DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Commenti alla frase di Papa Giovanni Paolo II

Papa Giovanni Paolo II

  • Lo so che è terribile per chi deve venire al mondo di essere ucciso prima di vedere la luce della vita ma in questa maniera non potrà mai dire che era meglio non nascere piuttosto che ritrovarsi umiliato per essere fiorito in quella circostanza abominevole perché ce ne sarà un'altra e senz'altro più adatta alla sua identità che non lo farà mai rimpiangere di essere nato anche se cento anni dopo non perché è meglio tardi che mai ma è meglio seguire il percorso delle stelle... che non sbagliano mai.

    Da: Gianni
    Data: sabato 2 luglio alle ore 20:54
  • Vergogna

    Da: Ignazio
    Data: sabato 2 luglio alle ore 18:13
  • Anche lui non si ere accorto che la cellula tumorale (uomo), era quella che bruciava l'erba che gli serviva per vivere.
    Le conseguenze della crescita demografica le abbiamo sotto gli occhi9.

    Da: Grillobecero
    Data: sabato 2 luglio alle ore 16:09
  • Se questo involucro chiamato corpo è l' unica cosa che ci appartiene, dal momento del primo vagito, all' ultimo sospiro, mi auguro ci sarà concesso di comportarci come coscienza ci detta, senza interferenze esterne e soprattutto non per decisione unilaterale, cioè di chi non preposto a procreare. Sia la coscienza di ciascuna donna a portare questa greve decisione, cioè quella di mettere al mondo un condannato a priori, per motivi che non andrò ad elencare ma che in questo mondo esistono per chi non fa finta di non vederli, oppure deciderà l' opposto, senza ipocrisia, sapendo di dover sopportare ciò che l' atto comporterà per lei vita stante. Per chi avesse ancora dubbi si vada a vedere i bimbi negli orfanotrofi, quelli delle case famiglia, quelli sbattuti fuori alla maggiore età in un mondo che per loro è un deserto, quelli che portano la piaga di essere frutto di stupri e violenze e per ultimi, anche se purtroppo i più numerosi, quelli che muoiono per fame e pregiudizi in paesi dove la loro vita non ha alcun valore e, a volte, neppure un posto in un cimitero, ne un essere che li rimpianga.

    Da: Gladys Bozanic
    Data: sabato 2 luglio alle ore 10:54
  • Dante nella Divina Commedia li poneva fuori da ogni girone nel limbo dicendola molto crudamente sono anime che non hanno mai avuto un corpo nel quale vivere "anime abortite"Il discorso e' etico morale che ora si e' perso e filosofico La donna di cui abbiamo un esempio Fulgido in Maria quando aveva 17 anni e l'Arcangelo Gabriele le annuncio "Il Signore e' con te cioe' il Figlio di Dio e' nel tuo ventre (ipocrisia della chiesa dalla vita in giu' non esistiamo) Lei disse sia fatta la volonta' di Dio con cioe' accettando un Figlio"ribelle" amato e odiato e messo in Croce Ora oggi quante ragazze non dicono sia fatta la volonta' di Dio perche' a detta di loro e' stata una notte "sola" eravamo un po' bevuti o ancor peggio qualche sniffatina NO non mi voglio ROVINARE la carriera e cosi pillole del giorno dopo del giorno prima come il suo ventre fosse un forno nel quale infilare sperma e produrre propio cosi produrre un bebe' Chi se ne frega etica morale ma una cosa anche sul letto di morte la donna pensera' potevo avere 2 figli e non ne ho neanche uno sono piu' ricca ho speso meno ma attenzione oltre la vita Dio ci dona anche i figli la nostra "sconfitta" alla morte

    Da: Satta Roberto Gavino
    Data: sabato 2 luglio alle ore 10:01
  • Ma no, Santo Cielo, l'apostrofo no! Ma rileggere, neppure due righe, è possibile?

    Da: Anna
    Data: sabato 2 luglio alle ore 9:31
  • Questa è una ferita profonda inferta all'umanità intera.
    Si parla di libertà, di diritti e si impedisce ad un figlio di vedere la luce...
    Esistono infinità di mezzi contraccettivi da utilizzare... senza la necessità di arrivare all'omicidio perpretato volontariamente e scientemente. Nessuna specie vivente pratica l'aborto ma difende, fino all'ultimo, la sua progenie che È IL FUTURO!
    Che Dio, nella Sua infinita misericordia, perdoni questo misfatto quotidiano nel mondo che supera ogni possibile malvagità.

    Da: Giusy
    Data: sabato 2 luglio alle ore 5:51
  • L'aborto è una mancanza di affetto verso Dio e i bambini.L.S.

    Da: liliana speziale (www.raccontidivita.altervista.org)
    Data: domenica 17 febbraio 2013 alle ore 0:39

Preferisci lasciare un commento con Facebook?

RICEVI GLI AGGIORNAMENTI
Inserisci la tua migliore e-mail