NOVITA' DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Ben-Hur

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 9 frasi relative al film Ben-Hur. Leggile tutte.
Frasi di Ben-Hur

Riassunto e trama del film Ben-Hur

[da Wikipedia]
Gerusalemme, I secolo d.C. Il film prende il via quando i re magi giungono alla grotta di Betlemme per adorare il neonato Gesù. La narrazione ha quindi un salto temporale in avanti di 26 anni, quando in Giudea giunge il nuovo governatore romano Valerio Grato (Mino Doro) e, con lui, il nuovo comandante delle legioni, Messala (Stephen Boyd), inviato per sopprimere le rivolte dei Giudei. Giuda Ben-Hur (Charlton Heston) è un ricco principe e mercante giudeo che, per difendere il suo popolo, entra in contrasto con Messala, suo vecchio amico d'infanzia. Durante la parata di benvenuto, dalla terrazza della casa di Ben-Hur, da cui è affacciata la sorella Tirzah (Cathy O'Donnell), cadono accidentalmente delle tegole proprio sul governatore. Accusate di aver attentato alla vita del governatore, pur sapendo della loro innocenza, Valerio Grato e Messala fanno imprigionare Tirzah e sua madre Miriam (Martha Scott) e condannano Ben Hur alla schiavitù come rematore sulle galee. Mentre Ben Hur è in cammino verso il suo destino con gli altri schiavi, il gruppo si ferma nei pressi di un pozzo. I sorveglianti concedono ai prigionieri di dissetarsi, ma non a Ben Hur, a cui Messala non fa lesinare trattamenti "speciali": egli è però soccorso dal Messia, che si mostra misericordioso e porge dell'acqua allo sfortunato ex-principe. Dopo quattro anni di lavori forzati, la nave su cui Ben Hur è costretto ai remi in catene, viene coinvolta in una battaglia navale, durante la quale egli riesce a salvare la vita al console romano Quinto Arrio (Jack Hawkins), caduto in mare; la battaglia è vinta dai Romani e così Arrio, riconoscente, libera Ben Hur e lo conduce con sé a Roma, adottandolo come figlio.

A Roma, Ben-Hur diventa campione delle corse con le quadrighe, ma il pensiero per la sorte della madre e della sorella continua a non dargli pace, cosicché decide di tornare nella sua terra natia. Durante il tragitto verso Gerusalemme Ben-Hur incontra Baldassarre (Finlay Currie), uno dei Magi, il quale si sta recando in Giudea per vedere il Messia, cioè Gesù, che già aveva adorato alla nascita e che accidentalmente aveva confuso con lo stesso Ben Hur durante il loro primo precedente incontro. Il vecchio Re magio fa conoscere a Ben-Hur lo sceicco Ilderim, il quale gli propone di correre per lui nella grande corsa delle quadrighe in programma a breve a Gerusalemme: sapendo che alla corsa parteciperà anche Messala, Ben-Hur accetta, e si allena scrupolosamente per la gara, meditando nell'occasione di vendicarsi per la sorte della madre e della sorella e per la condanna ingiustamente subita sulle galee.

Ritornato nel frattempo nella sua vecchia dimora di famiglia, Ben-Hur vi ritrova l'anziano e fedele amico Simonide (Sam Jaffe), e la di lui figlia Ester, da sempre innamorata di Ben-Hur e da anni in attesa del suo ritorno. Ester tace a Ben-Hur la triste sorte della madre e della sorella, che sono ancora vive ma che durante la prigionia hanno contratto la lebbra, raccontandogli invece che Miriam e Tirzah sono morte da tempo in carcere, bugia che Ester escogita per risparmiare ulteriore dolore a Ben-Hur e per proteggere le due donne.

Distrutto dal dolore, Ben-Hur giura vendetta contro Messala e affronta eroicamente la corsa delle quadrighe nell'arena di Gerusalemme, uscendone vincitore nonostante il comportamento scorretto di Messala, che tenta più volte di sopraffarlo. Lo stesso Messala viene calpestato dai cavalli di un altro carro in gara e rimane mortalmente ferito. Negli ultimi istanti di vita, tra terribili sofferenze, Messala rivela a Ben Hur che Miriam e Tirzah sono in realtà ancora vive, ma che si trovano confinate nella valle dei lebbrosi poco fuori dalla città. Nonostante la ferma opposizione di Ester e incurante del pericolo di contagio, Ben-Hur si reca più volte da loro e, disperato, le conduce a vedere il passaggio di Gesù Cristo (Claude Heater), che proprio in quei momenti sta compiendo la sua dolorosa Via Crucis. Alla morte di Cristo, Miriam e Tirzah scoprono di essere miracolosamente guarite dalla lebbra e riabbracciano Ben-Hur ed Ester. Il film si conclude con un pastore che pascola il proprio gregge, con sullo sfondo il Golgota e le tre croci vuote.

