DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Le 5 leggende

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 7 frasi relative al film Le 5 leggende. Leggile tutte.
Frasi di Le 5 leggende

Riassunto e trama del film Le 5 leggende

[da Wikipedia]

Jack Frost (Chris Pine) riemerge dalle acque di un lago ghiacciato e scopre di avere dei poteri magici. Può volare e, grazie ad un magico bastone, è in grado di creare ghiaccio e neve. Divertito, il ragazzo comincia a provare i suoi nuovi poteri che lo portano ad un villaggio vicino dove scopre che nessuno può vederlo.

Tre secoli dopo, al Polo Nord (Alec Baldwin), quartier generale di Nord, alias Babbo Natale, tutto sembra svolgersi normalmente finché il Globo, una grande sfera che mostra ogni bambino che crede nei Guardiani, viene avvolto da una nube nera che assume le sembianze di una figura, che, ridendo malignamente, scompare poco dopo. Preoccupato, Babbo Natale convoca gli altri Guardiani: il Coniglio Pasquale - Calmoniglio (Hugh Jackman), la Fatina dei denti - Dentolina (Isla Fisher), e l'Omino del sonno - Sandman. Dopo essersi riuniti, Babbo Natale racconta loro cosa è successo, spiegando che il malvagio Uomo nero, Pitch Black (Jude Law), è tornato. Gli altri inizialmente sono scettici in quanto l'Uomo Nero era stato sconfitto da loro stessi tempo prima in un periodo chiamato "Secoli Bui", nel quale Pitch diffondeva il terrore dappertutto. I quattro cominciano a discutere fino all'intervento dell'Uomo nella Luna, un'entità astratta, che comunica loro che devono proclamare un nuovo Guardiano: Jack Frost.

Il ragazzo intanto, dopo aver fatto qualche scherzo qua e là, si ritrova solo e cerca di parlare con l'Uomo nella Luna, colui che lo ha creato e che, eccetto che dirgli il suo nome, non gli ha più rivolto la parola. Jack non riesce a capire perché ancora non sia riuscito a farsi vedere da nessun bambino. Capendo di essere seguito si nasconde, ma viene rapito dagli yeti, gli aiutanti di Babbo Natale, e dal Coniglio di Pasqua. Babbo Natale comunica a Jack che è stato scelto per diventare il nuovo Guardiano, ma al ragazzo l'idea non piace, perché essere un Guardiano significa lavoro mentre Jack vuole divertirsi. Babbo Natale cerca di fargli capire che quello è il suo destino e gli chiede quale sia il suo "centro", ovvero quello che lo rende speciale. Jack ancora non lo sa.

Pitch intanto attacca il castello della Fata del Dentino, rapendo tutte le sue fatine eccetto una, Dente da Latte (salvata da Jack), e rubando tutti i dentini che lì erano custoditi. Il suo scopo è quello di impedirle di compiere il suo lavoro, facendo sì che i bambini non trovino il soldino al posto del dente caduto, così da farli smettere di credere in lei. Jack però non capisce perché Pitch abbia preso anche i denti, così Dentolina gli spiega che nei dentini sono racchiusi tutti i ricordi più importanti dei bambini, inclusi quelli di Jack. Il ragazzo allora capisce di essere stato qualcun altro prima di diventare lo Spirito dell'Inverno e decide di aiutare i Guardiani così da ritrovare anche i suoi ricordi. Per salvare l'esistenza di Dentolina i Guardiani prendono momentaneamente il posto delle fatine, ma vengono scoperti da un bambino, Jamie (Dakota Goyo) che si sveglia proprio mentre i Guardiani stanno prendendo il suo dentino. Nel tentativo di farlo riaddormentare, per errore si addormentano anche Babbo Natale, Calmoniglio e Dentolina. In quel momento arriva Pitch e Jack e Sandman lo inseguono. Nel frattempo la sorella minore di Jamie, Sophie, ruba a Babbo Natale una sfera magica, uno dei suoi "globi di neve", che la porta nella tana sotterranea di Calmoniglio.

