DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Commenti alla frase di Jorge Luis Borges

Jorge Luis Borges

  • Io non scrivo mai quello che mi pare e ogni volta cerco di tradurre ciò che catturo con la passione poi capita che mi correggo come faceva sì Albert con la scienza ma la mia poesia non vale meno della fede di un semplice zombie dei nostri giorni che si prende un espresso al bar poi ne esce credendosi resuscitato ma è lo stesso morto di prima.

    Il pane si fa con la farina come la poesia che inventi è farina del tuo sacco e non muori di fame perché ti piace un sacco.

    Se riesci a vivere nelle tue poesie sei un extraterrestre poco extra ma molto terrestre devoto e galeotto che va su poi torna giù sì malato e viziato di testa e solitudine.

    Commento inserito: mercoledì 30 settembre alle ore 21:42
    Da: Gianni
  • Niente di nuovo sotto il sole di biblica memoria e più recentemente ripreso dal più saggio: ci sono solo due persone che possono conoscermi meglio di me. Me stesso e il buon Dio e per chi non creda uno solo. Con buona pace degli psicologi e parapsicologici e categorie collegate o subordinate.

    Commento inserito: mercoledì 30 settembre alle ore 11:50
    Da: Frediano Centoni
  • Si: ... se la poesia è eminentemente dialogo con se stessi e/o alla ricerca di sé, perché non c'è interlocutore più sconosciuto per dialogare di quanto siamo noi stessi, per noi.
    Forse no: ...se si condivide quanto sostiene J.Bruner che "si parla e si scrive sempre per qualcuno, per uno.
    Ma per chi, come me, crede che la Poesia sia entrambe le cose hanno entrambi ragione.

    Commento inserito: lunedì 9 maggio 2016 alle ore 18:15
    Da: Benvenuto Chiesa

Preferisci lasciare un commento attraverso Facebook?
La tua opinione è importante!

Ricevi gli aggiornamenti

Inserisci la tua migliore e-mail