DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Dialogo dal film È arrivato mio fratello

[Suonano al campanello mentre Ovidio sta facendo i fumenti]

[...]

Raffaele: Cercavo un tizio che fa il professore, Ceciotti Ovidio.

Ovidio: Sono io, ma lei chi è?

Raffaele: Sono tuo fratello, Raffaele! Eh eh eh eh eh!!! Ciao pistola!

Ovidio: Oh Raffaele! come stai?

[...]

Raffaele: Dai su accomodati, fai come fossi a casa tua. Non essere timido. Su, prego assiderati!

Ovidio: Perché mi guardi così?

Raffaele: Quanti anni hai?

Ovidio: Eh, la tua età: siamo gemelli...

[...]

Raffaele: Sono diventato un grande artista di piano bar. Giro il mondo come un menestrello! Capisci orsacchiotto? Eh passavo di qui e mi sono detto: "Vado a trovare mio fratello, dopotutto siamo consanguinei".

Ovidio: Cosa fai, rimani?

Raffaele: No, odio la mezza pensione. Ho già prenotato un appartamento al Grand Hotel.

Ovidio: Allora te ne vai.

Raffaele: Ti dispiace? Facciamo così: lasciamo decidere alla sorte. Testa vado, croce rimango. Ecco: croce. Che culo hai vinto tu!

[Ovidio fa un cenno con la testa]

Raffaele: Telefono al Grand Hotel per avvisare che non vado. Non vorrei che restassero in pensiero.

Centralino [voce registrata]: Ore 20 e 54.

Raffaele: Pronto lì è il Grand Hotel? Eh eh.

Centralino: Ore 20 e 54.

Raffaele: Sì sono io, Raf Benson.

Centralino: Ore 20 e 54.

Raffaele [sottovoce rivolto al fratello]: Mi hanno riconosciuto dalla voce.

Centralino: Ore 20 e 54.

Raffaele: Sì, io avrei prenotato da voi la suite numero 54, ma preferisco stare da mio fratello.

Centralino: Ore 20 e 54.

Raffaele: No, no, non mi assomiglia per niente, è un altro tipo. Eh eh, sembra un frigorifero!

Centralino: Ore 20 e 54.

Raffaele: Sì sì...

Centralino: Ore 20 e 54.

Raffaele: Ah non lo so! Che ore sono? [rivolto al fratello]

Ovidio: 20 e 55.

Raffaele: 20 e 55!

Centralino: Ore 20 e 55.

Raffaele: Esatto!

Centralino: Ore 20 e 55.

Raffaele: Tenga pure il cappello. [mette giù il telefono]

Ovidio: Ma ti chiami Benson? Ti sei sposato?

Raffaele: Ma che sposato! È un nome d'arte! Raf Benson, altro che Ceciotti! Non senti che goduria: "Ecco a voi Raf Benson!". Tac, vien giù il teatro! Applausi! Eh.

Ovidio: Hai portato niente con te?

Raffaele: Porca miseria! C'è giù il taxi che mi aspetta. Fammi un favore personale, pagalo tu: io ho solo monete d'oro. Vai dopo mi dai il resto eh! Porta anche le valigie.

Ovidio: Sì.

Raffaele: E lascia la mancia, non farmi far figure, non fare il barbone!

Ovidio: Va bene...

Resta aggiornato sulle frasi dei film

Iscriviti alla NEWSLETTER

Commenti

Non ci sono commenti. Pubblica tu il primo.

Temi correlati

Questa frase è presente in:

Commenta

È arrivato mio fratello: approfondimenti

Leggi altri dialoghi, frasi celebri e curiosità tratte dal film È arrivato mio fratello:

Breve trama del film

[da Wikipedia]
Ovidio Ceciotti è un corpulento insegnante quarantenne di una scuola media milanese, che viene giornalmente preso in giro dai suoi alunni (che gli fanno perdere il treno al ritorno dalla gita scolastica e, addirittura, urinano in aula durante la sua lezione), dal preside che lo insulta e lo prende a schiaffi di fronte ai suoi studenti, dalla collaboratrice domestica che, su ordine dell'arcigna fidanzata Lidia, una severa impiegata delle poste, gli cucina solo carote bollite al posto dei suoi amatissimi rigatoni al sugo e dai vicini...leggi di più

Frasi di attori o personalità celebri correlate al film

Altri film da cui sono tratte celebri frasi e dialoghi

Scrivi un commento. La tua opinione è importante!

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i