DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Commenti alla frase di Albert Einstein

Albert Einstein

  • C'è una pecora nera che m'insegue ma sono io che inseguo me stesso e non mi posso fidare se chi si ferma è perduto ma quando mi fermo è perché sono "Salvo" non di nome ma di fatto allora venero la vita che forse non mi da mai così poco se ogni volta scalo e oltrepasso una montagna per conoscere ancora ma se come a passo d'oca non basta mai perché la vita fa rifare il giro dell'oca io che non lo sono ho uno strano appuntamento con chi mi aspetta da sempre e sono nato per arrivare a quel momento.

    Mi meraviglio di me stesso nel sapere sai che la vita dipende da un appuntamento e non mi devo preoccupare della puntualità perché è già scritta e la gente serve solo a rovinarti l'appuntamento.

    Commento inserito: mercoledì 27 gennaio alle ore 22:29
    Da: Gianni
  • "Chi vuole sbarazzarsi della sua ignoranza, non sa che fare davanti alla propria arroganza: resta fermo, per troppo tempo per essere utile a se stesso e agli altri. "

    Commento inserito: mercoledì 27 gennaio alle ore 14:54
    Da: Massimo Palladino
  • E' vero, io ho 87 anni suonati, sto in ottima salute perche' sono di natura curioso e allora osservo, faccio le mie conclusioni e poi ringrazio e venero quell' "essere" straordinario che mi ha sempre aiutato e che non e' altro che immensa energia cosmica chiamata con l' antico nome di... Dio. Il segreto ?. .. Basta aver fede il che non e' altro che crederci:.. ! Aver fiducia !

    Commento inserito: mercoledì 27 gennaio alle ore 14:22
    Da: Giacomo De Finis
  • Quando guardi il mondo con gli occhi di un bambino scopri una realtà che un adulto, inconsapevole,
    neanche si immagina; l'adulto in realtà si è dimenticato, tra un pensiero e l'altro, di quando era bambino
    e giocava a scoprire il mondo nella sua semplice complessità!

    Commento inserito: mercoledì 27 gennaio alle ore 14:09
    Da: Marzio Turinese
  • E' meraviglioso vivere fuori dal museo delle certezze.

    Commento inserito: mercoledì 27 gennaio alle ore 8:58
    Da: Graziano Sarritzu

Preferisci lasciare un commento attraverso Facebook?
La tua opinione è importante!

Ricevi gli aggiornamenti

Inserisci la tua migliore e-mail