Aforismi
Accedi
DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Il bambino e la donna anziana

Il bambino e la donna anziana
Il bambino si mise i vestiti per uscire al freddo e poi disse al padre:

- "Ok papà, sono pronto."

Suo padre, pastore della chiesa, disse:

- "Pronto per cosa?"

- "Papà, è ora di uscire e distribuire i nostri volantini."

Il papà rispose:

- "Figliolo, fuori fa molto freddo, pioviggina e forse tra poco nevicherà."

Il bambino guardò sorpreso suo padre e disse:

- "Ma papà, la gente deve sapere di Dio, anche nei giorni di pioggia e neve."

Il Papà rispose:

- "Figliolo, non esco con questo tempo."

Con disperazione, il bambino disse:

- "Papà, posso andare da solo? Per favore!"

Suo padre aspettò un momento e poi disse:

- "Figliolo, puoi andare. Ecco i volantini fai attenzione!"

- "Grazie, papà!"

E con questo, il figlio uscì sotto la pioggia.

L'undicenne camminò per tutte le strade del paese, consegnando i volantini a tutte le persone che incontrava.

Dopo due ore di cammino sotto la pioggia e il freddo, si fermò ad un angolo per vedere se vedesse qualcuno a cui dare l'ultimo volantino rimasto.

Ma le strade erano totalmente deserte.

D'un tratto i suoi occhi scorsero una casa poco distante, camminò verso la sua porta d'ingresso, suonò il campanello più e più volte, aspettò, ma nessuno uscì.

Quando il ragazzo si voltò per andarsene qualcosa lo fermó.

Allora Il bambino tornó verso la porta e ricominció a suonare il campanello e a battere fortemente sulla porta!

Continuava ad aspettare. Finalmente, la porta si aprì delicatamente.

Uscì una signora con uno sguardo molto triste che gli chiese gentilmente:

- "Cosa posso fare per te, figliolo?"

Con gli occhi radiosi e un sorriso smagliante, il bambino disse:

- "Signora, mi dispiace se l'ho disturbata, ma volevo solo dirle che Dio la ama davvero e che sono venuto a darle il mio ultimo volantino: parla di Dio e del Suo grande amore."

Il ragazzo le diede il volantino.

Ella disse appena:

- "Grazie figliolo, Dio ti benedica!"

La domenica mattina seguente il pastore era sul pulpito e appena iniziata la funzione chiese:

- "Qualcuno ha una testimonianza da fare o qualcosa che vuole condividere?"

Dolcemente, dall'ultima fila della chiesa, si alzó una signora molto anziana.

Appena iniziò a parlare dai suoi occhi spuntò uno sguardo radioso e gioioso:

- "Nessuno in questa chiesa mi conosce. Non sono mai stata qui. Fino a domenica scorsa non ero cristiana.

Mio marito è morto tempo fa lasciandomi completamente sola in questo mondo.

Domenica scorsa è stata una giornata particolarmente fredda e piovosa, ed era così freddo e solitario il mio cuore, che sentivo di essere arrivata alla fine della mia vita e di non voler più vivere.

Avevo preso una sedia e una corda ed ero salita nella soffitta di casa mia.

Avevo legato un'estremità della corda alle travi del tetto e all'altra estremità avevo fatto un cappio.

Infine ero salita sulla sedia e mi ero messa la corda intorno al collo.

Salita sulla sedia, così sola e con il cuore spezzato, stavo per buttarmi, quando improvvisamente ho sentito un forte rumore: qualcuno stava bussando insistentemente alla mia porta.

Così ho pensato: aspetterò un minuto e chiunque sia se ne andrà.

Ho aspettato e aspettato, ma il bussare alla porta diventava sempre più forte. Era diventato così forte che non potevo più ignorarlo!

Quindi mi sono chiesta: chi può essere?

Nessuno veniva mai a bussare alla mia porta o a trovarmi.

Ho quindi liberato il mio collo dalla corda e sono andata alla porta.

Quando ho aperto non potevo credere ai miei occhi: davanti a me c'era il bambino più radioso e angelico che avessi mai visto.

Il suo sorriso, oh, non riuscirò mai a descriverlo!

Le parole che uscivano dalla sua bocca hanno fatto tornare in vita il mio cuore morto da tanto tempo, quando ha detto con la voce di un angelo:

Signora, voglio solo dirle che Dio la ama davvero.

Quando l'angioletto è scomparso tra il freddo e la pioggia battente, ho chiuso la porta e ho letto ogni parola del volantino che mi aveva donato.

Poi sono andata in soffitta a togliere di mezzo sedia e corda.

Non ne avevo più bisogno.

Come vedete.

Ora sono felice.

Oggi sono venuta in questa chiesa per dire grazie a quell'angioletto di Dio che è arrivato giusto in tempo per salvare la mia vita da un'eternità dannata e l'ha sostituita con una eternità che sarà vissuta alla presenza di Dio.
"

Tutti piangevano in chiesa.

Il pastore scese dal pulpito verso la prima panca, dove era seduto il bambino.

Prese il figlio tra le braccia e pianse incontrollabilmente.

Il messaggio di Dio può fare una grande differenza nella vita delle persone. Non avere paura di diffondere l'amore di Dio.

Commenti

Non ci sono commenti. Pubblica tu il primo.

Commenta

Altre storie con morale: brevi letture per profonde riflessioni

Un tuo commento potrebbe ispirare altre persone: scrivi un pensiero

RICEVI BELLE FRASI E AGGIORNAMENTI
Inserisci la tua migliore e-mail