Aforismi
Accedi/Registrati
NOVITA' DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Il grande Gatsby

Riassunto e trama del film

[da Wikipedia]
Nell'inverno 1929, Nick Carraway (Tobey Maguire), un veterano della prima guerra mondiale laureatosi all'università di Yale, si trova in un ospedale psichiatrico per curare la sua dipendenza da alcol. Durante una seduta con il suo medico Walter Perkins, Nick inizia a parlare di quello che egli definisce l'uomo più promettente che avesse mai incontrato, Jay Gatsby (Leonardo DiCaprio) . Il medico, notando però la difficoltà di Nick nell'esprimere i suoi pensieri, gli suggerisce di scrivere ciò che sta pensando, dal momento che la scrittura è la sua vera passione.

Nell'estate del 1922, Nick si trasferisce dal midwest a New York per lavorare come agente di borsa, affittando una piccolo casa a West Egg, Long Island, accanto al sontuoso palazzo di proprietà di Jay Gatsby, un magnate d'affari che tiene spesso enormi feste stravaganti nella sua tenuta. Un giorno, Nick si reca sulla costa opposta della baia, a East Egg, per pranzare con sua cugina Daisy Buchanan (Carey Mulligan) e con il marito Tom Buchanan (Joel Edgerton), conosciuto da Nick all'epoca del college. Durante la vista, a Nick viene presentata Jordan Baker (Elizabeth Debicki), una giovane e cinica giocatrice di golf, con la sprezza che i due si innamorino. Durante un conversazione, Jordan rivela a Nick che Tom ha un'amante che vive nella valle delle ceneri, una discarica industriale tra West Egg e New York. Non molto tempo dopo, Nick sta attraversando con Tom la zona per recarsi in città, quando i due si fermano in un stazione di rifornimento di proprietà di George Wilson (Jason Clarke), la cui moglie Myrtle non è altro che l'amante di Tom, George però non lo sa.

Mentre l'estate avanza, Nick riceve un invito a una delle feste di Gatsby. Al suo arrivo però scopre che lui è l'unico ad aver ricevuto l'invito e che nessuno dei suoi ospiti ha mai incontrato Gatsby. Esistono però diverse teorie su chi sia, secondo alcuni è una spia tedesca, per altri un principe e altri ancora un assassino. Durante la festa, Nick incontra Jordan e riesce poi a conoscere Gatsby, che si rivela essere sorprendentemente giovane e piuttosto in disparte. In seguito il maggiordomo di Gatsby informa Jordan che Jay vuole parlare con lei in privato.

Gatsby prende apparentemente in simpatia Nick e, un giorno, gli offre di fare un giro in città sulla sua costosa automobile gialla. Durante il viaggio per la città Gatsby rivela a Nick la sua storia, di aver studiato presso Oxford, di aver combattuto in guerra ricevendo numero onorificenze e di essere nato in una famiglia benestante del midwest ma che tutti ormai sono morti. Gatsby porta poi Nick in uno dei tanti speakeasy dove gli presenta Meyer Wolfsheim (Amitabh Bachchan), un boss della malavita e socio in affari di Gatsby, nonché colui che è stato capace di truccare le World Series del 1919. Durante il pranzo si imbattono in Tom, Gatsby appare quindi a disagio e lascia subito il luogo. Più tardi Jordan rivela a a Nick che Gatsby aveva avuto un relazione con Daisy cinque anni prima, che era ancora innamorato di lei e che aveva organizzato tutte quelle feste nella speranza che almeno una volta Daisy sarebbe venuta. Gatsby chiede poi a Nick di invitare Daisy a casa sua per un tè, ma di non menzionare la sua presenza.

Dopo una incontro piuttosto goffo, Gatsby e Daisy iniziano una relazione. Gatsby è però piuttosto costernato dal fatto che Daisy vuole scappare da New York con lui, poiché il suo piano iniziale prevedeva di vivere insieme nella villa. Nel frattempo, Nick cerca di spiegare a Gatsby che il passato non può essere ripetuto, ma egli respinge l'osservazione. Inoltre, cercando di mantenere la relazione con Daisy segreta, Gatsby licenzia la maggior parte dei suoi domestici e interrompe le grandi feste. Alla fine, Gatsby telefona a Nick per chiedergli di accompagnarlo insieme a Jordan alla casa di Tom, dove ha intenzione di rivelargli che Daisy lo vuole lasciare. Nick è titubante ma Gatsby insiste che hanno bisogno di lui.

