DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Transformers - La vendetta del caduto

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 21 frasi relative al film Transformers - La vendetta del caduto. Leggile tutte.
Frasi di Transformers - La vendetta del caduto

Riassunto e trama del film Transformers - La vendetta del caduto

[da Wikipedia]

Il NEST (Networked Elements: Supporters and Transformers) è una squadra d'assalto segreta formata da Autobot e militari umani, che collaborano nella lotta agli ultimi Decepticon nascosti sulla Terra. Alla squadra di Optimus Prime si sono uniti nuovi combattenti cybertroniani, rifugiatisi sulla Terra su invito proprio del leader della fazione. Tuttavia, negli ultimi mesi si è fatta presente una forte attività nemica ed il NEST ha dovuto fronteggiare molte volte gli avversari in diverse parti del mondo. L'ultimo attacco Decepticon si svolge in Cina, a Shanghai, quando durante una ricognizione le gemelle Arcee si ritrovano a combattere contro Sideways, infine ucciso da Sideswipe. Nel frattempo Optimus Prime, con l'aiuto del NEST, riesce ad abbattere Demolishor, un altro Decepticon che, prima di morire, lascia un avvertimento: The Fallen sta per risorgere. Dopo gli eventi di Shanghai, il governo americano inizia a pensare che gli attacchi nemici avvengano per vendetta sugli Autobot e viene così presa in considerazione la possibilità di mandare gli Autobot via dalla Terra, allo scopo di salvaguardare il pianeta.

Intanto, Sam Witwicky (Shia LaBeouf) continua la sua vita normale insieme alla fidanzata Mikaela e al suo Autobot guardiano, Bumblebee. Il ragazzo, in procinto di partire per un college a Filadelfia, trova nella sua felpa una piccola scheggia dell'AllSpark, andato distrutto nell'ultimo scontro con il leader dei Decepticon Megatron a Mission City due anni prima. Il frammento del Cubo, cadendo in cucina, inizia a trasformare gli elettrodomestici della casa in piccoli Transformers piuttosto bellicosi, che creano caos e confusione. Alla fine, Bumblebee interviene per distruggere i piccoli robot e Sam decide di affidare la scheggia dell'AllSpark a Mikaela, prima di partire per Filadelfia. Al college il ragazzo conosce Leo Spitz (Ramón Rodríguez), suo compagno di stanza che gestisce, insieme a due amici, un sito web dedicato proprio agli avvistamenti dei Transformers. Il governo non ha però dichiarato la loro esistenza e Sam decide di non rivelare le sue conoscenze al riguardo. Al college, Sam incontra anche Alice (Isabel Lucas), una ragazza molto attraente che cerca subito di sedurlo in modo aggressivo.

Nel frattempo Soundwave, un Decepticon in orbita attorno alla Terra sotto forma di astronave, si colloca su un satellite americano ed intercetta una conversazione tra Optimus Prime e il consigliere per la sicurezza nazionale Galloway, scoprendo che è rimasto un altro frammento dell'AllSpark, custodito in una base navale a Diego Garcia. Soundwave scopre inoltre che Megatron, dopo la sua morte, è stato gettato nell'Abisso Laurenziano, luogo costantemente sorvegliato dalla marina militare. Il Decepticon invia quindi sulla Terra Ravage, una pantera robotica, con il compito di rubare la scheggia dell'AllSpark: Ravage entra furtivamente nella base e, con l'aiuto di Reedman, ne esce con il frammento, nonostante l'intervento tempestivo degli umani. Successivamente Ravage raggiunge l'Abisso Laurenziano insieme ai Constructicon e Scalpel, un piccolo granchio meccanico anche chiamato "Doctor". Grazie all'energia del frammento dell'AllSpark, i Decepticon riportano in vita Megatron che, appena ridestatosi, fugge eludendo la sorveglianza degli umani. Megatron raggiunge subito il suo braccio destro Starscream e il suo maestro The Fallen su un'astronave Decepticon, dove inizia a pianificare la morte di Optimus Prime, unico in grado di fermare i piani di vendetta della sua fazione.

