DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Il petroliere

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 16 frasi relative al film Il petroliere. Leggile tutte.
Frasi di Il petroliere

Riassunto e trama del film Il petroliere

[da Wikipedia]

Nel 1898 il minatore d'argento Daniel Plainview (Daniel Day-Lewis) accidentalmente scopre un giacimento di petrolio in una delle sue miniere. In poco tempo guadagna abbastanza soldi da poter mettere in piedi una sua piccola compagnia di estrazione. Uno dei suoi lavoratori rimane ucciso in un incidente sul lavoro e Plainview prende con sé il figlio rimasto orfano facendolo passare per suo e affermando che la moglie è morta dandolo alla luce.

Inizialmente il petroliere si vuole servire della presenza del ragazzo per presentarsi come un padre affettuoso e dedito alla famiglia per influenzare positivamente e convincere alla vendita i proprietari dei terreni con depositi di petrolio, ma successivamente si affezionerà al ragazzo. Nel 1911 Plainview è ormai diventato uno dei petrolieri più importanti della California quando viene contattato da un giovane di nome Paul Sunday, il quale gli vende un'informazione circa un giacimento di petrolio nella proprietà della sua famiglia a Little Boston, in California.

Plainview e il figlio H. W. vi si recano e, presentandosi come cacciatori di quaglie, verificano la presenza del petrolio e cercano quindi di comperare la proprietà, senza però rivelare al padre di Paul, Abel, la presenza del petrolio; tuttavia il gemello di Paul, Eli, è a conoscenza del giacimento di petrolio e fa lievitare il prezzo a 10.000 dollari, che intende impiegare per la fondazione di una sua chiesa. Plainview paga 5.000 dollari immediatamente e promette altri 5.000 come donazione alla chiesa.

In breve, i rapporti tra Plainview ed Eli si deteriorano: il primo manca di onorare il proprio debito con la famiglia Sunday e accusa il secondo di essere un commediante, un falso profeta. Nel frattempo l'esplosione di un pozzo di petrolio priva H. W. dell'udito. Inoltre un uomo di nome Henry visita Plainview, dichiarandogli di essere suo fratello. Plainview, che ha in odio gli uomini ed è dannato dalla sua stessa sete di potere, sembra vedere nel fratello una possibilità di mutamento.

H. W., prostrato dalla perdita dell'udito, curiosa nel diario di Henry e a causa della gelosia decide di dare fuoco all'abitazione dove i due fratelli dormono. A motivo di ciò, viene allontanato e messo in cura in un ospedale specializzato. Henry e Daniel iniziano a lavorare assieme ma in occasione di un viaggio, Plainview scopre che Henry è un impostore che, avendo conosciuto il suo vero fratello, ha attinto dal suo diario una storia credibile per coprire l'inganno. Trovandosi accampati e isolati, Plainview uccide Henry con una pistolettata a bruciapelo alla testa e lo seppellisce.

Per far fruttare i suoi affari a Little Boston, Plainview ha bisogno di ottenere una concessione da un riottoso contadino della zona, per far attraversare il terreno di quest'ultimo da un oleodotto. Il proprietario gli darà il permesso ma a condizione che egli si converta alla chiesa di Eli. Ottenuta la concessione gli viene però rimproverato l'abbandono del figliolo che Plainview richiamerà a sé.

La storia si conclude poco prima della grande depressione del 1929. Daniel è ormai un alcolista quando il figlio decide di abbandonarlo per mettersi a perforare in proprio in Messico. Stizzito e in preda alla sete di vendetta, Plainview rivela a H. W. che egli è in verità un orfano, un "bastardo trovato in un cesto", rimanendo però in realtà deluso dall'abbandono del ragazzo.

Quando ormai la situazione dei risparmiatori statunitensi è disastrosa, Plainview riceve la visita di Eli, il quale ormai ridotto al lastrico da una vita dissoluta gli offre di entrare insieme in affari. Tuttavia, la competizione fra i due è talmente forte che Plainview non rinuncia a vendicarsi dei torti subiti nel passato. Pone come condizione all'impresa commerciale che Eli dichiari se stesso un falso profeta e l'inesistenza di Dio.

Eli, uomo ormai corrotto dal peccato, accetta di proclamare a gran voce la propria apostasia e solo a quel punto Daniel gli rivela l'inconsistenza degli affari da lui proposti. A questo punto, la furia di Plainview si scatena e, dopo averlo malmenato, uccide Eli fracassandogli il cranio.

Curiosità

Il film ha ispirato un'edizione speciale del gioco da tavolo Monopoly, che parafrasando il titolo originale della pellicola, There Will Be Blood, si chiama There Will Be Monopoly: Bastard in a Basket Edition. "Bastard in a Basket" è la frase con cui Daniel rivela al figlio di essere adottato.

Anno

2007 (14 anni fa)

Titolo originale

There Will Be Blood

Genere

Drammatico

Durata

158 minuti (2 ore e 38 minuti)

Regia

Paul Thomas Anderson

Film di Paul Thomas Anderson

Data di uscita

venerdì 15 febbraio 2008

Poster e locandina

Attori del film Il petroliere

Daniel Day-Lewis nel ruolo di Daniel Plainview
Paul Dano nel ruolo di Eli e Paul Sunday
Dillon Freasier nel ruolo di H.W. Plainview
Kevin J. O'Connor nel ruolo di Henry Brands
Ciarán Hinds nel ruolo di Fletcher Hamilton
David Willis nel ruolo di Abel Sunday
Mary Elizabeth Barrett nel ruolo di Fanny Clark
Russell Harvard nel ruolo di H.W. Plainview adulto

Doppiatori italiani

Francesco Pannofino nel ruolo di Daniel Plainview
Emiliano Coltorti nel ruolo di Eli e Paul Sunday
Jacopo Castagna nel ruolo di H.W. Plainview
Riccardo Niseem Onorato nel ruolo di Henry Brands
Luca Biagini nel ruolo di Fletcher Hamilton
Franco Zucca nel ruolo di Abel Sunday

Biografie correlate al film Il petroliere

Sceneggiatura

Paul Thomas Anderson

Soggetto

Upton Sinclair, dal romanzo Petrolio!

Musiche

Jonny Greenwood

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi gli aggiornamenti

Inserisci la tua migliore e-mail