DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Novecento

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 9 frasi relative al film Novecento. Leggile tutte.
Frasi di Novecento

Riassunto e trama del film Novecento

[da Wikipedia]
Il film narra la storia di due italiani nati entrambi il 27 gennaio 1901, nello stesso giorno della morte di Giuseppe Verdi, e nello stesso luogo (una grande azienda agricola emiliana) ma su fronti opposti: Alfredo è figlio dei ricchi proprietari, i Berlinghieri; Olmo è figlio di Rosina, contadina della medesima azienda, e di uomo noto solo a lei (Una scena dove Giovanni - Romolo Valli -, padre di Alfredo, pronuncia parole affettuose nei confronti di Olmo invitandolo dolcemente a rientrare in casa, potrebbe lasciar intendere che Alfredo sia il fratellastro di Olmo). Proprio le lotte contadine e la Grande Guerra dapprima, e il fascismo con la lotta partigiana per la Liberazione poi, sono al centro dei fatti che si susseguono, con al centro, e per filo conduttore, la vita dei due nemici-amici, impersonati in età adulta da Gérard Depardieu (Olmo) e da Robert De Niro (Alfredo).

Burt Lancaster, nel ruolo del nonno di Alfredo, e Donald Sutherland nel ruolo del violento, cinico e spietato Attila, chiamato con la sua ferocia asservita al potere a rappresentare l'arrivo devastante del fascismo in un paese dove la ricca borghesia iniziava a temere le varie organizzazioni socialiste a difesa dei lavoratori, sono alcuni degli altri indimenticabili volti di questa pellicola. L'ultima parte del film si riallaccia alle scene iniziali, quando, durante il sospirato giorno della Liberazione, Attila viene finalmente giustiziato nel cimitero, di fronte alle tombe delle sue vittime, e Alfredo viene preso in ostaggio da un ragazzino armato di un fucile ricevuto dai partigiani. Olmo, creduto morto, ricompare ed inscena un processo sommario al Padrone Alfredo Berlinghieri. Il legame di amicizia prevale e Olmo "condanna" Alfredo ad una morte virtuale (in realtà sottraendolo al linciaggio), inizialmente poco compresa dagli altri paesani, ma alla fine coralmente accettata con una sfrenata e liberatoria corsa nei campi, sotto l'enorme bandiera rossa cresciuta e tenuta nascosta durante il ventennio. Sopraggiungono, con autocarri, rappresentanti del Comitato di Liberazione Nazionale, incaricati del disarmo dei partigiani. Proprio Olmo accetta per primo di deporre il fucile dopo aver sparato in aria per simboleggiare l'esecuzione della parte vile e malvagia del suo amico più caro. Alfredo ed Olmo iniziano così a scherzare di nuovo, accapigliandosi come da bambini. Il film si chiude sui due amici che, ormai anziani, continuano ad azzuffarsi nei luoghi dell'infanzia, con Olmo che continua, come faceva da bambino, a sentire la voce del padre (mai conosciuto) in un palo del telegrafo e Alfredo che goliardicamente si uccide come da piccolo si stendeva per gioco e imitando lo spericolato Olmo sulle traversine dei binari del treno in arrivo.

Anno

1976 (42 anni fa)

Titolo originale

Novecento

Genere

Drammatico, Storico

Durata

310 minuti (5 ore e 10 minuti)

Regia

Bernardo Bertolucci

Film di Bernardo Bertolucci

Data di uscita

venerdì 3 settembre 1976

Poster e locandina

Attori del film Novecento

Robert De Niro nel ruolo di Alfredo Berlinghieri, figlio di Giovanni e Eleonora
Gérard Depardieu nel ruolo di Olmo Dalcò, figlio di Rosina
Burt Lancaster nel ruolo di Nonno Alfredo Berlinghieri, il proprietario terriero
Donald Sutherland nel ruolo di Attila Melanchini, il fattore
Dominique Sanda nel ruolo di Ada Fiastri Paulhan, moglie di Alfredo
Alida Valli nel ruolo di Ida Cantarelli Pioppi
Sterling Hayden nel ruolo di Leo Dalcò, contadino dei Berlinghieri
Stefania Sandrelli nel ruolo di Anita Furlan, moglie di Olmo
Werner Bruhns nel ruolo di Ottavio, figlio maggiore di Alfredo
Laura Betti nel ruolo di Regina, figlia di Amelia
Ellen Schwiers nel ruolo di Amelia, sorella di Eleonora
Anna Henkel nel ruolo di Anita, figlia di Olmo
Romolo Valli nel ruolo di Giovanni, figlio minore di Alfredo
Stefania Casini nel ruolo di Neve, la lavandaia
Francesca Bertini nel ruolo di Suor Desolata, sorella di nonno Alfredo
Anna Maria Gherardi nel ruolo di Eleonora, moglie di Giovanni
Paolo Pavesi nel ruolo di Alfredo da ragazzo
Tiziana Senatore nel ruolo di Regina da bambina
Paulo Branco nel ruolo di Orso, figlio maggiore di Leo
Giacomo Rizzo nel ruolo di Rigoletto, il servo gobbo
Antonio Piovanelli nel ruolo di Turo Dalcò
Liù Bosisio nel ruolo di Nella Dalcò
Maria Monti nel ruolo di Rosina Dalcò, nuora di Leo
Roberto Maccanti nel ruolo di Olmo da ragazzo
José Quaglio nel ruolo di Avanzini, un proprietario
Pippo Campanini nel ruolo di Don Tarcisio
Patrizia De Clara nel ruolo di Stella
Fabio Garriba nel ruolo di Contadino all'esecuzione di Attila
Sergio Serafini nel ruolo di Un giovane fascista
Carlotta Barilli nel ruolo di Una contadina
Allen Midgette nel ruolo di Vagabondo che scagiona Olmo
Odoardo Dall'Aglio nel ruolo di Oreste Dalcò
Salvatore Mureddu nel ruolo di Capo delle guardie regie
Catherine Kosac nel ruolo di Rondine
Mimmo Poli nel ruolo di Fascista alla riunione in chiesa
Clara Colosimo nel ruolo di La donna che accusa Olmo
Angelo Pellegrino nel ruolo di Il sarto
Pietro Longari Ponzoni nel ruolo di Pioppi

Biografie correlate al film Novecento

Soggetto e sceneggiatura

Franco Arcalli, Bernardo Bertolucci, Giuseppe Bertolucci

Musiche

Ennio Morricone

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Loading...

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i