DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

La famiglia omicidi

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 27 frasi relative al film La famiglia omicidi. Leggile tutte.
Frasi di La famiglia omicidi

Riassunto e trama del film La famiglia omicidi

[da Wikipedia]

Gran Bretagna, primi anni sessanta. Rosie Jones, una giovane donna incinta, sta viaggiando in treno, quando da un grande baule che costituisce il suo bagaglio inizia a fuoriuscire del sangue. Interrogata dalla polizia, confessa con calma che il baule contiene il corpo del marito infedele e della sua amante uccisi e fatti a pezzi. La totale mancanza di remore spinge il giudice a dichiararla incapace di intendere e di volere e a condannarla a trascorrere il resto dell'esistenza in un manicomio criminale.

Quarantatré anni dopo, nel villaggio di Little Wallop, il parroco anglicano Walter Goodfellow non si rende conto dei problemi della sua famiglia: la moglie Gloria è terribilmente stressata e insoddisfatta, tanto da avere una relazione con l'istruttore di golf, la figlia adolescente Holly soffre di instabilità emotiva, per cui cambia continuamente fidanzato, e Petey (Toby Parkes), il figlio più piccolo, è vittima di bullismo da parte dei suoi compagni di scuola. Ogni sua possibile occasione di dedicarsi alla famiglia sono impedite dal ruolo di parroco, obbligato a gestire problemi, in particolare lo stagno in prossimità della canonica, in cui potrebbero essere cresciute alghe tossiche, la necessità di comporre un discorso d'apertura per un convegno liturgico e, soprattutto, il dover gestire la signora Parker, anziana presidentessa del comitato degli addobbi floreali della parrocchia, che continua senza sosta a perseguitare Walter e Gloria. Tutto cambia con l'arrivo della nuova governante, Grazia Hawkins.

Il primo incontro di Walter e Gloria con la nuova governante è burrascoso. Grazia aveva soccorso il piccolo Petey, picchiato dai bulli di cui era rimasto in balia dopo che suo padre aveva dimenticato di andare a prenderlo, quindi Gloria, vedendo i due camminare assieme, aggredisce verbalmente l'anziana, pensando che stesse cercando di rapire il bambino, ma si placa quando la donna si fa riconoscere. L'anziana governante viene accolta in casa e impara a identificare coloro che impersonano i problemi della famiglia: il cane del vicino, Clarence, che con il suo continuo abbaiare impedisce a Gloria di dormire, il gruppetto di bulli che vessano Peter, l'istruttore di golf con cui Gloria sta progettando di abbandonare il marito, e la signora Parker. Grazia decide di risolvere questi problemi a modo suo. Per prima cosa uccide Clarence, poi comincia a dare dei consigli a Walter su come strutturare il proprio discorso, usando barzellette e battute, poi insegna a Holly a cucinare e infine taglia i freni alle biciclette dei ragazzini che perseguitano Petey, provocando loro rovinose cadute. La seconda notte, mentre si occupa di disfarsi di Clarence, viene scoperta dal padrone di quest'ultimo, Mr. Brown, quindi uccide anche lui e getta i cadaveri nello stagno. Il giorno successivo, dopo aver scoperto i progetti di Gloria, fa leggere a Walter dei versi della Bibbia sull'amore, facendogli riscoprire la passione per la moglie, che decide di restare con la propria famiglia. Si imbatte infine nell'istruttore di golf, sorpreso di notte nelle vicinanze della canonica mentre registra Holly, nell'atto di spogliarsi, e uccide anche lui con un ferro da stiro.

Durante l'assenza di Walter, partito per partecipare al convegno, Gloria e Holly scoprono l'identità di Grazia vedendo per caso alla televisione un servizio riguardante la vicenda giudiziaria di Rosie Jones. Grazia quindi rivela a Gloria di essere sua madre: Gloria, che era stata sottratta alla madre e affidata a un orfanotrofio subito dopo la nascita, ignorava le proprie origini. Nonostante la contrarietà per gli omicidi commessi, Gloria e Holly, di fronte all'evidenza di come l'anziana abbia una tendenza all'omicidio senza possibilità di recupero, scelgono di aiutarla a buttare nello stagno anche il cadavere di Lance (Patrick Swayze), e più tardi, davanti a una tazza di tè, stabiliscono che Walter e Petey dovranno rimanere all'oscuro di quello che è successo.

La mattina dopo, la signora Parker viene a casa loro per discutere nuovamente i problemi del suo comitato, continuando a non curarsi se gli interlocutori abbiano voglia o tempo di ascoltarla. Grazia, fraintendendo le parole della donna, pensa che abbia scoperto la verità sugli ultimi omicidi, quindi tenta di colpirla alla testa con una padella. Gloria riesce a impedirle quest'ultimo atto di violenza, ma la signora Parker, impaurita per la tentata aggressione, ha un infarto e muore comunque. Essendo stata, alla fine, causata da un infarto, la morte della signora Parker non desta sospetti e, come profetizzato da Grazia, nessuno soffre particolarmente per la sua dipartita. Con il ritorno di Walter dal convegno, in cui ha ottenuto un grande successo grazie ai consigli di Grazia, l'ordine e la concordia sembrano essere stati ripristinati nella famiglia, quindi la governante se ne può andare.

Qualche mese dopo Walter apprende da Bob e Ted, due tecnici delle acque, che lo stagno deve essere prosciugato per la presenza di alghe tossiche. Gloria, che sa che nello stagno sono nascosti i cadaveri delle vittime della madre, invita i due tecnici a bere una tazza di tè in casa, per poi ucciderli e buttare anche i loro corpi nello stagno.

Anno

2005 (16 anni fa)

Titolo originale

Keeping Mum

Genere

Commedia, Drammatico

Durata

103 minuti (1 ora e 43 minuti)

Regia

Niall Johnson

Film di Niall Johnson

Data di uscita

venerdì 2 dicembre 2005

Poster e locandina

Attori del film La famiglia omicidi

Rowan Atkinson nel ruolo di Reverendo Walter Goodfellow
Kristin Scott Thomas nel ruolo di Gloria Goodfellow
Maggie Smith nel ruolo di Grazia Hawkins/Rosie Jones anziana
Patrick Swayze nel ruolo di Lance
Emilia Fox nel ruolo di Rosie Jones giovane
Liz Smith nel ruolo di Signora Parker
Tamsin Egerton nel ruolo di Holly Goodfellow
Toby Parkes nel ruolo di Petey
James Booth nel ruolo di Signor Brown

Doppiatori italiani

Oliviero Dinelli nel ruolo di Reverendo Walter Goodfellow
Emanuela Rossi nel ruolo di Gloria Goodfellow
Maria Pia Di Meo nel ruolo di Grazia Hawkins/Rosie Jones anziana
Roberto Pedicini nel ruolo di Lance
Francesca Palopoli nel ruolo di Signora Parker
Dante Biagioni nel ruolo di Signor Brown

Biografie correlate al film La famiglia omicidi

Sceneggiatura

Richard Russo, Niall Johnson

Musiche

Dickon Hinchliffe

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi gli aggiornamenti

Inserisci la tua migliore e-mail