DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Spider-Man 3

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 24 frasi relative al film Spider-Man 3. Leggile tutte.
Frasi di Spider-Man 3

Riassunto e trama del film Spider-Man 3

[da Wikipedia]

Peter Parker sta vivendo il periodo più felice della sua vita: è finalmente riuscito a trovare un equilibrio tra l'amore che prova per Mary Jane Watson (Kirsten Dunst) e i suoi doveri da supereroe Spider-Man, e questo giova a tutte le sue attività. È infatti il primo del corso di fisica del professor Connors e il lavoro di fotografo freelance per il Daily Bugle gli va a gonfie vele. Anche la carriera di Mary Jane sembra procedere bene, perché esordisce come protagonista in un musical a Broadway. Allo spettacolo assiste anche Harry Osborn, ex-amico di Peter; infatti lo odia perché lo ritiene responsabile della morte di suo padre Norman (Goblin). Sapendo che Peter e Spider-Man sono la stessa persona, Harry giura vendetta e dopo lo spettacolo si sottopone anche lui all' Incrementatore di prestazioni (il gas verde in grado di migliorare le capacità fisiche) diventando New Goblin. Intanto, mentre Peter e Mary Jane osservano romanticamente le stelle, un piccolo meteorite cade poco lontano e da questo esce una strana sostanza nera che si attacca al motorino di Peter, seguendolo fino a casa.

Peter riceve la fede dalla zia May per chiedere a Mary Jane se lo vuole sposare. Così esce, ma viene attaccato da Harry vestito con una nuova tuta da Goblin. Alla fine di una lotta molto acrobatica, Harry sbatte violentemente la testa. Una volta uscito dall'ospedale non ricorda più la vera identità di Spider-Man a causa del colpo alla testa, che gli fa perdere la memoria a breve termine.

Nel frattempo, dall'altra parte della città, il criminale Flint Marko evade di prigione e si rifugia in casa propria per poter rivedere sua moglie e sua figlia, che è malata. È però costretto a scappare di nuovo e finisce per attraversare una zona scientifica recintata; cade in una fossa piena di sabbia proprio mentre gli scienziati la stanno sottoponendo a un acceleratore di particelle ruotante che apparentemente dissolve il criminale. Marko però riesce a sopravvivere, ma l'incidente gli ha cambiato la sua struttura molecolare, rendendolo come la sabbia. Così Marko inizia a farsi chiamare Uomo Sabbia. Poco dopo, succede un incidente al grattacielo: un enorme palo per sbaglio lo colpisce e Gwen Stacy (Bryce Dallas Howard) e le altre persone si fanno prendere dal panico, ma arriva a sorpresa Spider-man che salva Gwen. Flint Marko torna in città per fare un furto, ma si scontra con Spider-Man e alla fine l'Uomo Sabbia riesce a battere l'Uomo Ragno.

Viene così organizzata una sfilata in onore di Spider-Man dove Peter darà un bacio a Gwen che ne determina la gelosia di Mary Jane. Prima dell'inizio del corteo, Eddie Brock, che si rivelerà ben presto un rivale di Peter, propone una serata insieme a Gwen, essa però rifiuterà l'invito. L'indifferenza della donna provocherà nel fotografo un profondo odio verso tutto ciò che lo circonda.

A Spider-Man vengono consegnate le chiavi della città.