Intanto, Optimus riferisce a Sam del furto della scheggia del Cubo e gli chiede aiuto, informandolo del suo colloquio con il consigliere Galloway, ma il ragazzo, pretendendo una vita normale con i coetanei, si rifiuta di aiutarlo. Tuttavia Sam, da quando ha toccato la scheggia dell'AllSpark trovata nella sua felpa, ha iniziato a vedere strani simboli cybertroniani. Il ragazzo chiama al telefono Mikaela per metterla in guardia, e proprio in quel momento Wheelie, un piccolo Decepticon che si trasforma in un'auto radiocomandata, entra nell'officina dove lavora la ragazza e tenta di rubarle la scheggia, custodita però in una cassaforte. Il robot viene scoperto da Mikaela, che gli brucia un occhio e lo rinchiude in una scatola di ferro. La ragazza, preoccupata per Sam, decide di raggiungere il fidanzato al college e parte con il primo aereo per Filadelfia. Giunta al college, Mikaela sorprende Sam nella sua camera proprio mentre viene costretto a baciarsi con Alice. In quel momento, Alice si rivela essere un Transformer con sembianze umane ed inizia a seminare caos per tutta la scuola. Sam, Mikaela e Leo, capitato in camera per caso in quel momento, rubano un'auto e scappano, arrotando e uccidendo Alice durante il percorso. All'improvviso però sopraggiunge Grindor, un Decepticon con sembianze di elicottero che conduce i tre ragazzi ad una fabbrica abbandonata. Qui Megaton, con Scalpel, cerca di trovare nella mente di Sam una mappa per una nuova fonte di Energon, l'energia che dà vita ai Transformers. Proprio al momento opportuno, Optimus Prime e Bumblebee intervengono in soccorso del ragazzo. In un arduo combattimento presso una foresta, Optimus da solo deve tenere testa a Megatron, Starscream e Grindor: subito dopo la morte di quest'ultimo, Megatron colpisce Optimus alle spalle e lo uccide. Sul posto arrivano anche gli altri Autobot, ma ormai è troppo tardi: Megatron e Starscream scappano.

The Fallen, risorto grazie alla morte del suo principale nemico, decide di rendere nota l'esistenza dei Decepticon al mondo e manda un video a tutte le televisioni del globo, esortando l'intera popolazione a consegnargli Sam prima che il suo esercito distrugga il pianeta. Nuovi Decepticon raggiungono la Terra sotto forma di meteoriti e i genitori di Sam, in vacanza a Parigi, vengono catturati da uno di essi. Sam, Mikaela, Leo, Bumblebee e gli Autobot gemelli Skids e Mudflap partono alla ricerca di "Robo Warrior", rivale informatico di Leo ma in possesso di molte informazioni sui Transformers. I ragazzi scoprono infatti che Robo Warrior è in realtà Simmons, il quale lavora in una macelleria da quando il Settore 7 è stato sciolto. Simmons rivela ai ragazzi che i Transformers sono sulla Terra da moltissimo tempo, poiché sono stati rinvenuti simboli dell'antica lingua cybertroniana in diverse opere antichissime. Tuttavia, per poter decifrare quella lingua, bisogna consultare un Decepticon che la conosca. Mikaela decide così di liberare Wheelie e, con dolcezza, lo convince a parlare, ma il piccolo robot non conosce quella lingua e mostra perciò agli umani dove trovare altri Transformers che possano aiutarli. Simmons e gli altri si dirigono al museo aerospaziale dello Smithsonian, a Washington, dove trovano Jetfire, un vecchio Decepticon passato dalla parte degli Autobot con il timore che, se i Decepticon vincessero la guerra, l'universo andrebbe distrutto a causa della loro ferocia e aggressività. Jetfire rivela che i simboli nella mente di Sam erano parte della sua missione sulla Terra per trovare "la chiave" e si teletrasporta insieme agli umani e agli Autobot in Egitto, tramite un ponte spaziale.

Giunti in Egitto, dopo un arrivo movimentato, Jetfire spiega al gruppo che una volta c'erano sette Prime, i leader originali dei cybertroniani, i quali viaggiavano nell'universo in cerca di Energon, che si trovava nelle stelle e che si otteneva attivando il "Mietitore". I Prime si erano imposti di non privare di un sole un pianeta dove vi fosse vita. Ma un Prime volle violare questa regola, e da allora il suo nome fu "The Fallen". Il Caduto disprezzava la specie umana e voleva annientarla attivando il Mietitore, ma l'unico modo per farlo era utilizzando una chiave speciale, la Matrice del comando. Ebbe luogo una grande battaglia, milioni di anni fa, per il possesso della Matrice, ma The Fallen era più forte dei suoi fratelli e questi, per nasconderla a lui, la rubarono e la sigillarono in una tomba formata dai loro stessi corpi, sperduta nel deserto egiziano. The Fallen può essere sconfitto solo da un Prime, ma il loro ultimo discendente, Optimus, è stato ucciso da Megatron. Tuttavia, la Matrice ha un potere immenso e, credendo che potrebbe anche far tornare in vita l'ultimo Prime, il gruppo va alla sua ricerca, seguendo gli indizi di Jetfire. La squadra raggiunge Petra, in Giordania, e qui contatta Lennox, comunicandogli di portare il cadavere di Optimus e gli altri Autobot alla "Punta di Pugnale", cioè la punta del Golfo di Aqaba, sul Mar Rosso.

