DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Persona

Frasi del film

Nel nostro database c'è una frase relativa al film Persona.
Frasi di Persona

Riassunto e trama del film Persona

[da Wikipedia]

L'attrice Elisabeth Vogler (Liv Ullmann), durante la rappresentazione teatrale dell'Elettra, si blocca improvvisamente, presa da un inspiegabile desiderio di ridere. In seguito si chiude in un assoluto mutismo. Ricoverata in un ospedale psichiatrico, viene riconosciuta sana nel fisico e nella mente, non soffre di afasia, ma ha scelto coscientemente di non parlare più.

Per farla uscire da questa condizione autoimposta, la dottoressa le affianca un'infermiera personale, la giovane e inesperta Alma (Bibi Andersson), e le propone di trascorrere un periodo di riposo e recupero nella sua casa in riva al mare. Lì, nel completo isolamento, matura uno strano rapporto esclusivo tra le due donne: mentre Elisabeth continua a mantenere il silenzio, Alma si apre completamente a lei, che vede come una perfetta interlocutrice e con la quale tende sempre più ad identificarsi, sopraffatta dalla forza interiore che traspare dalla decisione estrema di rinunciare alla parola. Quei lunghi, intimi racconti di vita privata, che comprendono la confessione di un'esperienza sessuale di gruppo, invece di riscuotere la paziente dalla sua apatia, finiscono per creare una sorta di confusione e sovrapposizione di identità fra le due (anche Elisabeth nasconde un pesante segreto, quello di una maternità indesiderata, forse fra le cause del suo attuale stato).

Quando però Alma scopre che Elisabeth ha rivelato in una lettera tutto ciò che le ha raccontato, la loro relazione affettiva si spezza; la aggredisce, poi se ne pente, quindi ritrova un sufficiente controllo per tornare nel proprio ruolo professionale. Le due donne abbandonano separatamente la casa al mare e ritornano in città.

"Persona", il titolo

Il titolo deriva dalla locuzione latina Dramatis persona, il termine per definire la maschera indossata dall'attore (e quindi il personaggio) nel teatro latino. Si tratta di un chiaro riferimento alla professione della protagonista del film.

Ma l'etimologia potrebbe rivelare altro: in latino persona è formato dalla preposizione per, che indica eccesso, e sona che deriva a sua volta da sonare "suonare". Dunque la parola indicava la funzione principale della maschera nel teatro, e cioè quella di amplificare il suono della voce degli attori, così da farla arrivare al pubblico.

Tradotto nel cinema bergmaniano il concetto significherebbe un'amplificazione del conflitto interiore di Elizabeth e Alma, tanto da esternarlo, nella pellicola, col gioco di luci e ombre, con la mimica facciale di Liv Ulmann e Bibi Andersson.

Anno

1966 (54 anni fa)

Titolo originale

Persona

Genere

Drammatico

Durata

85 minuti (1 ora e 25 minuti)

Regia

Ingmar Bergman

Film di Ingmar Bergman

Data di uscita

martedì 18 ottobre 1966

Poster e locandina

Attori del film Persona

Bibi Andersson nel ruolo di Alma
Liv Ullmann nel ruolo di Elisabeth Vogler
Margaretha Krook nel ruolo di la dottoressa
Gunnar Björnstrand nel ruolo del signor Vogler
Jörgen Lindström nel ruolo del ragazzo, figlio di Elisabeth

Doppiatori italiani

Maria Pia Di Meo nel ruolo di Alma
Dhia Cristiani nel ruolo di Elisabeth Vogler
Lydia Simoneschi nel ruolo di la dottoressa
Sergio Graziani nel ruolo del signor Vogler

Biografie correlate al film Persona

Soggetto e sceneggiatura

Ingmar Bergman

Musiche

Lars Johan Werle

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi gli aggiornamenti

Inserisci la tua migliore e-mail