DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

The Hours

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 16 frasi relative al film The Hours. Leggile tutte.
Frasi di The Hours

Riassunto e trama del film The Hours

[da Wikipedia]
1941, Sussex: dopo avere lasciato una lettera al marito Leonard in cui dice di non potere più combattere contro la depressione, ringraziandolo per la felicità che le ha dato, la scrittrice britannica Virginia Woolf (Nicole Kidman), si suicida annegandosi nel fiume Ouse. Dopodiché la storia si divide in tre: la storia di un giorno nella vita di Virginia nel 1923; la storia di un giorno nella vita di Laura Brown (Julianne Moore), una casalinga infelice che aspetta un bambino, nel 1951; e la storia di una editor lesbica, Clarissa Vaughan (Meryl Streep), che sta preparando una festa per il suo ex-amante Richard che sta per morire di AIDS, nel 2001.

1923, Richmond: Virginia si è stabilita a Richmond, sperando che l'aria di campagna le faccia passare gli esaurimenti nervosi con cui convive. Virginia soffre inoltre di disturbo bipolare della personalità, e spesso si rivolge in modo acido al marito e alla servitù, in particolare alla cuoca Nelly Boxall (Linda Bassett) . Virginia però si sente chiusa in quella casa in campagna: le manca Londra e vorrebbe tornare a viverci. Una mattina Virginia comincia a scrivere quello che diventerà uno dei suoi romanzi più famosi: La signora Dalloway. Nel pomeriggio Virginia riceve la visita di sua sorella Vanessa, ed esprime il suo disappunto per non essere stata invitata alla festa organizzata proprio da Vanessa. I due figli maschi di Vanessa, Quentin e Julian, ridono alle spalle di Virginia, che invece lega molto con la nipotina, la piccola Angelica, con cui ha una breve conversazione sul cosa succede quando si muore. Per Vanessa è ora di andarsene; Virginia e la sorella si salutano, e Virginia le chiede se riuscirà a guarire dal male con cui convive. Vanessa risponde di sì, e le due si baciano appassionatamente, per poi staccarsi in fretta e congedarsi. Virginia scappa dalla casa e va alla stazione dei treni, ma viene raggiunta da Leonard. Virginia e Leonard hanno una lunga discussione nella quale lei gli dice che non riesce a vivere in quella città e che vorrebbe tornare a Londra. Leonard, dopo un po' di incertezza, acconsente.

1951, Los Angeles: Laura Brown è una donna che vive col marito Dan e il figlio Richie. Laura è una donna infelice, e non vuole nemmeno avere il bambino che aspetta. Il marito la ama tanto, ma lei in fondo sa di non ricambiare il sentimento. L'unica cosa che la conforta è la lettura del romanzo La signora Dalloway. Quel giorno è il compleanno di Dan, e lei intende preparargli una torta, che però non riesce bene. Poco dopo Laura riceve la visita di Kitty (Toni Collette), una vicina di casa molto amica di Laura nonostante siano molto diverse. Kitty inizialmente si dimostra molto tranquilla, ma poi scoppia in lacrime, perché nel pomeriggio dovrà essere operata all'utero poiché in esso è presente un'escrescenza che le impedisce di avere figli. Per calmare Kitty Laura la bacia sulle labbra molto brevemente. Kitty si ricompone e torna apparentemente tranquilla, e saluta Laura. Il destino di Kitty rimane ignoto allo spettatore. Laura non riesce più a sopportare questa vita e intende suicidarsi in un albergo, ma poi decide di continuare a vivere. Festeggia il compleanno del marito e solo dopo cena, mentre suo marito è a letto, si concede un pianto sconsolato.

