DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Commenti alla frase di Roberto Baggio

Roberto Baggio

Cit. da Intervista, novembre 2022
  • Io so bene che in un giorno come tutti gli altri questa mia vita da fuggiasco finirà solo perché morirò e per questo cerco di vivere ogni giorno in modo semplice e sereno specie da quando mi sono sentito resuscitare dopo il deserto di una estenuante sofferenza divenuta felicità ed è così che rimarrò fino alla morte lasciando a me stesso una storia grande come quella di un vero romanziere e mi ricordo di Roberto Baggio che quando giocava a pallone con la Fiorentina mi sembrava un grande artista così grande che lo avrei preferito nel Milan mia squadra ma era anche un buddista mentre adesso si sazia con un budino di riso toscano.

    Da: Gianni
    Data: giovedì 24 novembre alle ore 20:41
  • La gente non se ne fa niente, oggigiorno, di quel che hai potuto lasciare. Puoi dare un palazzo, ettari di terra, denaro. Sì, ti può far festa, ma poi si stanca, ti manda a quel paese e si gode il suo bene. Che sia materiale o anche due parole di affetto che hanno saputo far superare tempi brutti.

    Da: Mario
    Data: giovedì 24 novembre alle ore 12:47
  • Credo che l ' anelito di tutti sia quello di poter vivere se non nella felicità, allora almeno nella serenità. Purtroppo questo dipende da tanti fattori per cui a volte per avere serenità si deve fare un gran lavoro su se stessi, già che si è costretti a manovrare con cautela per evitare tutte le insidie che la vita ci mette di fronte. Non si vive per la gente, la vita è ora, adesso, la viviamo sulla nostra pelle, e se sarà rimasto qualcosa lo decideranno coloro che verranno dopo di noi.

    Da: Gladys Bozanic
    Data: giovedì 24 novembre alle ore 10:05
  • L'Aforisma che ha detto Roberto Baggio e' speculare alla vita di Paolo Rossi. Giocatori che sono diventati famosi adulati dalla gente osannati ma il loro IO e' rimasto intatto ambedue hanno sposato ragazze semplici e hanno vissuto con la testa sulle spalle: Si ricorda piu' il giocatore che creano un personaggio che fa' cavolate e cretinate incidenti con auto da 140-000 euro. Chi li ha conosciuti ha avuto un ottima impressione gente come si diceva una volta all'antica. Schiva della notorieta ' volevano essere ricordati per il bene che hanno fatto alla gente e non per i rigori che hanno fatto: Quello era il calcio che mi piaceva serio e attacamento alla bandiera non ora che e' un mercato delle VACCHE con sedicenti societa' finanziare (riciclaggio denaro sporco) che comprano vendono e se ne fottone dei colori societari etc questo il mondo globalizzato

    Da: Satta Roberto Gavino
    Data: giovedì 24 novembre alle ore 10:01
  • La saggezza è riposta, tutta, in questo semplice messaggio...
    Magari fosse accolto dall'intera umanità...

    Da: Giusy
    Data: giovedì 24 novembre alle ore 7:31

Preferisci lasciare un commento con Facebook?

RICEVI GLI AGGIORNAMENTI
Inserisci la tua migliore e-mail