Qualche giorno dopo, Peter e zia May vengono informati dalla polizia che è stato Flint Marko a uccidere l'amato zio Ben, e non il suo complice come si era sempre creduto. La notte, Peter si addormenta con il costume, ma la sostanza aliena nera invade il corpo di Peter, facendo diventare il suo costume completamente nero. Peter ne rimane però soddisfatto poiché sente di aver riacquistato quella forza fisica e di carattere di cui aveva bisogno. Tuttavia, il dottor Connors (cui Peter aveva dato un campione delle sostanza per analizzarla) gli suggerisce di tenersi lontano da questo simbionte, perché se rimane per troppo tempo attaccato al suo corpo diventerà molto difficile rimuoverlo. Peter però non gli dà ascolto perché non riesce a resistere al fascino del suo nuovo costume da Spider-Man e lo indossa per andare a cercare Marko. Infatti va in banca, vedendo il disastro che Marko ha fatto per rubare i soldi, e decide di andare in un tunnel sotterraneo della metropolitana ma Eddie Brock, nuovo fotografo del Daily Bugle che cerca di battere Peter, lo vuole fotografare, ma Spider-Man gli distrugge la fotocamera e scende. Sceso giù, ingaggia una feroce lotta al termine della quale fa disciogliere l'Uomo Sabbia nell'acqua, inducendo Peter a credere che Marko sia morto.

Harry Osborn, intanto, riacquista la memoria perduta e rammenta di dover portare a termine la sua vendetta nei confronti di Peter. Così costringe Mary Jane a lasciarlo e a fingere di amare Harry. Nel parco, Mary Jane lascia Peter, che, nel bar, ascoltando quello che Harry gli dice, pensa che lui si è preso Mary Jane. Peter, furioso, decide di andare a casa di Harry dove combatte contro quest'ultimo: Peter riesce a battere Harry, che, spinto dalla rabbia, lo sconfigge duramente e, dopo averlo umiliato a parole, gli scaglia una bomba-zucca, che sfigura Harry al lato destro del volto.

Eddie Brock pubblica una foto modificata in cui Spider-man rapina una banca. Furibondo Peter riesce a farlo licenziare e a umiliarlo uscendo con Gwen Stacy, probabilmente facendole credere di aver rotto con Mary Jane. Questi eventi faranno sì che Eddie prova un rancore verso Peter

Tornato a casa, Peter riceve una telefonata dal dottor Connors, che preoccupato lo avvisa che il simbionte, oltre ad amplificare le prestazioni fisiche, è in grado di far emergere i comportamenti più oscuri e negativi della personalità. Peter però non lo ascolta neanche, occupato ad intrattenere una piccola relazione con Ursula, sua vicina di casa.

La sera, Peter esce con Gwen e la porta nel bar dove si esibisce Mary Jane al canto, ma Peter la interrompe esibendosi in un ballo con Gwen che prima di capire che lo ha fatto per Mary Jane comincia a credere che Peter la ami e allora durante il ballo lo seduce eroticamente, gli fa toccare le cosce e lo bacia in bocca. Quella sera Gwen è bellissima con un gran vestito e viene lodata da tutti ma infine Gwen lo lascia sentendosi in colpa, Peter dopo una rissa nella quale per sbaglio colpisce Mary Jane, si rifugia in un campanile dove scopre, grazie ai rintocchi delle campane, che la strana sostanza nera di cui non riesce a liberarsi si indebolisce con il suono. Eddie Brock, che era nella chiesa per pregare a Dio di uccidere Peter Parker, furibondo per quello che Peter gli ha fatto, raggiunge il campanile incuriosito dalle urla e incappa nella sostanza aliena, che staccandosi dal corpo di Peter gli cade addosso e lo trasforma in una oscura, mostruosa, spietata e sadica creatura: Venom.

Venom e l'Uomo Sabbia, volendo entrambi eliminare Spider-Man, decidono di unirsi e di tendergli una trappola: catturano Mary Jane, la intrappolano in un taxi sopra un grattacielo e attendono l'arrivo del supereroe, sicuri che si sarebbe recato sul posto per salvare la ragazza. Spider-Man, quando viene a sapere dell'accaduto si reca a casa di Harry, sperando nel suo aiuto, ma questo rifiuta decisamente. Tuttavia, Harry viene a sapere dal suo maggiordomo Bernard Shaw che il padre non era stato in effetti ucciso per mano di Spider-Man, ma che si era trattato di un incidente.