La scena si sposta su Jack e Sandman che lottano contro l'Uomo Nero. Mentre Sandman affronta gli incubi da solo viene ucciso da Pitch colpendolo con una sorta di freccia alle spalle e viene assorbito da una nube di incubi. Furioso, Jack si scaglia contro Pitch creando una potentissima ondata di ghiaccio che distrugge i suoi incubi e lo scaraventa lontano, riuscendo a salvare sé stesso e gli altri Guardiani che, svegliatisi, li avevano raggiunti. Il giorno dopo, al Polo Nord, si celebra il funerale di Sandman. Jack è triste e si sente inutile per non essere riuscito a salvare Sandy (Sandman, chiamato anche così molto spesso). Nord lo incoraggia facendogli notare che, grazie al potere che ha da poco scoperto di avere, ha salvato loro la vita e dicendogli che Sandman sarebbe fiero di lui.

Manca un giorno a Pasqua, e i Guardiani si recano nella tana di Calmoniglio per aiutarlo. Qui trovano la piccola Sophie, che sembra mettere i Guardiani un po' in difficoltà dato che da tempo non sono più abituati ad avere contatto diretto con i bambini. Solo grazie all'aiuto di Jack riescono a salvare la situazione: Jack infatti, con uno speciale fiocco di neve, fa una sorta di incantesimo a Calmoniglio che comincia a giocare con la bambina. Sophie, esausta, crolla dal sonno, e Jack si offre di riportarla a casa insieme a Dente da Latte. Riportata a casa la bambina, sulla strada del ritorno una voce attira l'attenzione di Jack, conducendolo verso una foresta dove vede un letto dalle doghe rotte, sotto il quale c'è un tunnel da cui proviene la voce di una bambina che lo chiama. Entratoci, Jack ritrova le fatine rapite e anche Pitch che lo stava aspettando con in mano la capsula dei dentini contenenti i ricordi di Jack. L'Uomo Nero comincia a tormentarlo rivelandogli quali sono le sue paure più grandi mentre, nel frattempo, gli incubi inviati da Pitch rovinano la Pasqua. Gli incubi infatti, senza nessuno che gli si opponesse, hanno distrutto tutte le uova e ciò fa sì che i bambini, non trovando le uova pasquali, smettano di credere in Calmoniglio, che cade in una profonda tristezza. Al suo ritorno, Nord e Dentolina, vedendo la capsula nelle mani di Jack, capiscono cosa è successo e, sentendosi traditi, si amareggiano rattristandosi per l'accaduto. Di conseguenza, Calmoniglio tratta Jack in malo modo, cacciandolo dal gruppo poiché, non essendo stato con loro, ha fatto sì che la Pasqua venisse distrutta. Così Jack decide di andarsene, pentendosi di essersi fidato di Pitch.

Jack si rifugia in Antartide, dove incontra nuovamente Pitch che cerca di convincerlo di nuovo a passare dalla sua parte dicendogli che lui riesce a capirlo, tuttavia Jack non vuole allearsi con lui, in quanto Pitch gli propone di obbligare ogni bambino a credere in loro e Jack non vuole questo . Dopo il suo rifiuto l'Uomo Nero lo ricatta, minacciando di uccidere Dente da Latte che era rimasta nel suo nascondiglio. In cambio della vita della fatina, Pitch vuole il bastone di Jack. Il ragazzo a questo punto lo asseconda e gli cede il bastone, ma Pitch non rispetta i patti: distrugge il bastone e scaraventa Jack e la fatina in un fossato insieme alle due metà del bastone. Jack si sente avvilito, finché non risente la voce della stessa bambina di prima echeggiare nell'aria, proveniente dai suoi primi dentini. Jack scopre così di essere morto per salvare sua sorella Emma e, per il suo coraggio, è rinato sotto forma di Spirito dell'Inverno.

