DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Commenti alla frase di Rosario Livatino

  • È probabile, anche se non certo, che solo alle porte dell’Inferno ci si possa imbattere in chi, misurerà la “credibilità del candidato” che, se valutata positivamente, avrà il benvenuto.
    Ritengo diversa, invece, la misura applicata alle porte del Paradiso dove l’accesso, secondo l’Antico e il Nuovo Testamento, quindi, anche, secondo la Fede Cristiana, continuerà, ancora e in eterno, a essere valutata in funzione dell’essere stato più o meno “ Credente “.
    Chi non Crede, ma in vita è stato credibile, continuerà a trovare ristoro altrove.

    Da: Renato La Via
    Data: mercoledì 12 maggio 2021 alle ore 14:07
  • Tu credente e credibile sei stato beatificato ma sei morto sì come uno dei tanti non dichiarati beati però avevano la scorza che sarebbe la scorta oh sì ammazzata pure quella ma tu che salvi la scorta per morire puro senza la tua scorza domandi ai tuoi assassini: "Picciotti, che cosa vi ho fatto? " E loro invece di domandarti prima: "Ma chi te l'ha fatto fare? " Senza rispetto hanno imbrattato il tuo viso di proiettili allora avevi ragione tu ma adesso che sei morto non ti domandi se servivi ancora più da vivo?

    Da: Gianni
    Data: lunedì 10 maggio 2021 alle ore 21:37
  • ... quando moriremo, o meglio saremo morti, nessuno ci chiederà nulla!

    Da: Luigi
    Data: lunedì 10 maggio 2021 alle ore 9:59
  • ... mai come in questi ultimi trentanni questa frase è così attuale... !!!

    Da: Fabiano Remedia
    Data: lunedì 21 settembre 2020 alle ore 22:35
  • Quando morirai sì chi di dovere ti chiederà chi te lo ha fatto fare e se non saresti stato più utile allo stato del Belpaese con la scorta che tu invece non hai voluto così sei morto ammazzato sì d'accordo che con la scorsa sarebbe morta anche la scorta pagata per proteggerti ma tu forse avresti potuto fare di più morendo che ne so a 45 o a 55 anni sì ammazzato con tutta la scorta invece che da solo a 38 con un karma segnato non so quanto zuccherato e ti auguro comunque una buona prossima reincarnazione.

    Da: Gianni
    Data: lunedì 21 settembre 2020 alle ore 21:03

Preferisci lasciare un commento con Facebook?

RICEVI GLI AGGIORNAMENTI
Inserisci la tua migliore e-mail