Durante la lotta tra Venom, l'Uomo Sabbia e Spider-Man, quest'ultimo non ha più forze ed è destinato a una morte certa, soffocato dalla ragnatela di Venom e quasi schiacciato dai pugni di Sandman, ma a questo punto arriva Harry con i propri poteri in suo aiuto. Insieme liberano Mary Jane e fianco a fianco ingaggiano un vertiginoso combattimento contro i due supercriminali. L'Uomo Sabbia viene messo K.O. dall'aliante di Harry, il quale, durante lo scontro, viene trafitto dalle lame del suo stesso aliante da Venom. In pratica, Venom s'impossessa dell'aliante di Harry intento a trafiggere Peter, ma all'ultimo istante Harry si butta davanti all'aliante per sacrificarsi e salvare la vita all'amico. Furioso, Spider-Man capisce che l'unico modo per sconfiggere Venom è di sfilargli il costume, e per far ciò utilizza le vibrazioni provocate dai pali di ferro incassati nel pavimento, circondandolo a gabbia. Una volta che Eddie è stato diviso dal costume, Peter vi scaglia dentro una bomba-zucca di Harry, ma all'ultimo istante Eddie si getta nuovamente dentro il mostro e l'esplosione uccide entrambi. Intanto l'Uomo Sabbia si riprende e rivela a Peter che lui non voleva uccidere suo zio, ma è stato un incidente, in quanto mentre lui intimava suo zio di dargli l'auto, il complice l'aveva violentemente urtato, facendo partire lo sparo che l'aveva ucciso. Marko viene perdonato da Peter, mentre quest'ultimo si dissolve nell'aria tornando dalla sua famiglia. Successivamente Peter va da Harry, il quale non riesce a sopravvivere alla ferita, ma avrà tempo per un ultimo struggente addio a Mary Jane e Peter, di nuovo il suo migliore amico. Dopo i funerali di Harry, Peter riprende la felice relazione con Mary Jane nel bar, abbracciandosi con "I'm through in love" come sottofondo musicale, così Peter riprende la relazione con Mary Jane e decide di rimanere Spider man.

Anno

2007 (12 anni fa)

Titolo originale

Spider-Man 3

Genere

Azione, Drammatico, Thriller

Durata

139 minuti (2 ore e 19 minuti)

Regia

Sam Raimi

Film di Sam Raimi

Data di uscita

lunedì 16 aprile 2007

Poster e locandina

Attori del film Spider-Man 3

Tobey Maguire nel ruolo di Peter Parker/Spider-Man
Kirsten Dunst nel ruolo di Mary Jane Watson
James Franco nel ruolo di Harry Osborn/New Goblin
Thomas Haden Church nel ruolo di Flint Marko/Uomo Sabbia
Topher Grace nel ruolo di Eddie Brock/Venom
Rosemary Harris nel ruolo di May Parker
J. K. Simmons nel ruolo di J.Jonah Jameson
Bryce Dallas Howard nel ruolo di Gwen Stacy
James Cromwell nel ruolo di Capitano George Stacy
Dylan Baker nel ruolo di dottor Curt Connors
Bill Nunn nel ruolo di Robbie Robertson
Elizabeth Banks nel ruolo di Betty Brant
Theresa Russell nel ruolo di Emma Marko
Ted Raimi nel ruolo di Hoffman
Perla Haney-Jardine nel ruolo di Penny Marko
Elya Baskin nel ruolo di Mr. Ditkovich
Mageina Tovah nel ruolo di Ursula Ditkovich
Michael Papajohn nel ruolo di Dennis Carradine
Cliff Robertson nel ruolo di Ben Parker
Willem Dafoe nel ruolo di Norman Osborn/Green Goblin
Bruce Campbell nel ruolo di maître

Biografie correlate al film Spider-Man 3

Sceneggiatura

Alvin Sargent, Sam Raimi, Ivan Raimi

Soggetto

dai fumetti Marvel Comics

Musiche

Christopher Young

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi frasi bellissime

I s c r i v i t i