Rincuorato, Jack ora sa finalmente chi è, aggiusta il bastone grazie al potere che scopre venire da lui, e parte alla ricerca di Pitch. Jack si reca però al suo nascondiglio dove scopre che i bambini stanno smettendo di credere nei Guardiani, eccetto uno: Jamie. Jack si reca allora a casa del ragazzo e per evitare che anche lui smetta di credere, crea una grande quantità di neve. Vedendo la neve il bambino capisce che si tratta di Jack Frost, un nome che la mamma gli aveva fatto per invitarlo a stare attento al freddo; ripete due volte il nome e riesce a vedere Jack. Intanto arrivano anche Nord e Dentolina, ormai privi di forze, insieme a Calmoniglio, diventato un normalissimo coniglietto dopo la perdita dei suoi poteri, con i quali Jack si riconcilia. Ma i Guardiani vengono raggiunti da Pitch e comincia lo scontro. Jack sembra avere la peggio e Jamie gli confessa di avere paura. In quel momento Jack ha un flashback e si ricorda di come salvò la sua sorellina convincendola che era tutto un gioco. Finalmente Jack ha capito qual é il suo centro: il divertimento. Infatti, lanciata una palla di neve all'Uomo Nero che fa dimenticare per un attimo la paura a Jamie, Jack comincia a ghiacciare tutta la strada così che gli amici di Jamie, chiamati in seguito, possano andarci con la slitta e divertirsi. I bambini appunto, cominciano a vedere e a credere in Jack Frost e in tutti gli altri Guardiani, ma arriva anche l'Uomo Nero che domanda ai bambini se credono in lui. Jamie dice di credere che lui esista, ma anche di non avere più paura di Pitch. Anche gli amici del ragazzo dicono di credere in lui, ma di non averne paura. A questo punto, Sandman ritorna in vita, mette fuori gioco Pitch e tutti quanti cominciano a giocare, dimenticandosene. Pitch cerca di scappare, ma viene raggiunto dai guardiani. Quest'ultimi dicono a Pitch che se mai dovesse tornare li troverà sempre pronti ad affrontarlo. Subito dopo arrivano gli Incubi purosangue di Pitch ma stavolta nessuno dei guardiani ha paura: infatti stavolta ad avere paura è Pitch che, sopraffatto dalla sua stessa paura, viene trascinato dagli Incubi purosangue nella sua tana e lì imprigionato. A questo punto, per rendere ufficiale la cosa, Jack pronuncia il Giuramento diventando così un Guardiano.

È tempo di andare, Jack dice addio a Jamie, promettendogli che continuerà a vegliare su di lui e invitandolo a conservare nel suo cuore il ricordo dei Guardiani. Dopodiché, parte insieme ai suoi nuovi amici.

Anno

2012 (9 anni fa)

Titolo originale

Rise of the Guardians

Genere

Commedia, Animazione, Avventura, Fantastico

Durata

97 minuti (1 ora e 37 minuti)

Regia

Peter Ramsey

Film di Peter Ramsey

Data di uscita

giovedì 29 novembre 2012

Poster e locandina

Attori del film Le 5 leggende

Doppiatori originali

Chris Pine nel ruolo di Jack Frost
Alec Baldwin nel ruolo di Nord
Jude Law nel ruolo di Pitch Black
Hugh Jackman nel ruolo di Calmoniglio
Isla Fisher nel ruolo di Dentolina
Dakota Goyo nel ruolo di Jamie
Khamani Griffin nel ruolo di Caleb
Kamil McFadden nel ruolo di Claude
Georgie Grieve nel ruolo di Sophie Bennett
Emily Nordwind nel ruolo di mamma di Jamie/mamma di Jack Frost
Jacob Bertrand nel ruolo di Monty
Olivia Mattingly nel ruolo di Pippa/sorella di Jack Frost
Dominique Grund nel ruolo di Cremina

Doppiatori italiani

Andrea Mete nel ruolo di Jack Frost
Francesco Pannofino nel ruolo di Nord
Riccardo Niseem Onorato nel ruolo di Pitch Black
Fabrizio Pucci nel ruolo di Calmoniglio
Federica De Bortoli nel ruolo di Dentolina
Luca Baldini nel ruolo di Jamie
Tito Marteddu nel ruolo di Caleb
Andrea Di Maggio nel ruolo di Claude
Sofia Goldstein nel ruolo di Sophie Bennett
Francesca Fiorentini nel ruolo di mamma di Jamie
Titti Celico nel ruolo di mamma di Jack Frost
Edoardo Benedetti nel ruolo di Monty
Camilla Marcucci nel ruolo di Pippa
Letizia Ciampa nel ruolo di Cremina

Biografie correlate al film Le 5 leggende

Sceneggiatura

David Lindsay-Abaire

Soggetto

William Joyce, dal libro

Musiche

Alexandre Desplat

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi gli aggiornamenti

Inserisci la tua migliore e-mail