto Lontano con risultati disastrosi e preferirebbe tornare nella tranquillità della palude.

Una sera, dopo una lunga giornata piena di fallimenti come sovrano orco, Re Harold-rospo muore, in presenza di Shrek, Fiona, Ciuchino, dell'oramai vedova regina Lillian e del Gatto con gli Stivali. Prima di esalare l'ultimo respiro, dichiara a Shrek che qualora lui e Fiona, ormai legittimi eredi, non volessero diventare Re e Regina potrebbero lasciare il posto di re ad Arthur Pendragon, cugino umano di Fiona. Shrek, non sentendosela di regnare per ciò che è successo tutto il giorno, dunque parte con Ciuchino e il Gatto con gli Stivali per cercare Arthur e portarlo a Molto Molto Lontano. In procinto di partire, Fiona rivela a Shrek di essere incinta e che quindi lui diventerà padre. La cosa non lo entusiasma molto, anzi, lo fa sentire malissimo, dato che non si sente pronto.

Arrivati in un liceo dentro un castello sul mare, i tre trovano Arthur, soprannominato Artie, e lo portano via, sebbene inizialmente l'avessero confuso con il vanitoso e insopportabile Lancillotto.

Nel frattempo, Azzurro, con l'aiuto di tutti i cattivi delle favole (che ha strategicamente convinto ad aiutarlo), attacca il regno di Molto Molto Lontano, catturando tutti tranne Fiona, Cenerentola, Biancaneve, Raperonzolo, la Bella Addormentata, Doris (sorellastra di Cenerentola) e la Regina Lillian. Raperonzolo, rivelatasi una traditrice poiché fidanzata di Azzurro, consegna Fiona e le altre ad Azzurro, facendole rinchiudere nelle segrete.

Nel frattempo, nel viaggio di ritorno, Shrek e Arthur fanno amicizia. Dopo aver incontrato Merlino (vecchio insegnante di Arthur) e dopo aver respinto un attacco dei servi di Azzurro, Arthur convince Merlino a usare la magia per trasportarli tutti a Molto Molto Lontano, dove Azzurro è diventato re e tiranno sulla città. La magia riesce e i quattro così tornano a Molto Molto Lontano. Per un buffo effetto collaterale, il Gatto e Ciuchino si scambiano di corpo. Poco dopo, Shrek e gli altri trovano Azzurro, venendo però scoperti. Quando però Azzurro sta per uccidere Arthur, Shrek, solo per salvarlo e non far uccidere così l'erede umano al trono, gli rivela di averlo condotto lì solo perché prendesse il posto di lui, di un orco, sul trono, cosa fino a quel momento rimasta nascosta, dichiarando di non aver mai tenuto a lui e dicendogli di andarsene. Shrek, Ciuchino e il Gatto vengono imprigionati, mentre Arthur semplicemente si allontana deluso e affranto.

Ritrovate Fiona e le principesse, però, Gatto e Ciuchino, con loro e tutti gli amici del regno, riescono a liberarsi e, dopo aver convinto anche Arthur sull'equivoco, raggiungono il teatro, dove Azzurro, nella commedia romantica con Raperonzolo, si appresta ad uccidere veramente Shrek di fronte a tutto il regno disperato.

Quando per Shrek sembra arrivata la fine, Fiona e gli altri arrivano, atterrano Raperonzolo (in verità la sconfigge Zenzì che usa i suoi capelli per scendere dalla torre, dopo se ne va disperata poiché Raperonzolo indossa una parrucca) e fermano Azzurro, che però chiama i suoi alleati a imprigionare gli amici di Shrek, e si appresta a uccidere quest'ultimo.

Proprio in quell'istante, spunta fuori Arthur. Quest'ultimo chiede ai presenti chi desidera che tutto si risolva in questo modo, ottenendo una risposta non molto positiva (tutti i malvagi lo vogliono). Subito dopo, Arthur, ricordando ciò che Shrek gli aveva fatto capire, dichiara che anche se tutti ti odiano la cosa più importante è quello che tu credi davvero di essere, e che essere quello che gli altri vogliono che tu sia è sbagliato.

Tutti i cattivi delle favole così diventano buoni e liberano gli amici di Shrek, facendo anche pace con i rivali protagonisti delle favole. Azzurro però non si arrende, e attacca Arthur, venendo però fermato da Shrek, che viene poi colpito da Azzurro. Sembra che lui abbia vinto e che Shrek stia morendo, ma non è così, perché aveva allargato il braccio per non essere trafitto. Shrek, con la spada, spinge via Azzurro, che viene spodestato e poi schiacciato ed ucciso dalla rocciosa, pesante e finta torre di Raperonzolo della scenografia del teatro, spintagli addosso dalla Draghessa e dai suoi cuccioli ibridi avuti con Ciuchino.

La corona di Molto Molto Lontano rimbalza ai piedi di Arthur. Shrek gli dichiara che può scegliere se diventare re o no, senza che nessuno lo obblighi davvero. Arthur, avendo ormai imparato a credere in se stesso, decide di diventare re. Questo evento porterà pace e felicità in tutto il regno, mentre Raperonzolo verrà arrestata e il Gatto e Ciuchino riprenderanno il proprio corpo grazie a Merlino, arrivato lì per vedere il famoso Re Arthur.

Nel finale, si vedono Shrek e Fiona diventare genitori di tre dolci orchetti. Shrek è ormai pronto a essere padre, con la regina-nonna, con Fiona e con gli amici, una volta tornato alla palude.

Anno

2007 (11 anni fa)

Titolo originale

Shrek the Third

Genere

Animazione, Commedia

Durata

89 minuti (1 ora e 29 minuti)

Data di uscita

venerdì 18 maggio 2007

Poster e locandina

Sceneggiatura

Jeffrey Price, Peter S. Seaman, J. David Stem, Joe Stillman, David N. Weiss, Jon Zack

Soggetto

Andrew Adamson

Musiche

Harry Gregson-Williams

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Loading...

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i