2001, New York: Clarissa saluta la sua fidanzata Sally e va a comprare i fiori per Richard, che la chiama ostinatamente "Signora Dalloway", suo ex amante ora malato di AIDS. Clarissa va poi a trovare Richard, che la sera stessa riceverà un'onorificenza per il suo lavoro nel campo della letteratura. Richard, infatti, ha scritto molte poesie e un romanzo lunghissimo, ma molta gente giudica il romanzo negativamente; per questo Richard pensa di non meritare il premio. Clarissa torna a casa e riceve la visita di Louis Walters (Jeff Daniels), l'ex-fidanzato di Richard, visita che getta Clarissa in un grande sconforto. Clarissa parla a sua figlia Julia del suo primo incontro con Richard e di come lo avesse amato tanto. Nel pomeriggio Clarissa va di nuovo da Richard, che confessa alla donna l'amore che ha sempre provato per lei, citando le parole che Virginia Woolf aveva scritto nella lettera d'addio per il marito, per poi gettarsi dalla finestra. Con la morte di Richard si scopre che Richard era il primo figlio di Laura Brown, che dopo avere avuto il secondo bambino aveva lasciato la famiglia e si era trasferita in Canada. Un'anziana Laura Brown fa visita a Clarissa dicendole che le dispiace di avere abbandonato Richard, ma dice di non avere avuto altra scelta. Si era infatti trovata a scegliere se morire o vivere, e aveva scelto di vivere.

Il film finisce come è iniziato, ovvero con il suicidio di Virginia nel 1941. Mentre si immerge si sente la voce di Virginia pronunciare le frasi finali del film, rivolte a Leonard:

Caro Leonard, guardare la vita in faccia, sempre; guardare la vita, sempre, riconoscerla per quello che è; alla fine, conoscerla, amarla per quello che è, e poi metterla da parte. Leonard, per sempre gli anni che abbiamo trascorso; per sempre gli anni; per sempre, l'amore; per sempre, le ore.

Anno

2002 (16 anni fa)

Titolo originale

The Hours

Genere

Drammatico

Durata

120 minuti (2 ore)

Regia

Stephen Daldry

Film di Stephen Daldry

Data di uscita

venerdì 7 marzo 2003

Poster e locandina

Attori del film The Hours

Nicole Kidman nel ruolo di Virginia Woolf
Julianne Moore nel ruolo di Laura Brown
Meryl Streep nel ruolo di Clarissa Vaughan
Ed Harris nel ruolo di Richard Brown
Toni Collette nel ruolo di Kitty
Claire Danes nel ruolo di Julia Vaughan
Jeff Daniels nel ruolo di Louis Walters
Stephen Dillane nel ruolo di Leonard Woolf
Allison Janney nel ruolo di Sally Lester
John C. Reilly nel ruolo di Dan Brown
Miranda Richardson nel ruolo di Vanessa Bell
Linda Bassett nel ruolo di Nelly Boxall
George Loftus nel ruolo di Quentin Bell
Charley Ramm nel ruolo di Julian Bell
Sophie Wyburd nel ruolo di Angelica Bell
Lyndsey Marshal nel ruolo di Lottie Hope
Jack Rovello nel ruolo di Richie Brown

Doppiatori italiani

Chiara Colizzi nel ruolo di Virginia Woolf
Franca D'Amato nel ruolo di Laura Brown
Maria Pia Di Meo nel ruolo di Clarissa Vaughan
Luca Biagini nel ruolo di Richard Brown
Francesca Fiorentini nel ruolo di Kitty
Valentina Mari nel ruolo di Julia Vaughan
Francesco Prando nel ruolo di Louis Walters
Angelo Maggi nel ruolo di Leonard Woolf
Anna Cesareni nel ruolo di Sally Lester
Simone Mori nel ruolo di Dan Brown
Melina Martello nel ruolo di Vanessa Bell
Alice Parla nel ruolo di Angelica Bell
Jacopo Castagna nel ruolo di Richie Brown

Biografie correlate al film The Hours

Sceneggiatura

David Hare

Soggetto

Michael Cunningham

Musiche

Philip Glass, Burkhard von Dallwitz

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Loading...

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i