Gli indizi di Jetfire conducono il gruppo in un tempio egiziano, dove però non c'è traccia della tomba dei Prime. A quel punto, nella delusione generale, Skids e Mudflap iniziano a litigare tra di loro e per caso uno di loro buca una parete del tempio: proprio al di là della parete il gruppo trova la tomba dei Prime. Al suo interno vi è anche la Matrice del comando, ma non appena Sam la tocca, improvvisamente la Matrice si polverizza senza alcuna ragione apparente. Pensando però che anche in queste condizioni il potere della Matrice possa far risorgere Optimus, Sam raccoglie la polvere e, uscendo dal tempio, vede l'arrivo dei militari. Insieme a Simmons, Leo e Mikaela, il ragazzo tenta di raggiungere i soldati scortato da Bumblebee e gli Autobot gemelli, ma per la strada vengono attaccati da Starscream. Infatti, i Decepticon sono venuti a sapere che Sam ha trovato la Matrice, e perciò tentano di impedirgli di raggiungere Optimus e attaccano i militari a difesa del suo cadavere. Sotto forma di meteoriti cadono sulla Terra nuovi e numerosi Decepticon: inizia la battaglia finale.

Mentre Bumblebee e i gemelli, insieme a Simmons e Leo, fanno da diversivo, Sam e Mikaela corrono da Optimus. Anche i genitori di Sam vengono portati in Egitto dai Decepticon, allo scopo di tendergli una trappola, ma al momento opportuno Bumblebee salva il ragazzo sconfiggendo sia Rampage, sia Ravage. All'improvviso, Simmons e Leo si imbattono nei Constructicon, che si uniscono e formano il temibile Devastator, contrastato coraggiosamente ma vanamente da Skids e Mudflap. Il gigantesco Decepticon si arrampica su una piramide della necropoli di Giza e inizia a distruggerla, poiché in essa è nascosto il Mietitore, ma alla fine Simmons riesce a contattare la marina militare e a convincerla ad usare un potente prototipo di cannone elettromagnetico contro Devastator, che viene abbattuto. Intanto, in aiuto degli Autobot e dei militari arriva anche Jetfire, che riesce ad uccidere Mixmaster e Scorpionok, ma riportando gravi danni nel combattimento contro quest'ultimo. Alla fine, grazie ai rinforzi aerei e terrestri giunti in soccorso alla squadra di Lennox e agli Autobot, i Decepticon rimasti vengono sterminati, ma mentre Sam sta ormai per raggiungere Optimus con la polvere della Matrice, Megatron spara al ragazzo e lo colpisce, per poi essere messo in fuga. Il cuore di Sam smette di battere, ma in sogno gli appaiono i Prime, che lo incoraggiano a completare la sua impresa e lo risvegliano, consegnandogli la Matrice del comando integra.

Sam fa risorgere Optimus, ma la battaglia non è ancora finita, poiché in quel momento arriva The Fallen, il quale ruba la Matrice e attiva il Mietitore. Vani sono i tentativi da parte delle forze militari umane di fermarlo, e Optimus Prime è troppo debole e non può intervenire. Allora Jetfire, ormai moribondo, decide di sacrificarsi ed offrire a Optimus i suoi pezzi, assemblati al leader degli Autobot da Jolt. Rinvigorito e potenziato, Optimus si dirige a tutta velocità verso la necropoli di Giza dove, con un colpo di cannone, distrugge il Mietitore. Da solo, il capo degli Autobot combatte contro Megatron, che viene sfigurato in volto e ferito gravemente, e The Fallen, che uccide trapassandogli il petto con un pugno. Starscream e Megatron devono battere in ritirata: la lotta è finalmente terminata e ha visto nuovamente vincitori gli Autobot.

Anno

2009 (10 anni fa)

Titolo originale

Transformers: Revenge of the Fallen

Genere

Avventura, Azione, Fantascienza, Thriller

Durata

150 minuti (2 ore e 30 minuti)

Regia

Michael Bay

Film di Michael Bay

Data di uscita

giovedì 24 settembre 2009

Poster e locandina

Attori del film Transformers - La vendetta del caduto

Shia LaBeouf nel ruolo di Sam Witwicky
Megan Fox nel ruolo di Mikaela Banes
Josh Duhamel nel ruolo di Maggiore Lennox
John Turturro nel ruolo di Agente Simmons
Ramón Rodríguez nel ruolo di Leo Spitz
Tyrese Gibson nel ruolo di Sergente Epps
Kevin Dunn nel ruolo di Ron Witwicky
Julie White nel ruolo di Judy Witwicky
Isabel Lucas nel ruolo di Alice
Rainn Wilson nel ruolo di Prof. Colan
Jonathon Trent nel ruolo di Fassbinder
Walker Howard nel ruolo di Sharsky
Matthew Marsden nel ruolo di Graham

Biografie correlate al film Transformers - La vendetta del caduto

Sceneggiatura

Ehren Kruger, Alex Kurtzman, Roberto Orci

Soggetto

Hasbro

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Loading...

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i