DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Commenti alla frase di Giovanni Papini

    Uno dei pochi pensieri sensati di Giovanni Papini.

    Commento inserito: domenica 1 giugno 2014 alle ore 9:47
    Da: Hijada (http://www.rael.org)

    noi pensiamo di poter applicare a dio le nostre categorie umane perche' abbiamo bisogno di qualcosa a cui aggrapparci, ma dio e' altro da noi, infinitamente grande egli tutto contiene, compresi noi che siamo immersi in lui.

    Commento inserito: martedì 18 gennaio 2011 alle ore 20:07
    Da: Rosanna

    Questa è pesante quanto riflessiva... potrebbe significare che non crede "non considera" nessuno di noi, buoni cattivi, credenti e non, considerato che non sembra far nulla per risollevarci da un triste destino che ineluttabile catastrofizzerà la terra...
    O no?
    Comunque non è ateo, è lunatico!

    Commento inserito: martedì 18 gennaio 2011 alle ore 16:47
    Da: eleonora

    Troppo bella....

    Commento inserito: giovedì 13 gennaio 2011 alle ore 23:12
    Da: giovanna

    Papini bisogna conoscerlo, ha avuto un periodo di forte ateismo che lo ha portato a scrivere blasfemie e bestemmiare, addirittura, su sua confessione, ad essere felice della compiacenza dei miscredenti verso i suoi scritti. Poi, è avvenuto il capovolgimento ed ha scritto memorabili cose su Gesù. Morì senza realizzare il suo ultimo sogno: scrivere sulla Madonna. Leggete la preghiera sul link:
    http://www.ilsoffioultrafanico.net/pag09_papini.htm

    Commento inserito: giovedì 13 gennaio 2011 alle ore 9:33
    Da: gennaro

    é probabile... ma poi di che colore é? Bianco? Nero? Giallo? Rosso? Perché poi un colore discrimina l'altro... (o ha fatto come Michael Jackson?) quanti misteri!

    Commento inserito: mercoledì 12 gennaio 2011 alle ore 19:02
    Da: Franky

    questa affermazione papiniana e'frutto di elucubrazioni schizofreniche e,provocatoriamente assurde.un pensatore puo'essere,liberamente,laico ma non puo'coinvolgere dio che e'un essere infinito che non ha niente in comune con persone squilibrate ed insensate.

    Commento inserito: mercoledì 12 gennaio 2011 alle ore 14:12
    Da: Verum,Iustitia Atque Bonum Hominis Vitae Sunt Iter

    Leggete infatti la pagina al link
    http://www.franoi.net/profeti/Papini/papini1a.htm

    Commento inserito: mercoledì 12 gennaio 2011 alle ore 13:27
    Da: gennaro

    Alfredo ho letto qsa di Papini, ma non quello che citi. Ma come fa Dio a creare il male? L'opera da te citata è postuma alla conversione o precedente? Andrebbe cercata questa frase4 negli scritti di Papini per capirne il contesto.

    Commento inserito: mercoledì 12 gennaio 2011 alle ore 13:24
    Da: gennaro

    Il fatto è che probabilmente Papini si riferisce ad un Dio pentito dall'aver creato così tanto male nel mondo. In questo senso Dio non rinnega se stesso, semplicemente si configura una fine. L'opera che Papini scrive trattando l'argomento è Le memorie d'Iddio.

    Commento inserito: mercoledì 12 gennaio 2011 alle ore 13:20
    Da: Alfredo

    Se si crede in Dio, non può essere diversamente: la figura stessa lo determina non essendo possibile immaginare un altro Dio.
    (Troppo razionale?)

    Commento inserito: mercoledì 12 gennaio 2011 alle ore 11:49
    Da: Damiano

    assurdo!!! è come dire che io non esisto ... tu non esisti!

    Commento inserito: mercoledì 12 gennaio 2011 alle ore 11:28
    Da: Marco

    pienissima di logica !!

    Commento inserito: mercoledì 12 gennaio 2011 alle ore 11:00
    Da: Salvo

    Etimologicamente "ateo" vuol dire "chi non crede in Dio". E' un bel paradosso logico: Dio non crede in un Dio. Ma si dovrebbe aggiungere "Dio non crede in un Dio che non sia Lui stesso". Quindi il paradosso si supera attribuendo la prerogativa che non c'è altro Dio che Lui stesso. Bisognerebbe conoscere il significato che Papini voleva esprimere, sappiamo che da ateo impenitente diventò poi credente cattolico fervente. E' solo un paradosso? quando l'ha scritta questa frase: prima o dopo la conversione?

    Commento inserito: mercoledì 12 gennaio 2011 alle ore 10:08
    Da: gennaro

    Dio non ha altri dei a l'infuori di se egli e' unico ed irripetibile e dunque ateo

    Commento inserito: mercoledì 12 gennaio 2011 alle ore 8:45
    Da: Rosanna

    Nell'iirrazionale si possono affermare le cose più dissennate.

    Commento inserito: mercoledì 12 gennaio 2011 alle ore 7:54
    Da: Don Pino Carà (pinocara.blogspot.com)

Preferisci lasciare un commento attraverso Facebook?
La tua opinione è importante!

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i