DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Ferdinando I, re di Napoli

Frasi del film

Nel nostro database c'è una frase relativa al film Ferdinando I, re di Napoli.
Frasi di Ferdinando I, re di Napoli

Riassunto e trama del film Ferdinando I, re di Napoli

[da Wikipedia]

Nel 1806 a Napoli Pulcinella (Eduardo De Filippo), la maschera popolare napoletana, con la scusa di recitare tra il popolo, sbeffeggia il re Ferdinando. Il sovrano infatti conduce una vita noiosa: è circondato dalla moglie Maria Carolina che lo tormenta, dal figlio Francesco che fa i capricci, dal finto monsignor Caputo che gli promette che lo farà canonizzare, dal primo ministro Tarantella che porta iella e dal cocchiere Mimì (Renato Rascel) che vuole spingerlo a fare del "buon governo". Ma Ferdinando è malvoluto dal suo popolo e per abbattere la noia si traveste da popolano e, con il falso nome di Don Ferdinando Palermo[1], va in giro per i vicoli di Napoli ad ubriacarsi, giocare d'azzardo e a frequentare case di tolleranza.

Un giorno però arrivano in città due giornalisti inglesi (un uomo e una donna) per fare un articolo sul Regno di Napoli. Il re Ferdinando, per fare buona figura con i due, fa regalare a tutti i popolani degli spaghetti perché lo applaudano. Ma mentre passa con la carrozza per andare all'inaugurazione di una sua statua equestre al porto, dei guappi sganciano i cavalli e trascinano il carro con le loro mani, inneggiando al re. Ma appena la statua è scoperta compare una scritta contro il sovrano, composta da Pulcinella.

Egli continua ad essere contro Ferdinando e appende per le strade un messaggio che dice che il re ha concesso la Costituzione, cosa ovviamente non vera. Il re Ferdinando, travestito da popolano e sempre sotto falso nome, s'innamora di Nannina (Rosanna Schiaffino), la procace figlia di Pulcinella che però è fidanzata con Gennarino (Marcello Mastroianni), patriota che scrive le canzoni satiriche per il padre. Nannina finge di amare Ferdinando (non sapendo che è il re), provocando le gelosie di Gennarino. A Napoli gira una canzone contro il sovrano che fa imbestialire Ferdinando. Egli incarica il ministro Tarantella di cercare chi ha scritto il motivo oppure lo farà impiccare.

La giornalista inglese scopre che il re si traveste da popolano e prepara un articolo chiamandolo "Re Lazzarone". Gennarino scrive una lettera ai patrioti romani con il nome di chi ha messo in giro la canzone (Pulcinella) che finisce per caso nelle tasche di Don Ferdinando Palermo (il falso nome del re). Così re Ferdinando una sera va con i suoi soldati al teatro per arrestare Pulcinella.

Nannina e Gennarino, presenti all'arrivo del sovrano, scoprono con sorpresa che quel popolano era in realtà il re del Regno delle Due Sicilie. Ma un ex carcerato porta la notizia che Napoleone Bonaparte ha nuovamente invaso il Regno e che la famiglia reale è già scappata dalla reggia. Allora Ferdinando fugge da Napoli, insieme al cocchiere Mimì, a bordo della sua carrozza mentre Pulcinella, Nannina, Gennarino e tutto il popolo festeggiano la fuga del Re Lazzarone.

Anno

1959 (60 anni fa)

Genere

Commedia

Durata

105 minuti (1 ora e 45 minuti)

Regia

Gianni Franciolini

Film di Gianni Franciolini

Data di uscita

martedì 22 dicembre 1959

Poster e locandina

Attori del film Ferdinando I, re di Napoli

Peppino De Filippo nel ruolo di Re Ferdinando I
Eduardo De Filippo nel ruolo di Pulcinella
Renato Rascel nel ruolo di Mimì
Nino Taranto nel ruolo di Primo Ministro Tarantella
Vittorio De Sica nel ruolo di monsignor Salvatore Caputo
Aldo Fabrizi nel ruolo di un contadino
Rosanna Schiaffino nel ruolo di Nannina
Marcello Mastroianni nel ruolo di Gennarino
Jacqueline Sassard nel ruolo di Cordelia
Leslie Phillips nel ruolo di giornalista inglese
Audrey McDonald nel ruolo di Regina Maria Carolina
Marcello Paolini nel ruolo di Principe Franoesco
Giacomo Furia nel ruolo di Don Ciccillo
Titina De Filippo nel ruolo di Titina
Angela Luce nel ruolo di cameriera a corte
Memmo Carotenuto nel ruolo di portalettere
Nino Vingelli nel ruolo di giocatore a carte
Pietro de Vico nel ruolo di giocatore al lotto
Antoinette Weynen nel ruolo di Contessa di Carditello

Biografie correlate al film Ferdinando I, re di Napoli

Soggetto e sceneggiatura

Pasquale Festa Campanile, Massimo Franciosa

Musiche

Angelo Francesco Lavagnino, dirette da Carlo Savina

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i