DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Transformers 3

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 22 frasi relative al film Transformers 3. Leggile tutte.
Frasi di Transformers 3

Riassunto e trama del film Transformers 3

[da Wikipedia]

Durante la guerra che condusse alla distruzione di Cybertron e alla sconfitta degli Autobot, una nave aliena chiamata Arca riuscì a lasciare l'orbita del pianeta nei giorni finali della guerra, carica di un'arma segreta che avrebbe rivoluzionato le sorti del conflitto, ma fu attaccata dai Decepticon. Quando l'Arca si schiantò sulla Luna, sulla Terra era il 1961. Gli americani lanciarono quindi il programma spaziale "Apollo" e i due astronauti Aldrin ed Armstrong trovarono i resti della nave Autobot sulla Luna, con all'interno giganteschi robot senza vita. Era una missione segreta a cui parteciparono anche i russi, i quali però non inviarono uomini sul satellite.

A Chernobyl, il NEST trova un particolare dispositivo alieno che Optimus Prime identifica come un pezzo del motore dell'Arca. Nel bel mezzo della ricognizione gli umani vengono attaccati da Shockwave (che aveva governato Cybertron fino a quel momento in assenza di Megatron) ed il gigantesco robot tentacolare Driller. Messo in fuga il nemico, Optimus pretende spiegazioni dal governo sul perché gli umani erano in possesso di un congegno alieno: i russi presero il pezzo del motore della nave dalla Luna, lo studiarono e lo imbrigliarono a Chernobyl, ma quando tentarono di usarlo come materiale fissile provocarono il disastro del 1986. Optimus e Ratchet conducono quindi una missione di recupero sul lato nascosto della Luna, dove trovano il corpo di Sentinel Prime, predecessore di Optimus, che viene riportato sulla Terra.

Intanto, Sam Witwicky (Shia LaBeouf) ha rotto con Mikaela e ha conosciuto Carly durante una cerimonia privata con il presidente degli Stati Uniti. I due convivono a Washington con Wheelie e Brains, due piccoli Autobot. Carly lavora per Dylan Gould (Patrick Dempsey), ricco uomo d'affari e collezionista, mentre Sam ha appena trovato lavoro in un'azienda nel reparto di smistamento postale. Intanto Megatron, Starscream ed Igor si sono ritirati nel deserto. Il leader dei Decepticons è indebolito, ma è pronto ad affrontare di nuovo la guerra contro gli Autobot, anche se solo il fedele Soundwave conosce il suo piano. Sam, uscito indenne dall'attacco del Decepticon Laserbeak al lavoro, si reca dagli Autobot, ma la direttrice della Sicurezza Nazionale, Charlotte Mearing (Frances McDormand), non gli consente di partecipare direttamente alle missioni. Optimus intanto sta usando la Matrice del Comando per rianimare Sentinel Prime. Quest'ultimo svela che la sua nave conteneva centinaia di pilastri, una tecnologia creata da lui stesso per attraversare lo spazio ed il tempo e che avrebbe potuto salvare la propria razza. Sono però stati ritrovati solo 5 pilastri, tenuti nascosti per evitare di portare nuove guerre tra alieni nel mondo.

Sam e Simmons, accompagnati da Dino, Sideswipe e Bumblebee, interrogano due ex scienziati sovietici che si erano occupati di rilevamenti lunari, concorrendo direttamente con gli Stati Uniti. Essi rivelano che, nel lancio del Luna 4 nel 1963, i sovietici scoprirono con sgomento che nel lato nascosto della luna c'erano rocce metalliche lungo la superficie del satellite. Sam e Simmons capiscono che quelle rocce metalliche erano le centinaia di pilastri rubati dai Decepticon, così Sam e Simmons portano alla luce il vero piano di Megatron: usare i pilastri sottratti per vincere la guerra. Mentre stanno tornando alla base per riferire tutto alla Mearing, vengono attaccati dai Dreads, un trio di Decepticon ferocissimi e crudeli, che vengono però uccisi.

Ora la priorità è difendere Sentinel dalle grinfie di Megatron ma, quando gli Autobot mettono il vecchio leader al sicuro, questi si scopre e rivela di aver fatto un patto con Megatron e aver tradito gli Autobot già all'epoca della fuga da Cybertron. Scopo del patto era consolidare una tregua e ricostruire Cybertron: la Terra risulta essere il pianeta dove trovare innumerevoli risorse e miliardi di umani schiavi. Il primo a fare i conti con il tradimento è Ironhide, che viene ucciso. Dopodiché Sentinel fugge senza ostacoli con i pilastri. La sera, Sam irrompe alla cena tra Carly e Dylan e Soundwave si rivela prendendo in ostaggio la ragazza, per far sì che il ragazzo obbedisca agli ordini di Dylan, complice dei Decepticons. Grazie ai pilastri viene creato un ponte spaziale e la Terra viene invasa da migliaia di Decepticons. Sentinel Prime offre ai leader del pianeta la salvezza in cambio dell'esilio degli Autobot, lui e i Decepticons preleveranno le risorse a loro necessarie per poi andarsene. La verità si rivela essere un'altra: Sentinel Prime e Megatron hanno intenzione di costruire sulla Terra una nuova colonia di Cybertron sulla Terra. La proposta di Sentinel viene accettata, così gli Autobot vengono costretti a lasciare la Terra. Prima che partano, Sam a malincuore deve compiere l'ordine di Dylan, ossia parlare con Optimus e scoprire qual è la sua strategia.