Durante il pranzo, il Tom diventa sempre più sospettoso di Gatsby, poiché lo vede fissare appassionatamente Daisy. Quest'ultima ferma però Gatsby dal rivelare il loro rapporto e propone di recarsi in città al Plaza. Tom prende la macchina gialla di Gatsby insieme a Nick e Jordan, mentre Gatsby e Daisy prendo la auto di Tom, di colore blu. Durante il viaggio Tom si ferma alla stazione di rifornimento e scopre che Gorge ha intenzione di trasferirsi ad ovest perché pensa che la moglie lo tradisca. Al Plaza, Gatsby rivela a Tom che lui e Daisy stanno insieme, sostenendo che lei non lo ha mai amato, allora Tom, indignato, lo accusa di fare fortuna illegalmente attraverso il contrabbando con i suoi amici gangster. Daisy dice quindi a Gatsby che lei lo amava e che lo ama ancora, ma non può dire di non aver mai amato Tom, il quale afferma di amare ancora Daisy e che si prenderà più cura di lei. Ma, nel momento in cui Tom dice a Gatsby che lui è diverso da loro a causa della sua origine umile, egli gli si scaglia contro spaventando Daisy, che decide poi di andarsene con Gatsby a bordo della sua macchina gialla.

Più tardi quella notte, Myrtle si precipita in strada dopo un litigio con il marito a causa della sua infedeltà, vede quindi la macchina gialla di Gatsby avvicinarsi e gli corre incontro credendo che sia Tom a guidarla. Tuttavia viene investita e uccisa all'istante. In seguito, Tom, Nick e Jordan si fermano vicino alla stazione di rifornimento per la presenza di una grande folla e scoprono così che Myrtle è morta. Tom dice quindi a George che quella macchina gialla appartiene in realtà a Gatsby e che probabilmente era lui l'amante di Myrtle. Arrivato a casa di Tom, Nick scopre Gatsby seminascosto in giardino che gli rivela accidentalmente che era Daisy a guidare la macchina, ma che ha intenzione di prendersi lui la colpa. Nick origlia poi un conversazione tra Tom e Daisy, che accetta la sua promessa di prendersi cura di lei. Nick è deluso ma decide di non dire niente a Gatsby, che intanto lo invita per la notte e che poi gli racconta le sue vere origini: è nato in una famiglia povera, il suo vero nome è James Gatz, aveva chiesto a Daisy di aspettarlo dopo la guerra finche non avesse fatto qualcosa e che aveva incontrato Meyer Wolfsheim ed era entrato nel suo business.

La mattina dopo, Nick saluta Gatsby e va a lavoro. Nel frattempo, Gatsby decide di fare una nuotata prima che la piscina venga svuotata, ma sente il telefono squillare e, pensando che sia Daisy, esce dalla piscina mentre il maggiordomo risponde al telefono. Gatsby viene quindi ucciso da George, che a sua volta si uccide. Nick invita Daisy al funerale di Gatsby, ma scopre che lei, Tom, e la loro figlia hanno appena lasciato New York. Il funerale è frequentato solo da giornalisti e fotografi che vengono cacciati da Nick con rabbia. I media accusano poi Gatsby di essere lui l'amante di Mirtly e colui che l'ha uccisa, lasciando Nick come unica persona a conoscere la verità, il quale si rende quindi conto che lui è l'unica persona a cui realmente interessava Gatsby. Disgustato dalla città e dalla sua gente, lascia New York, ma non prima di fare una passeggiata attraverso la casa abbandonata di Gatsby; riflettendo sulla capacità unica alla speranza.

Scheda del film

Anno

2013 (4 anni fa)

Titolo originale

The Great Gatsby

Genere

Drammatico

Durata

142 minuti (2 ore e 22 minuti)

Data di uscita

mercoledì 1 maggio 2013

Poster e locandina

Attori del film Il grande Gatsby

Leonardo DiCaprio nel ruolo di Jay Gatsby
Tobey Maguire nel ruolo di Nick Carraway
Carey Mulligan nel ruolo di Daisy Buchanan
Joel Edgerton nel ruolo di Tom Buchanan
Elizabeth Debicki nel ruolo di Jordan Baker
Isla Fisher nel ruolo di Myrtle Wilson
Jason Clarke nel ruolo di George Wilson
Amitabh Bachchan nel ruolo di Meyer Wolfsheim

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 23 frasi relative al film Il grande Gatsby. Leggile tutte.
Frasi di Il grande Gatsby

Biografie correlate al film Il grande Gatsby

Sceneggiatura

Baz Luhrmann, Craig Pearce

Soggetto

Francis Scott Fitzgerald, dal romanzo

Musiche

Craig Armstrong

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Altre frasi o articoli interessanti

Rimanete aggiornati

Iscrivitevi alla NEWSLETTER