DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Mars Attacks

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 34 frasi relative al film Mars Attacks. Leggile tutte.
Frasi di Mars Attacks

Riassunto e trama del film Mars Attacks

[da Wikipedia]

In una fattoria due contadini sentono odore di barbecue che presto si rivelerà essere un branco di mucche infuocate, subito dopo i contadini hanno un incontro ravvicinato con un UFO che decolla da dietro la fattoria per poi dirigersi verso Marte. Da qui migliaia di UFO decollano dal sottosuolo e la Terra viene circondata. Nonostante l'ostilità dei vertici militari, lo staff del presidente degli Stati Uniti d'America Jim Dale sceglie la via della moderazione per opportunismo politico. Per stabilire il primo contatto viene organizzato un comitato di accoglienza a Pahrump, Nevada.

La vicenda viene seguita non solo dalle alte sfere ma anche da gente comune: il giovane fornaio Richie Norris (Lukas Haas) è sfavorito dall'amore della sua famiglia per il fratello militare Billy Glenn Norris (Jack Black) ed è sorretto dall'affetto dell'anziana nonna, l'ex pugile Byron Williams (Jim Brown) lotta con un lavoro umiliante e sottopagato in una Las Vegas ipercorrotta per riunirsi con la moglie Louise e seguire i due figli. Il telegiornalista Jason Stone (Michael J. Fox) é innamorato della collega Nathalie Lake (Sarah Jessica Parker) la quale, durante un'intervista con il professor Donald Kessler, nelle TV appare un marziano in veste rossa che pronuncia strani versi per poi fare un simbolo di un cerchio.

All'incontro i marziani atterrano di fronte alla folla. Qui Jason e Nathalie, insieme al suo chihuahua, fanno un servizio sull'avvenimento. I marziani escono e il marziano in veste rossa si dimostra essere l'ambasciatore di Marte, seguito da una truppa marziana, e diffonde un messaggio di pace tramite il traduttore universale del prof. Kessler ma alla vista di una colomba liberata da un hippy, carbonizzano l'uccello e il generale Casey, riducendoli in scheletri. Il raggio laser colpisce anche il traduttore e qui scoppia una cruenta battaglia. Le armi militari sono inutili contro le tute dei marziani. Anche Il fratello di Richie tenta di uccidere i marziani ma il caricatore del suo fucile cade, afferra una bandiera americana ma viene ucciso. Il furgone di Nathalie viene colpito e lei cade a terra, viene raggiunta da Jason che, dopo aver tentato di afferrarle la mano, viene carbonizzato e Nathalie sviene per lo shock. La loro intenzione è palesemente bellicosa e si rivelano essere particolarmente infidi, sadici e violenti. L'ecatombe è totale. Andandosene via, portano con sé l'eterea giornalista Nathalie Lake, la sua borsa e il suo cane (con in bocca la mano di Jason), sui quali condurranno crudeli quanto comici esperimenti. Il Presidente si fa convincere che ci sia stato un "fraintendimento culturale" e cerca di negoziare con i Marziani. Invitati al Congresso, compiono un'ulteriore strage e rapiscono Kessler per sottoporlo ad esperimenti come Nathalie. Il generale Decker interviene sparando agli alieni ma i colpi si rivelano inefficaci.

Per eliminare il presidente, i Marziani infiltrano una loro agente travestita da femme fatale nella Casa Bianca. La Marziana, riuscita ad entrare grazie al suo look sensuale, uccide il lascivo segretario Jerry Ross (Martin Short), staccandogli il dito con un morso per poi colpirlo con una statua d'oro. Il marziano riesce ad uccidere anche il cane del presidente che viene preso in ostaggio ma alla fine si distrae, uccidendo un pappagallo, e viene ucciso a sua volta. L'analisi del cadavere rivela che essi respirano azoto. Infuriato, l'imperatore di Marte ordina l'invasione della Terra con dischi volanti e immense armature robotiche che seminano caos, morte e devastazione: sono distrutti in modo plateale il Big Ben, la Torre Eiffel, il Taj Mahal, la Piramide di Cheope, il Monumento a Washington, Las Vegas, l'Isola di Pasqua. Le effigi dei presidenti del Monte Rushmore vengono riscolpite al laser in volti marziani.

