DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Enola Holmes

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 22 frasi relative al film Enola Holmes. Leggile tutte.
Frasi di Enola Holmes

Riassunto e trama del film Enola Holmes

[da Wikipedia]

Enola Holmes (Millie Bobby Brown) è la sorella minore della famosa famiglia Holmes. Sua madre Eudoria, rimasta vedova quando Enola era ancora una bambina piccola, le ha insegnato di tutto: lettura, scienza, sport, ogni sorta di esercizi sia fisici che intellettivi. Crescendo, Enola diventa una ragazza estremamente intelligente, attenta e perspicace, che sfida le norme sociali per le donne dell'epoca.

Nel luglio del 1900, nel giorno del suo sedicesimo compleanno, Enola scopre che sua madre è scomparsa e le ha lasciato solo alcuni regali. Una settimana dopo Enola incontra alla stazione ferroviaria i fratelli Mycroft e Sherlock, decisi a cercare la madre e prendersi cura della sorella, rimasta sola. I tre fratelli fanno ritorno a Ferndell Hall. Sherlock riconosce le qualità della sorella, mentre Mycroft (suo tutore legale) la trova invece indisciplinata e intende mandarla all'educandato gestito dalla severa Miss Harrison (Fiona Shaw) . Una notte Enola decifra gli indizi lasciati dalla madre, e preso del denaro, fugge travestendosi da ragazzo.

Sul treno, Enola incontra il giovane visconte Tewkesbury, marchese di Basilwether, che si sta nascondendo da Linthorn (Burn Gorman), un uomo che indossa una bombetta. Questi aggredisce il ragazzo, ma Enola colpisce l'uomo con un bastone, poi lei e Tewkesbury saltano giù dal treno e fuggono verso Londra. Durante il viaggio, Tewkesbury rivela che prima della sua fuga stava per prendere posto alla Camera dei lord, ma la sua famiglia voleva che si arruolasse e andasse all'estero come suo zio Whimbrel.

Giunti a Londra, i due si separano. Enola decide di fingersi una sofisticata signorina e, trovato un alloggio, inizia a lasciare messaggi criptici in piccoli annunci sui giornali affinché Eudoria li trovi. Enola prosegue le sue ricerche e trova un laboratorio dove la madre ha lasciato degli esplosivi. All'improvviso arriva Linthorn e cerca di farsi dire dov'è Tewkesbury e ucciderla, ma la ragazza combatte e scappa, decidendo di ritrovare Tewkesbury per salvarlo - dato che lui non è in grado di difendersi - invece di continuare nella ricerca di sua madre.

Enola si traveste da vedova con lo pseudonimo di May Beatrice Posy e incontra la famiglia di Tewkesbury alla dimora di Basilwether, dichiarando di essere l'assistente di Sherlock Holmes (Henry Cavill) . Lì si trova anche l'ispettore Lestrade di Scotland Yard, caro amico di Sherlock, che smentisce subito le parole di Enola, dato che Sherlock lavora sempre da solo. Intanto quest'ultimo rintraccia Edith Grayston (Susan Wokoma), l'ex insegnante di jujitsu di Enola e amica di Eudoria, dicendole che sua madre deve tornare a casa perché la figlia ha bisogno di lei. La donna risponde che entrambe sanno cavarsela da sole, critica il disinteresse di Sherlock verso la politica, da lui giudicata estremamente noiosa, ma poi ammette che forse Enola ha bisogno di lui. Nel frattempo, Lestrade rivela a Mycroft dell'incontro con sua sorella.

Enola passeggia e discute con la nonna di Tewkesbury, dalle idee conservatrici, in uno dei terreni di loro proprietà. L'anziana chiede a Enola di riferire al nipote, nel caso in cui lo trovasse prima di lei, che ella tiene moltissimo a lui. Trovato Tewkesbury, Enola gli rivela di credere che la sua famiglia lo voglia morto, così come vollero morto suo padre. Enola riesce a far scappare Tewkesbury prima di essere catturata da Lestrade e Mycroft, il quale la obbliga a frequentare l'educandato di Miss Harrison. Sherlock la visita, ammette di essere favorevolmente impressionato dalla sua investigazione sul caso di Tewkesbury e che, come la loro madre, l'ha sempre trovata straordinaria.