Anno

1959 (58 anni fa)

Titolo originale

Ben-Hur

Genere

Drammatico, Epico, Storico

Durata

219 minuti (3 ore e 39 minuti)

Data di uscita

mercoledì 18 novembre 1959

In Italia: venerdì 21 ottobre 1960

Poster e locandina

Attori del film Ben-Hur

Charlton Heston nel ruolo di Giuda Ben-Hur
Jack Hawkins nel ruolo di Quinto Arrio
Haya Harareet nel ruolo di Esther
Stephen Boyd nel ruolo di Messala
Hugh Griffith nel ruolo di Sceicco Ilderim
Martha Scott nel ruolo di Miriam
Cathy O'Donnell nel ruolo di Tirzah
Claude Heater nel ruolo di Gesù Cristo
Sam Jaffe nel ruolo di Simonide
Finlay Currie nel ruolo di Baldassarre
Frank Thring nel ruolo di Ponzio Pilato
Liana Del Balzo nel ruolo di la nutrice
Terence Longdon nel ruolo di Druso
George Relph nel ruolo di Imperatore Tiberio
André Morell nel ruolo di Sesto
Laurence Payne nel ruolo di Giuseppe
Aldo Silvani nel ruolo di uomo a Nazareth
Adi Berber nel ruolo di Malluch
Marina Berti nel ruolo di Flavia
Raimondo Van Riel nel ruolo di uomo anziano lebbroso
Les Ballets Africains nel ruolo di danzatori al banchetto
Ady Berber nel ruolo di Malluch
Hugh Billingsley nel ruolo di Mario
Jerry Brown nel ruolo di corinzio
Robert Brown nel ruolo di capo dei vogatori
Lando Buzzanca nel ruolo di schiavo ebreo nel deserto
Joe Canutt nel ruolo di sportivo
Otello Capanna nel ruolo di bizantino
Emile Carrer nel ruolo di vogatore 28
Richard Coleman nel ruolo di Metello
Antonio Corevi nel ruolo di senatore
Michael Cosmo nel ruolo di Raimondo
Alfredo Danesi nel ruolo di armeno
David Davies nel ruolo di questore
Principessa Carmen de Hohenlohe nel ruolo di ospite al banchetto
Victor De La Fosse nel ruolo di ufficiale di galea
Mino Doro nel ruolo di Grato
Michael Dugan nel ruolo di marinaio
Franco Fantasia nel ruolo di soldato romano che da la corona a Grato
Dino Fazio nel ruolo di Marcello
Enzo Fiermonte nel ruolo di ufficiale di galea
Giuliano Gemma nel ruolo di ufficiale romano con Messala
John Glenn nel ruolo di vogatore 42
José Greci nel ruolo di Maria
Richard Hale nel ruolo di Gasparre
Principe Hohenlohe nel ruolo di ospite al banchetto
John Horsley nel ruolo di Spintho
Eddie Juaregui nel ruolo di ateniese
William Kiehl nel ruolo di soldato
Duncan Lamont nel ruolo di Marius
Howard Lang nel ruolo di consigliere
Stevenson Lang nel ruolo di uomo cieco
Lord Layton nel ruolo di cattivo ladrone nell'arena
John Le Mesurier nel ruolo di dottore
Tutte Lemkow nel ruolo di lebbroso
Cliff Lyons nel ruolo di lubiano
Luigi Marra nel ruolo di siriano
Ferdy Mayne nel ruolo di capitano sulla nave di salvataggio
May McAvoy nel ruolo di donna tra la folla
Nona Medici nel ruolo di ospite al banchetto
Tiberio Mitri nel ruolo di romano ai bagni
Aldo Mozele nel ruolo di Barca
Thomas O'Leary nel ruolo di starter alla corsa
Remington Olmsted nel ruolo di Decurione
Aldo Pial nel ruolo di ufficiale di cavalleria
Aldo Pini nel ruolo di buon ladrone nell'arena
Diego Pozzetto nel ruolo di popolano
Principe Raimondo nel ruolo di ospite al banchetto
Stella Rho nel ruolo di Amrah
Edwin Richfield nel ruolo di portatore nella valle dei lebbrosi
Conte Mario Rivoltella nel ruolo di popolano
Hector Ross nel ruolo di ufficiale
Principe Emanuele Ruspoli nel ruolo di ospite al banchetto
Maxwell Shaw nel ruolo di vogatore 43
Noel Sheldon nel ruolo di centurione
Reginald Lal Singh nel ruolo di Melchiorre
Gianni Solaro nel ruolo di ufficiale di galea
Pietro Tordi nel ruolo di servitore di Pilade
Giuseppe Tosi nel ruolo di auriga
Ralph Truman nel ruolo di fedele di Tiberio
Dervis Ward nel ruolo di carceriere
Irina Wassilchikoff nel ruolo di ospite al banchetto
Joe Yrigoyen nel ruolo di auriga egiziano
Nazzareno Zamperla nel ruolo di soldato romano con l'arco sulla galea

Biografie correlate al film Ben-Hur

Sceneggiatura

Karl Tunberg, Christopher Fry, Gore Vidal (non accreditati)

Soggetto

Lew Wallace, dal romanzo

Musiche

Miklós Rózsa

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Altre frasi o articoli interessanti

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i