DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Moon

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 26 frasi relative al film Moon. Leggile tutte.
Frasi di Moon

Riassunto e trama del film Moon

[da Wikipedia]

Sam Bell (Sam Rockwell) è prossimo alla conclusione di un contratto di lavoro della durata di tre anni come unico residente della base mineraria lunare Sarang della Lunar Industries. Il suo compito è sovrintendere al funzionamento degli estrattori automatici, che estraggono elio-3 dalla superficie lunare, recuperare il carico quando questi raggiungono la quota prestabilita ed inviarlo sulla Terra, dove è utilizzato quale principale fonte energetica. Problemi cronici nelle comunicazioni limitano Sam a scambiare solo occasionali messaggi registrati con la sua famiglia, composta da sua moglie Tess e da sua figlia Eve, nata dopo la partenza di Sam per la Luna. La sua unica compagnia nella base è costituita da un'intelligenza artificiale di nome GERTY (Kevin Spacey), che gestisce le automazioni della base stessa.

A due settimane dalla data prevista per il suo ritorno sulla Terra, Sam inizia ad avere allucinazioni e a soffrire di forti mal di testa. La perdita di lucidità lo porta a compiere un grosso errore durante una missione di recupero all'esterno della base: ferito all'interno del veicolo che ha guidato fino ad uno degli estrattori, perde coscienza dopo essere riuscito ad indossare il casco, mentre l'aria lentamente fuoriesce dall'abitacolo danneggiato.

Sam si sveglia nell'infermeria della base, con una lieve amnesia; si accorge però in poco tempo che vi è qualcosa di strano: ascolta per caso una comunicazione in tempo reale tra GERTY e la sede della compagnia nel corso della quale GERTY riceve istruzioni perché a Sam sia impedito di uscire dalla base fino all'arrivo di una squadra di soccorso denominata "Eliza". Tramite un trucco (finge un danno allo scudo della stazione), Sam riesce ad uscire e si dirige verso l'estrattore danneggiato nel corso dell'incidente: qui trova un altro se stesso ferito e privo di coscienza.

Dopo averlo riportato alla base e sottoposto a cure mediche, anche l'altro Sam si risveglia. Quest'ultimo, frastornato, cerca di capire se la persona a lui identica sia reale o una nuova allucinazione. Ben presto, però, si rende conto di quanto l'altro se stesso sia reale ed entrambi iniziano a domandarsi chi sia il clone dell'altro[1]. Entrambi iniziano quindi una ricerca che li porterà a scoprire che i ricordi della loro vita precedente non appartengono loro, ma al Sam Bell originale e che sono stati solo successivamente innestati nella loro mente. Scoprono infatti una sala segreta con centinaia di cloni di Sam ibernati, intuendo che la Lunar Industries li utilizzi disumanamente per risparmiare evitando le spese dell'addestramento di nuovi astronauti.

Scopriranno anche che le comunicazioni in diretta sono impedite grazie a delle antenne limitrofe alla base che emettono un forte disturbo. Il Sam più anziano, uscendo dal raggio dei disturbatori, riesce a contattare quella che ritiene essere casa sua sulla Terra e scopre che Tess è ormai morta e che la figlia che credeva bambina ha ormai 15 anni; mentre riaggancia inoltre sente la voce del Sam Bell originale che è a casa. Mentre le sue condizioni di salute continuano a peggiorare, scopre, grazie all'aiuto di GERTY, che i cloni precedenti venivano inceneriti al termine dei tre anni del contratto con quella che essi credevano sarebbe stata la capsula che li avrebbe ricondotti sulla Terra. Nelle registrazioni, essi manifestavano gli stessi disturbi accusati da Sam, il quale comprende che anche la sua vita è comunque prossima al termine.

I due Sam sono ormai consci che saranno uccisi se la squadra di soccorso dovesse trovarli entrambi svegli. Il Sam più giovane allora elabora un piano: risveglia un terzo clone (che non viene avvertito della situazione) e, su suggerimento di GERTY, riavvia il suo sistema operativo per cancellare dalla sua memoria le registrazioni dei giorni precedenti; inizialmente il piano prevede che il vecchio Sam faccia ritorno sulla Terra con la navetta utilizzata per il trasporto dell'elio-3, che il secondo Sam accolga la squadra di soccorso quale occupante della base e che il terzo clone sia ucciso perché non si noti l'assenza del corpo del vecchio Sam nell'abitacolo del mezzo incidentato. Tuttavia, il vecchio Sam si oppone all'assassinio del clone e, ormai morente, chiede al suo secondo clone di riportarlo sul veicolo perché non si scopra quanto accaduto. Così è il secondo Sam a tornare sulla Terra, mentre il terzo clone, ignaro di quanto accaduto, è lasciato a dirigere la base. Prima di partire, inoltre, imposta uno degli estrattori per dirigersi sulle coordinate di una delle antenne che disturbano le comunicazioni, abbattendola nello scontro. In questo modo le comunicazioni in diretta tra la base lunare e la Terra vengono ripristinate.

Il film termina con l'audio di notiziari in varie lingue, grazie al quale si comprende che l'operato della compagnia, reso noto dal Sam giunto sulla Terra, è sotto inchiesta.

Anno

2009 (11 anni fa)

Titolo originale

Moon

Genere

Fantascienza, Drammatico, Thriller

Durata

97 minuti (1 ora e 37 minuti)

Regia

Duncan Jones

Film di Duncan Jones

Data di uscita

martedì 1 novembre 2011

Poster e locandina

Attori del film Moon

Sam Rockwell nel ruolo di Sam Bell
Robin Chalk nel ruolo di Sam Bell (clone)
Dominique McElligott nel ruolo di Tess Bell
Kaya Scodelario nel ruolo di Eve Bell
Matt Berry nel ruolo di Overmeyers
Benedict Wong nel ruolo di Thompson

Doppiatori originali

Kevin Spacey nel ruolo di GERTY

Doppiatori italiani

Riccardo Rossi nel ruolo di Sam Bell
Roberto Pedicini nel ruolo di GERTY
Valentina Mari nel ruolo di Tess Bell
Erica Necci nel ruolo di Eve Bell

Biografie correlate al film Moon

Sceneggiatura

Nathan Parker

Soggetto

Duncan Jones

Musiche

Clint Mansell

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi frasi bellissime

I s c r i v i t i