DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

La famiglia Addams

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 23 frasi relative al film La famiglia Addams. Leggile tutte.
Frasi di La famiglia Addams

Riassunto e trama del film La famiglia Addams

[da Wikipedia]

Da venticinque anni, Fester Addams, il fratello di Gomez, è scomparso. Tra i due era scoppiata una lite per una coppia di gemelle siamesi, Flora e Fauna, e Fester, amareggiato, se n'era andato senza lasciare traccia di sé. Ogni anno i familiari tentano una seduta spiritica per contattarlo nell'Aldilà, ma ogni volta non ottengono risposta.

L'avvocato degli Addams, Tully Alford, si trova a dover saldare un grosso debito con la crudele signora Abigail Craven, madre del terrificante Gordon Craven (che ha tutta l'aria d'uno zombie). Minacciato di subire le peggiori conseguenze, Tully pensa di procurarsi i soldi compiendo un grosso furto nei ricchi forzieri degli Addams servendosi di Gordon, nel quale riscontra una singolare somiglianza con Fester, l'Addams scomparso. Per una stranissima coincidenza, Tully è stato invitato alla venticinquesima seduta spiritica, e progetta di introdurre Gordon nello spettrale maniero di famiglia proprio approfittando dell'occasione.

Durante la cerimonia, Gordon si presenta travestito da Fester, e l'intera famiglia è felicemente convinta di aver ritrovato il parente perduto. Gordon assiste alle stranezze della famiglia, condite ciascuna da magia nera, spiritualità sinistra, singolarità sacrilega, destando però sospetti nella sola Morticia, a cui, presto, si unisce la figlia Mercoledì. Per assicurarsi che il figlio compia il suo dovere di infiltrato nel modo giusto, Abigail si presenta alla famiglia come la dottoressa Greta Pinder Shloss, un'androgina dottoressa tedesca tutrice legale di Fester.

Gordon incomincia a legare sinceramente con gli Addams, soprattutto con Mano (Christopher Hart) e i bambini, scoprendo una inspiegabile e piacevole familiarità con essi. Ma la pedante e ossessiva madre preme perché trovi i dobloni custoditi nei forzieri segreti. Una sera, Morticia illustra a Gordon i propri antenati, cosicché lui possa capire l'affetto e la stima che essi provano, e lui in seguito, colpito dalle numerose attenzioni della famiglia, andrà a vedere una recita scolastica di Mercoledì e del fratello di lei Pugsley.

A seguito di una festa da ballo per "Fester" a cui partecipano i più bizzarri, originali e sinistri fenomeni da baraccone, Tully Alford, per forzare la mano a Gordon e alla madre, corrompe il giudice, vicino di casa degli Addams, dei quali è da anni e anni stufo, affinché con una sentenza sfratti la famiglia dal maniero. Il progetto funziona, e Gomez e famiglia si sistemano affranti in un motel, mentre Gordon li guarda dalla finestra allontanarsi con espressione dispiaciuta.

Quando Morticia ritorna al maniero per affrontare i due truffatori, viene fatta prigioniera e torturata con la ruota dalla spietata Abigail. Mano accorre ad avvertire Gomez, il quale irrompe nel maniero e affronta Tully in un duello alla spada. Quando Abigail però offende Gordon per l'ennesima volta, questi si ribella alla orribile madre, prendendo tra le mani un libro magico, "Hurricane Irene", che, una volta aperto, sprigiona un uragano violentissimo che spedisce Tully e Abigail nel cimitero, proprio in due bare aperte custodite in due fosse scavate sul momento da Mercoledì e Pugsley.

Proprio durante l'uragano proveniente dal libro, un fulmine colpisce Gordon nel cervello, e recupera miracolosamente la memoria: egli è proprio il vero Fester, che Abigail aveva recuperato in una rete per tonni, colpito da amnesia, nel tetro e famigerato Triangolo delle Bermude. Fester si riconcilia finalmente con il fratello Gomez ("Carissimo fratello mio") e aiuta i due nipoti al cimitero nel gioco proposto dal Cugino Itt (John Franklin) (che nel frattempo si è sposato con Margaret, l'ex moglie di Tully) e Morticia: "Sveglia il morto", ossia dissotterrare i parenti sepolti nel cimitero.

Dopo aver seguito il congiunto e i figli, Morticia mostra a Gomez un piccolo maglione con tre gambe facendo capire al marito di aspettare un bambino.

Anno

1991 (29 anni fa)

Titolo originale

The Addams Family

Genere

Commedia, Fantastico, Grottesco

Durata

99 minuti (1 ora e 39 minuti)

Regia

Barry Sonnenfeld

Film di Barry Sonnenfeld

Data di uscita

venerdì 22 novembre 1991

Poster e locandina

Attori del film La famiglia Addams

Anjelica Huston nel ruolo di Morticia Addams
Raúl Juliá nel ruolo di Gomez Addams
Christopher Lloyd nel ruolo di Zio Fester/Gordon Craven
Christina Ricci nel ruolo di Mercoledì Addams
Jimmy Workman nel ruolo di Pugsley Addams
Judith Malina nel ruolo di Nonna Addams
Elizabeth Wilson nel ruolo di Abigail Craven/dott.ssa Greta Pinder-Schloss
Dan Hedaya nel ruolo di Tully Alford, avvocato degli Addams
Dana Ivey nel ruolo di Margaret Addams/Margaret Alford
Carel Struycken nel ruolo di Lurch
Paul Benedict nel ruolo di giudice Womack
Christopher Hart nel ruolo di Mano
John Franklin nel ruolo di Cugino Itt
Douglas Brian Martin nel ruolo di Dexter Addams
Maureen Sue Levin nel ruolo di Flora Amor
Darlene Levin nel ruolo di Fauna Amor
Lela Ivey nel ruolo di Susan Firkins
Patty Maloney nel ruolo di Lois Addams
Jimmy Ross nel ruolo di Gomez Addams (da bambino)
Ryan Anderson nel ruolo di zio Fester (da bambino)
Daniel Pikus nel ruolo di Gomez Addams (da ragazzo)
Michael Hittesdorf nel ruolo di zio Fester (da ragazzo)
Lauren Walker nel ruolo di Flora Amor (da ragazza)
Valeri Walker nel ruolo di Fauna Amor (da ragazza)

Doppiatori italiani

Franco Zucca nel ruolo di Gomez Addams
Paila Pavese nel ruolo di Morticia Addams
Elio Pandolfi nel ruolo di Zio Fester/Gordon Craven
Zoe Incrocci nel ruolo di nonna Addams
Perla Liberatori nel ruolo di Mercoledì Addams
Paolo Vivio nel ruolo di Pugsley Addams
Claudia Giannotti nel ruolo di Abigail Craven/dott.ssa Greta Pinder-Schloss
Massimo Corvo nel ruolo di Tully Alford, avvocato degli Addams
Aurora Cancian nel ruolo di Margaret Addams/Margaret Alford

Sceneggiatura

Caroline Thompson, Larry Wilson

Musiche

Marc Shaiman

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi gli aggiornamenti

Inserisci la tua migliore e-mail