DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Commenti alla frase di Galileo Galilei

  • verissimo. io personalmente, penso di avere imparato anche da chi ritenevo e ritengo, il loro comportamento non rispettoso dell'altro, e di consenguenza di NON FARE COME LORO.
    sono ignorante perché ignoro molte cose. ma conosco cose che mi identificano nel conoscere, comunicando il mio fare, limitato come è in tutti noi, utili all'altro. ciao da guido

    Commento inserito: mercoledì 29 giugno 2011 alle ore 7:21
    Da: guido perazzi
  • grazie Galileo di avermelo ricordato.

    Commento inserito: mercoledì 22 giugno 2011 alle ore 15:11
    Da: colombo
  • Anche per questo è importante che gli uomini della scienza, inizino(visti i tempi),a dedicarsi umilmente al trascendentale.

    Commento inserito: mercoledì 22 giugno 2011 alle ore 14:09
    Da: Ciro Scognamiglio
  • Per Galileo bastava non conoscere la meccanica del moto ed eri già ignorante...comunque è anche vero che nessuno e' mai completamente perduto: io ho imparatoi molto dalla mai gatta... e forse lei da me!
    ciao! ulysse.

    Commento inserito: mercoledì 22 giugno 2011 alle ore 13:33
    Da: Ulysse
  • Quando l'uomo era il centro dell'universo, e si integrava in esso secondo le sue possibilità, utilizzava i suoi talenti rendendosi visibile agli occhi del prossimo, così che in ogni incontro, metteva anche nella relazione, i beni di cui naturalmente era in possesso.

    Commento inserito: mercoledì 22 giugno 2011 alle ore 13:12
    Da: Rosanna
  • la grandezza di un uomo... si misura anche dalla Sua grande modestia...

    Commento inserito: mercoledì 22 giugno 2011 alle ore 8:14
    Da: Anselmo
  • La ritengo molto giusta questa frase. Io mi ritengo ( giustamente?) una persona colta e intelligente , leggo molto , conosco le lingue. Nel ambito del lavoro ho incontrato una donna , che mi sembrava molto ignorante, non sapeva neanche scrivere correttamente , ha finito forse soltanto la 5 elementare. Poi mi ero accorta che sapeva molto piu di me nel ambito di cucina ed altre cose. Ho imparato da lei tante cose , fare la pasta a mano , fare la pizza e focaccia , la zuppa di pesce etc. Sapeva anche cucire i vestiti . Qiundi alla fine anch' io ero ignorante in certi campi , nonostante la mia presunzione.

    Commento inserito: mercoledì 22 giugno 2011 alle ore 6:59
    Da: Ewa Penkalska
  • l'uomo ignorante,ricco di esperienza di vita e di una genuina coscienza morale,puo',giustamente sulla scia della riflessione galileana, dare,a buon diritto dare lezioni di vita e, ad una persona dottissima, ma arida ed insensibile nei suoi riflessi morali.il saper vivere e'un'arte difficilissima ed ognuno di noi dovrebbe avere la sensibilita' e l'apertura mentale di poter sempre apprendere e migliorare il proprio stile di vita fino all'ultimo istante deella propria esistenza terrena.

    Commento inserito: mercoledì 22 giugno 2011 alle ore 6:29
    Da: Claudio Cavaliere:Veri,Boni Et Pulchri Defensor

Preferisci lasciare un commento attraverso Facebook?
La tua opinione è importante!

Ricevi frasi bellissime

I s c r i v i t i