L'astronave su cui gli Autobot viaggiano, chiamata Xantium, viene però attaccata e disintegrata da Starscream. Grazie alla tecnologia di Sentinel, comincia così il processo di riavvicinamento del pianeta Cybertron alla Terra: i Decepticons assaltano per prima Chicago, isolandola ed assediandola. Sembra essere la fine finché, a sorpresa, non giunge Optimus Prime con gli Autobot sani e salvi, che si erano separati dalla Xantium prima dell'attacco di Starscream. Anche Sam ed i soldati di Epps si presentano in città, quindi il geniale Autobot Que dota gli umani di armi speciali da lui progettate. Il compito di Sam ed Epps è, oltre a salvare Carly dalle grinfie di Dylan Gould, quello di distruggere il pilastro di controllo, che sostiene tutti gli altri pilastri. In città arrivano anche i militari di Lennox a supporto dei robot. Durante il salvataggio di Carly, Bumblebee uccide Laserbeak, ma Sam viene attaccato da Starscream. Questi viene tuttavia ucciso dal ragazzo grazie alle armi di Que, ma nel frattempo quattro Autobot vengono fatti prigionieri dai alcuni Decepticon. Dylan, furioso per il salvataggio di Carly e vedendo il suo piano di collaborazione con Megatron andare in fumo, ordina a Soundwave di non fare prigionieri, ma solo di uccidere: Soundwave accoglie con gioia l'ordine. Carly e Sam, tra le lacrime, vedono Barricade giustiziare brutalmente Que mentre gli altri Autobot assistono impotenti. Mentre Sam resta impietrito assistendo all'esecuzione di Bumblebee, Wheelie e Brains salvano la situazione a discapito della loro vita: infiltratisi su una grossa nave Decepticon, riescono a sabotarla ed a farla precipitare, distraendo i robot e permettendo a Bumblebee di distruggere Soundwave. Intanto diversi altri Decepticons, tra cui Barricade, colti di sorpresa dai militari di Lennox vengono uccisi.

Nel caos generale, Carly scova Megatron tra le macerie della città e gli fa notare ciò che sta realmente accadendo: Sentinel sta cercando si sottrargli il potere ed il suo esercito; quindi, sconfitti gli Autobot, nessun altro potrebbe ostacolarlo. Ma gli Autobot riescono a danneggiare il pilastro di controllo, rallentando il piano di Sentinel che, furioso, li attacca. Dopo aver ucciso Driller, che stava inseguendo Sam e Carly, e Shockwave, che si stava battendo ferocemente con degli Autobot, Optimus interviene ed ingaggia una durissima battaglia corpo a corpo con Sentinel. Mentre i due Prime combattono, Dylan raggiunge il pilastro di controllo e lo riattiva; tuttavia Sam lo affronta, scaraventandolo sul pilastro facendolo morire elettrizzato. Intanto, Optimus ha la peggio nello scontro con Sentinel, anche indebolito dai rinforzi Decepticon, i quali vengono distrutti dall'attacco dell'Aeronautica. Optimus continua ad opporre resistenza, ma Sentinel, più forte, sta per giustiziare il nemico, salvato all'ultimo secondo dal provvidenziale intervento di Megatron, che si scaglia subito contro Sentinel per indebolirlo e riottenere il comando, salvando le sorti dell'Autobot. Senza nessuno ad intervenire, i due rivali di sempre, Megatron e Optimus (il quale si ritrova mutilato), si affrontano una volta per tutte: l'Autobot ha ragione del Decepticon, al quale viene staccata la testa con un'ascia e quindi ucciso definitivamente. Sentinel, ormai ridotto in fin di vita, cerca di giustificare il suo tradimento, ma viene anch'esso terminato. La pace torna sulla Terra e gli Autobot, pur piangendo i loro morti, rimangono i custodi indiscussi della pace sul pianeta.

In una scena durante i titoli di coda, Simmons, su una carrozzina dopo l'attacco dei Dreads, bacia la Mearing che ordina di farlo arrestare. Ma Simmons, ebbro d'amore, non chiede di meglio.

Anno

2011 (8 anni fa)

Titolo originale

Transformers: Dark of the Moon

Genere

Avventura, Azione, Fantascienza

Durata

156 minuti (2 ore e 36 minuti)

Regia

Michael Bay

Film di Michael Bay

Data di uscita

giovedì 23 giugno 2011

Poster e locandina

Attori del film Transformers 3

Shia LaBeouf nel ruolo di Sam Witwicky
Rosie Huntington-Whiteley nel ruolo di Carly Brooks Spencer
Josh Duhamel nel ruolo di Colon. William Lennox
John Turturro nel ruolo di Seymour Simmons
Tyrese Gibson nel ruolo di Robert Epps
John Malkovich nel ruolo di Bruce Brazos
Patrick Dempsey nel ruolo di Dylan Gould
Glenn Morshower nel ruolo di gen. Morshower
Alan Tudyk nel ruolo di Dutch
Frances McDormand nel ruolo di Charlotte Mearing
Julie White nel ruolo di Judy Witwicky
Kevin Dunn nel ruolo di Ron Witwicky
Ken Jeong nel ruolo di Jerry
Lester Speight nel ruolo di Hardcore Eddie
Elya Baskin nel ruolo di Dimitri
Eugene Alper nel ruolo di Yuri
Andrew Daly nel ruolo di Donnie
Buzz Aldrin nel ruolo di se stesso
Cory Tucker nel ruolo di Buzz Aldrin (nel 1969)
Don Jeanes nel ruolo di Neil Armstrong (nel 1969)

Biografie correlate al film Transformers 3

Soggetto e sceneggiatura

Ehren Kruger

Musiche

Steve Jablonsky

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi frasi bellissime

I s c r i v i t i