DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Commenti alla frase di Anton Cechov

Anton Cechov

  • L'unico paradiso che io so è questo pianeta ma il genere umano lo ha trasformato e se veramente vuoi raggiungere il paradiso punto libero come dovrebbe essere te lo devi solo cercare perché anche in questo inferno puoi ritrovare la felicità che ti appartiene nascosta per benino come chi gioca a nascondino proprio con te perché nel gioco amaro di questa vita ogni azione stimata te la devi meritare con la tua ricchezza e se è quella che basta ti dovrai prima o poi accontentare perché non potrai mai avere tutto l'oro che serve per diventare padrone del cosmo ma solo ciò che è stato messo in serbo per te preso a te per una caccia al tesoro con cui ricomprarti il paradiso perduto.

    Da: Gianni
    Data: lunedì 6 dicembre 2021 alle ore 21:33
  • Non era ancora nota la teoria della relatività.

    Da: Frediano Centoni
    Data: lunedì 6 dicembre 2021 alle ore 10:43
  • È nella natura umana avere aspettative e sperare di vedersele realizzate nel futuro, allo stesso tempo però l' umanità si comportata infischiandosene dei danni che sta causando alla casa comune, la brama del tutto e subito ha fatto che l' incoscienza non ha permesso di comprendere che cosa si lasciava ai posteri.
    Il paradiso ? Non credo che ci siano santi in terra da meritarsi il paradiso, visto lo sfacelo che ci troviamo intorno a noi, ed ora più che mai gran parte dell' umanità è costretta a vivere e molti solo a sopravvivere la giornata e faremmo tutti bene a cambiare rotta e crearci il paradiso in terra.

    Da: Gladys Bozanic
    Data: lunedì 6 dicembre 2021 alle ore 9:44
  • È vero.
    Ognuno di noi, nella maggioranza dei casi, è perennemente proiettato verso il futuro, ovvero, verso l'imperscrutabile, l' incognito. Si viene, così, a trascurare il presente verso il quale possiamo, oggettivamente, fare qualcosa: mutare le situazioni, migliorare i rapporti con gli altri e con se stessi, progettare concretamente a breve scadenza, realizzando ciò in cui crediamo o ci interessa...
    Ma noi ci proiettiamo verso il futuro e allora mi chiedo: " Tentiamo, forse, in questo modo di allontanare, di vincere, di esorcizzare la paura della morte che angoscia la maggior parte di noi "?
    Sforziamoci di darci una risposta... la diamo a noi stessi nel silenzio del nostro essere... lì possiamo dirci la verità e riflettere su ciò che segue alla vita: il niente o l'eternità...
    Il messaggio cristiano, in cui credo, mi offre speranza.

    Da: Giusy
    Data: lunedì 6 dicembre 2021 alle ore 6:08
  • Concordo.. il presente vivere il presente pure utilissimo... trova qualche difficoltà ad attuarsi.. la mente vaga volentieri in avanti o indietro.

    Da: Adriano
    Data: lunedì 6 dicembre 2021 alle ore 5:40

Preferisci lasciare un commento con Facebook?

RICEVI GLI AGGIORNAMENTI
Inserisci la tua migliore e-mail