DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Dialogo dal film All'ovest niente di nuovo

Paul Baumer: Ah, povero Kemmerich, cosa gli doveva capitare, un bravo ragazzo come lui...

Soldato1: Quei maledetti francesi che hanno cominciato questa guerra.

Soldato2: Ma ognuno dà la colpa all'altro.

Tjaden: Ma come si comincia una guerra?

Soldato1: Ecco, una nazione offende un'altra.

Tjaden: Ma come fa una nazione a offenderne un altra? vuoi dire che una montagna della Germania si arrabbia con una montagna della Francia?

Soldato1: Che stupido, un popolo offende l'altro.

Tjaden: Ah, se è così io non dovrei essere qui, io non mi sento offeso.

Kat: Questo non vale per vagabondi come te.

Tjaden: Bene, allora posso tornare a casa subito. Io e il Kaiser, la pensavamo alla stessa maniera, non volevamo nessuna guerra. Perciò io me ne torno a casa, lui c'è già.

Soldato4: Qualcuno l'avrà voluta. Forse i francesi... no, io non voglio uccidere nessun francese, non ne avevo mai visto uno prima di venire qui, e forse la maggior parte di loro non aveva mai visto un tedesco fino ad oggi. No, loro non sono mai stati consultati.

Soldato5: Insomma, a qualcuno deve far comodo questa guerra.

Tjaden: A me e al Kaiser no!

Soldato4: Secondo me è il Kaiser che ha voluto la guerra.

Tjaden: Tu lascia in pace il Kaiser, e me.

Kat: Io non riesco a capire, il Kaiser ha tutto quello che vuole.

Soldato6: Ma non aveva mai avuto una guerra prima. Ogni grande imperatore ha bisogno di una guerra per diventare famoso. È così semplice!

Paolo Baumer: Già e anche i Generali.

Soldato4: Certo e anche i fabbricanti che diventano ricchi.

Soldato1: Ah, io credo che sia una specie di febbre, nessuno la vuole personalmente, e poi all'improvviso, eccola qua. Noi non la volevamo, i francesi nemmeno, ed eccoci qua a combattere.

Kat: Senti come si dovrebbe fare: quando sta per scoppiare una gran guerra si dovrebbe scegliere un bel campo, e il giorno fissato si dovrebbero prendere tutti i re, coi loro ministri e i loro generali, schiaffarli al centro in mutande, e lasciare che si menino fra loro con dei bastoni. La nazione più forte, vince.

Resta aggiornato sulle frasi dei film

Iscriviti alla NEWSLETTER

Commenti

Non ci sono commenti. Pubblica tu il primo.

Temi correlati

Questa frase è presente in:

All'ovest niente di nuovo: approfondimenti

Leggi altri dialoghi, frasi celebri e curiosità tratte dal film All'ovest niente di nuovo:

Breve trama del film

[da Wikipedia]
Siamo nel 1916. In un piccolo villaggio tedesco, il professore di liceo Kantorek esalta gli ideali bellici e patriottici e convince i propri allievi ad arruolarsi (tranne un giovane chiamato Giuseppe Behn, persuaso poi dai suoi compagni), ma il loro entusiasmo scema immediatamente all'eseguire, durante l'addestramento, gli ordini del sottufficiale Himmelstoss, che con i suoi modi ed il carattere austero educherà i ragazzi alla vera realtà del fronte, ben diversa dalla retorica del professore.
I soldati vengono poi assegnati ad...leggi di più

Frasi di attori o personalità celebri correlate al film

Altri film da cui sono tratte celebri frasi e dialoghi

Scrivi un commento. La tua opinione è importante!

Loading...

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i