Tewkesbury si intrufola nell'educandato nascondendosi in un cesto di vimini, poi scappa insieme a Enola rubando l'automobile di Miss Harrison. Raggiungono un bivio e, invece di tornare a Londra, Enola decide di andare a Basilwether per affrontare lo zio di Tewkesbury, avendo dedotto che sia lui il mandante dei tentati omicidi ai danni del nipote. La casa è apparentemente deserta; a sorpresa Linthorn li aggredisce, ma Linthorn cade, sbatte la testa su un mobile e muore, non prima di aver detto che lavora "per l'Inghilterra". Appare la nonna di Tewkesbury, e diventa chiaro che in realtà era lei a volere morto il nipote. L'anziana spiega che suo figlio, come suo nipote, aveva visioni progressiste che lei vede come una minaccia per il Paese. Ciò l'ha portata a far uccidere suo figlio e a tentare lo stesso con il nipote per impedire il suo ingresso nella Camera dei lord: il voto del giovane Tewksbury è quello decisivo a favore delle riforme che alla fine porteranno al suffragio universale. L'anziana spara al nipote, che tuttavia si era precedentemente preparato con un pezzo di armatura, sopravvivendo.

A Scotland Yard, Sherlock spiega a Lestrade che se il giovane Tewkesbury fosse morto, suo zio ne avrebbe preso il posto e si sarebbe opposto alla riforma e all'estensione del diritto di voto. Non è stato lo zio del ragazzo a uccidere il proprio fratello, perché al tempo della sua morte lui era impegnato nella seconda guerra anglo-afghana. Sherlock è sorpreso ma divertito che sua sorella abbia risolto il caso prima di lui.

Manca un'ora alla votazione. La madre e lo zio di Tewkesbury si congratulano con lui, così come Enola, con la quale si scambia la promessa di rivedersi. Mentre Sherlock e Mycroft aspettano la sorella alla Royal Academy (Sherlock aveva lasciato un messaggio su un giornale pensando che la sorella lo credesse inviato dalla madre), il primo esprime il desiderio di diventarne il tutore. Non vedendola arrivare se ne vanno (non si sono accorti che Enola si è travestita da strillone), anche se Sherlock vede appoggiata su un monumento una pigna decorata come un riccio, un giocattolo costruito da Enola quando era bambina.

Enola ritorna al suo alloggio, dove inaspettatamente trova sua madre. Eudoria le spiega che non ha potuto dirle dove andava perché era pericoloso, che se n'è andata perché non poteva sopportare che quel mondo fosse il suo futuro, ed esprime contentezza per ciò che è diventata. Enola capisce che sua madre desiderava che trovasse la sua libertà, il suo futuro, il suo scopo: è una detective, decifra i messaggi ed è una salvatrice di anime perdute.

Curiosità

Il film, inizialmente programmato nelle sale cinematografiche statunitensi e rinviato a causa della pandemia di CoVid-19, è stato distribuito sulla piattaforma Netflix a partire dal 23 settembre 2020.

La Conan Doyle Estate, che detiene i diritti delle opere dell'autore Arthur Conan Doyle, ha intentato causa a Netflix, accusando la piattaforma di raffigurare Sherlock Holmes come un personaggio che prova emozioni, cosa che accade solo nelle opere del periodo tra il 1923 ed il 1927, coperte ancora da copyright e non di pubblico dominio come le restanti.

Anno

2020 (l'anno scorso)

Genere

Avventura, Drammatico, Giallo

Durata

123 minuti (2 ore e 3 minuti)

Regia

Harry Bradbeer

Film di Harry Bradbeer

Data di uscita

mercoledì 23 settembre 2020

Poster e locandina

Attori del film Enola Holmes

Millie Bobby Brown nel ruolo di Enola Holmes
Sam Claflin nel ruolo di Mycroft Holmes
Adeel Akhtar nel ruolo di ispettore Lestrade
Fiona Shaw nel ruolo di Miss Harrison
Frances de la Tour nel ruolo di nonna di Lord Tewkesbury
Louis Partridge nel ruolo di visconte Lord Tewkesbury
Susan Wokoma nel ruolo di Edith Grayston
Henry Cavill nel ruolo di Sherlock Holmes
Helena Bonham Carter nel ruolo di Eudoria Holmes
Burn Gorman nel ruolo di Linthorn
David Bamber nel ruolo di Sir Whimbrel
Hattie Morahan nel ruolo di Lady Tewkesbury

Doppiatori italiani

Chiara Fabiano nel ruolo di Enola Holmes
Andrea Mete nel ruolo di Mycroft Holmes
Franco Mannella nel ruolo di ispettore Lestrade
Aurora Cancian nel ruolo di Miss Harrison
Lorenza Biella nel ruolo di nonna di Lord Tewkesbury
Alessia Amendola nel ruolo di Edith Grayston
Gianfranco Miranda nel ruolo di Sherlock Holmes
Claudia Razzi nel ruolo di Eudoria Holmes
Chiara Colizzi nel ruolo di Lady Tewkesbury

Trailer

Biografie correlate al film Enola Holmes

Sceneggiatura

Jack Thorne

Soggetto

Nancy Springer, dal romanzo

Musiche

Daniel Pemberton

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi gli aggiornamenti

Inserisci la tua migliore e-mail