DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

La scala musicale

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 7 frasi relative al film La scala musicale. Leggile tutte.
Frasi di La scala musicale

Riassunto e trama del film La scala musicale

[da Wikipedia]

Questa volta Stanlio (Stan Laurel) e Ollio (Oliver Hardy) fanno i trasportatori. Su un carro trainato da un paziente ronzino devono consegnare una pianola meccanica alla signora von Schwarzenhoffen che vuole regalarla al marito, il professor Theodore von Schwarzenhoffen, come dono a sorpresa per il suo compleanno. I due chiedono l'indirizzo della casa dove consegnare la pianola ad un postino che passa di lì che dice loro che è proprio in cima a quella lunghissima scalinata che si vede dalla strada. Ligi al dovere i due iniziano la loro faticosa ascesa combattendo contro la forza di gravità e gli ostacoli imprevisti che si presentano nelle vesti di una bambinaia che pretende di passare. I due si danno da fare per accontentarla ma per una mossa inconsulta perdono la presa della pianola che se ne ritorna bellamente in basso. Al danno si aggiunge la beffa della bambinaia che, sganasciandosi dalle risate, li prende in giro ma Stanlio, innervosito dalla fatica e dai rimbrotti di Ollio, non è disposto a sopportare le beffe della donna e le dà un calcio nel sedere.

I due riprendono la loro fatica di Sisifo e quando ormai sono a metà strada arriva un poliziotto chiamato dalla nutrice il quale comincia a discutere con Ollio che si ribella alle accuse della donna e perciò si prende un calcione nel didietro mentre Stan, intervenuto a difenderlo, si piglia una manganellata sulla testa.

Nel frattempo la pianola, abbandonata a se stessa, ha pensato bene di ritornare sulla strada.

Ancora una volta la coppia riprende la faticosa salita quando il destino crudele si presenta questa volta sotto le imponenti e dignitose fattezze del professor Theodore von Schwarzenhoffen che in tight e cilindro pretende che i due si tolgano di mezzo e liberino completamente la scala per poter scendere comodamente. I due stravolti dalla fatica gli dicono che può passare di lato stringendosi un po'. Per il professore questo è un attentato alla sua dignità e scandendo a voce alta il suo nome e il suo importante ruolo pretende a spintoni che i due si tolgano di mezzo. Ancora una volta l'irascibile Stan risponde dando una manata al cappello del professore che scende ballonzolando per la scalinata finendo ridotto a una frittella dalle ruote di un camion che passa nella strada.

Andato via il professore che imprecando giura vendetta, i due riprendono la salita giungendo alla porta della casa che però nessuno apre. È al solito una delle famose idee di Stanlio quella di sollevare con un argano la pianola sino ad un balcone aperto e da lì farla arrivare al pianterreno. La cosa più o meno riesce, dopo vari tuffi di Ollio, provocati dalle maldestre manovre di Stanlio, in una fontana posta nella piazzetta di fronte alla casa.

Nel frattempo la pianola ha deciso di andarsene da sola al pianterreno inseguita da Stanlio salito con lei. Sarà proprio lui ad aprire la porta a Ollio che scopre stupefatto come questa non fosse chiusa. Non solo, ma sopraggiunto il postino che aveva dato loro l'indicazione questi si meraviglia perché invece di salire la scalinata i due non siano arrivati con il loro carro per la comoda strada che dietro la collina portava alla casa.

Se allora quella è la via più facile, i due pensano genialmente di riportare la pianola in strada, scendendo questa volta la scalinata con la bizzosa pianola alle calcagna e risalire con il carretto per la strada sino alla casa.

Così fanno e finalmente la pianola è nella casa. I due dopo aver disimballato la cassa che la conteneva, accendono, rischiando di rimanere fulminati e di far saltare tutto, la pianola meccanica che emette una deliziosa musichetta al cui ritmo la coppia si abbandona ad uno di quei balletti che li hanno resi famosi.

Quand'ecco ritorna il padrone di casa che è proprio il professor Theodore von Schwarzenhoffen che odia le pianole e chi le trasporta: fuori di sé si accinge a distruggere a colpi d'accetta l'odiato strumento convinto che si tratti di una consegna errata. Ma, sopraggiunta la moglie che assiste piangente allo scempio della pianola, del suo regalo a sorpresa, il professore si rimangia il suo rancore dichiarando che lui ama le pianole meccaniche: chiede quindi scusa ad Ollio e Stan che magnanimamente gliela concedono in cambio di una firma sulla bolla della consegna. Ma dalla penna il professore riceve l'ultimo oltraggio perché da questa parte uno schizzo d'inchiostro che lo imbratta. Questa volta saranno guai seri se il professore raggiungerà i due in fuga.

Curiosità sul film


  • Il film ha vinto il premio Oscar per il miglior cortometraggio nel 1932.

  • Nel 1997 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti d'America.

  • La scalinata usata nel film è ancora oggi esistente a Los Angeles, nel quartiere Silver Lake; essa non porta ad una singola abitazione come nel film, ma collega North Vendome Street (alla base della collina) con Descanso Drive (in cima alla collina). L'indirizzo esatto è 923-935 Vendome Street. Una placca posta su uno dei primi scalini, posta tra il 1993 ed il 1995, ricorda il luogo dove fu girato il film.

Anno

1932 (89 anni fa)

Titolo originale

The Music Box

Genere

Comico

Durata

27 minuti (0 ore e 27 minuti)

Regia

James Parrott

Film di James Parrott

Data di uscita

sabato 16 aprile 1932

Poster e locandina

Attori del film La scala musicale

Stan Laurel nel ruolo di Stanlio
Oliver Hardy nel ruolo di Ollio
Billy Gilbert nel ruolo di Professor Teodoro von Schwarzenhoffen
Charlie Hall nel ruolo del postino
Lilyan Irene nel ruolo di la bambinaia
Sam Lufkin nel ruolo del poliziotto
Hazel Howell nel ruolo di Sig.ra von Schwarzenhoffen
William Gillespie nel ruolo di commesso del negozio di pianole

Doppiatori italiani - 1° doppiaggio (perduto)

Mauro Zambuto nel ruolo di Stanlio
studente sconosciuto nel ruolo di Ollio

Doppiatori italiani - 2° doppiaggio

Alberto Sordi nel ruolo di Ollio
Olinto Cristina nel ruolo di Professor Teodoro von Schwarzenhoffen

Doppiatori italiani - 3° doppiaggio

Sergio Tedesco nel ruolo di Stanlio
Pino Locchi nel ruolo di Ollio
Carlo Romano nel ruolo di Professor von Ritten
Ferruccio Amendola nel ruolo del postino

Doppiatori italiani - 4° doppiaggio

Franco Latini nel ruolo di Stanlio
Carlo Croccolo nel ruolo di Ollio
Roberto Del Giudice nel ruolo del postino

Doppiatori italiani - 5° doppiaggio

Giorgio Melazzi nel ruolo di Stanlio
Enrico Maggi nel ruolo di Ollio

Biografie correlate al film La scala musicale

Soggetto

H.M. Walker

Musiche

Harry Graham

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi gli aggiornamenti

Inserisci la tua migliore e-mail