Le armate marziane devastano il pianeta. Il Presidente si convince della loro immensa crudeltà e, dopo la morte della moglie Marsha Dale (Glenn Close), il generale Decker ottiene finalmente il via libera all'impiego dell'arsenale nucleare: viene lanciato così un potente missile atomico che gli alieni neutralizzano con un'esilarante controarma a trombetta. Gli invasori conquistano il quartier generale e lo stesso Presidente soccombe infilzato dalla bandiera marziana, non prima di aver tentato di convincerli a unire le forze e convivere insieme pacificamente.

Casualmente il giovane Richie Norris scopre il punto debole dei Marziani: la frequenza tonale della musica country, che fa loro esplodere la testa. Utilizzando la canzone preferita della nonna, (Indian Love Call cantata da Slim Whitman), il suono viene irradiato ovunque. Gli invasori Marziani vengono rapidamente e definitivamente annientati. Le teste dissezionate di Kessler e di Nathalie, che durante l'invasione dei Marziani si sono innamorati, riescono a scambiarsi un bacio prima che il loro disco volante affondi in mare.

Tra le rovine del campidoglio di Washington, Richie e sua nonna sono decorati con la Medaglia d'Onore conferita dalla figlia adolescente del presidente, Taffie Dale. Byron ritrova la famiglia dopo avere lottato e sconfitto gli invasori nel Nevada. La Terra è salva grazie alle persone normali e oneste mentre tutto l'apparato politico, economico e mediatico, che aveva palesato la propria meschina debolezza e bassezza d'animo di fronte a una situazione tragica per l'intero pianeta, è stato disintegrato dagli alieni. La conclusione è sulle note di It's Not Unusual cantata dallo stesso Tom Jones sopravvissuto all'invasione marziana in uno scenario idilliaco fatto di nuova purezza, natura e animali selvatici.

Anno

1996 (23 anni fa)

Titolo originale

Mars Attacks!

Genere

Azione, Commedia, Fantascienza

Durata

101 minuti (1 ora e 41 minuti)

Regia

Tim Burton

Film di Tim Burton

Data di uscita

giovedì 12 dicembre 1996

Poster e locandina

Attori del film Mars Attacks

Jack Nicholson nel ruolo di Presidente James Dale/Art Land
Glenn Close nel ruolo di Marsha Dale
Pierce Brosnan nel ruolo di Professore Donald Kessler
Sarah Jessica Parker nel ruolo di Nathalie Lake
Natalie Portman nel ruolo di Taffy Dale
Michael J. Fox nel ruolo di Jason Stone
Danny DeVito nel ruolo di Giocatore d'azzardo
Sylvia Sidney nel ruolo di Nonna Florence Norris
Jim Brown nel ruolo di Byron Williams
Pam Grier nel ruolo di Louise Williams
Annette Bening nel ruolo di Barbara Land
Lukas Haas nel ruolo di Richie Norris
Tom Jones nel ruolo di se stesso
Rod Steiger nel ruolo di Generale Decker
Frank Welker nel ruolo di Voce dei Marziani
Martin Short nel ruolo di Jerry Ross
Paul Winfield nel ruolo di General Casey
Jack Black nel ruolo di Billy Glenn Norris
Lisa Marie nel ruolo di Ragazza aliena
Barbet Schroeder nel ruolo di Maurice
Brian Haley nel ruolo di Mitch
Joe Don Baker nel ruolo di Mr. Norris
O-Lan Jones nel ruolo di Sue Ann Norris
Christina Applegate nel ruolo di Sharona

Biografie correlate al film Mars Attacks

Soggetto e sceneggiatura

Jonathan Gems

Musiche

Danny Elfman

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi frasi bellissime

I s c r i v i t i