DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Le follie dell'imperatore

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 39 frasi relative al film Le follie dell'imperatore. Leggile tutte.
Frasi di Le follie dell'imperatore

Riassunto e trama del film Le follie dell'imperatore

[da Wikipedia]

Il protagonista di questa storia, ambientata nel Sudamerica medievale precolombiano, è Kuzco, un giovane imperatore inca vanitoso e viziato sin da piccolo, quando rimase orfano. Egli è deciso a regalarsi per il compleanno un nuovo parco acquatico (Kuzcotopia) che dovrebbe essere costruito sulla cima di una collina, su cui sorge un piccolo villaggio del suo impero peruviano. Quindi, decide di convocare al suo cospetto Pacha (Adalberto Maria Merli), il capo del villaggio. Questi si mostra in disaccordo con la decisione di Kuzco, ma l'imperatore, deciso a non voler ascoltare repliche, lo caccia da palazzo.

Frattanto, Yzma (Anna Marchesini), la perfida consigliera di corte appena licenziata da Kuzco per l'abitudine di sostituirsi all'imperatore nelle udienze e prendere decisioni al posto suo, decide di sbarazzarsi del giovane per poter prendere il suo posto dopo la sua morte. Decide perciò di avvelenarlo, ma a causa dell'ingenuità del suo braccio destro Kronk (Paolo Kessisoglu), per uno scambio di fiale l'imperatore beve accidentalmente la pozione sbagliata e viene trasformato in un lama. Per ovviare all'errore Kronk deve colpire Kuzco e fargli perdere i sensi, prima di portarlo fuori città per ucciderlo definitivamente. Ma nel trasportarlo va incontro ad una serie di imprevisti, e l'imperatore finisce accidentalmente sul carro di Pacha di ritorno al suo villaggio. Kronk lo perde di vista. Risvegliatosi e scoperto di essere stato trasformato in un lama, l'imperatore ordina al capo villaggio di accompagnarlo al suo palazzo, ma Pacha decide di farlo solo se Kuzco accetterà di costruire il suo parco acquatico da un'altra parte. Kuzco non ne vuole sapere e così si avventura nella giungla da solo, imbattendosi in un branco di giaguari melanici. Salvato da Pacha, Kuzco accetta le condizioni di Pacha per poter tornare a palazzo. Intanto al palazzo Yzma celebra il "funerale" dell'imperatore e si fa proclamare imperatrice, ma subito dopo viene casualmente a sapere da Kronk che l'imperatore è ancora vivo, e insieme partono per andarlo a cercare. Dopo qualche altra disavventura di Kuzco e Pacha, l'incontro con Kronk e Yzma avviene casualmente in una piccola locanda nella giungla, la Patria della carne di Mudka. Nella comica scena, solo fortunosamente la nuova imperatrice e il suo aiutante non si avvedono della presenza di Kuzco. Pacha, tuttavia, scopre le intenzioni di Yzma e corre subito ad avvertire Kuzco, ma l'imperatore (convinto che il lungo viaggio che sta facendo sia un trucco del contadino per ritardare il rientro a palazzo) si rifiuta di ascoltarlo e se ne va. Proprio mentre sta per raggiungere Yzma e Kronk, certo che essi siano in viaggio per ritrovarlo e riportarlo al suo palazzo, ascolta uno stralcio di conversazione tra i due e così, sconvolto, si rende conto del proprio sbaglio e si riconcilia con il suo amico.

Nel frattempo Yzma, scoperto che il lama era stato ritrovato da Pacha, giunge a casa di quest'ultimo per cercare Kuzco, e si finge una sua lontana parente per avere informazioni. La moglie di Pacha, Chicha (Emanuela Rossi), è però molto più furba e le tende una trappola assieme ai figli Tipo (Erica Necci) e Chacha per lasciare che suo marito insieme all'imperatore arrivino per primi al palazzo, facendo guadagnare loro del tempo. Yzma e Kronk però riescono a fuggire e così comincia un rocambolesco inseguimento. In maniera imprevista, la nuova imperatrice e il suo muscoloso aiutante arrivano a palazzo per primi, nonostante siano finiti in un burrone durante il tragitto e siano stati superati da Kuzco e Pacha. Kronk è incaricato di ucciderli, ma quando Yzma glielo ordina offendendolo per l'ennesima volta, il giovane aiutante insorge e si ribella alla donna, venendo poi però messo fuori gioco da lei stessa.

Yzma, allora, afferra la pozione in grado di far tornare Kuzco un uomo e se ne impossessa, e scoppia una rocambolesca lotta durante il quale l'anziana malfattrice, non riuscendo a aprire la fiala, confonde la pozione con tutte le altre. Pacha decide di far bere tutte le pozioni al suo amico fino a che non troveranno quella giusta mentre fuggono dalle guardie, chiamate da Yzma, che ha indicato i due amici come assassini dell'imperatore. Dopo varie trasformazioni, rimangono solo due pozioni. Sia Kuzco sia Yzma, che vuole impedirgli di bere il contenuto della fiala, si precipitano su una di esse: dopo averla aperta, Yzma la beve e si ritroverà trasformata in un'innocua gattina. Nell'ultima lotta, tenta in ogni modo di impedire al lama di bere l'ultima pozione, quella giusta. C'è spazio anche per un altro eroico atto di Kuzco, che per la seconda volta salva Pacha da un precipizio, rinunciando ad afferrare la fiala. Ma alla fine il flacone viene ugualmente recuperato dal contadino, riconoscente, mentre Yzma viene atterrata casualmente da Kronk ed arrestata. Finalmente Kuzco riesce a bere la pozione e, dopo aver riassunto le sue sembianze umane davanti alle guardie, riprende possesso del titolo imperiale. Le avventure passate hanno cambiato l'imperatore, che smette di essere egoista e, tra le altre cose, rinuncia a costruire il suo nuovo parco acquatico sulla collina del villaggio di Pacha. Su consiglio di quest'ultimo, Kuzco opta per la costruzione di una modesta abitazione su un'altra collina, disabitata, vicino al villaggio di Pacha, con la cui famiglia manterrà un legame di amicizia.

Kronk, riuscito a redimersi del tutto, diventa capo scout di un gruppo di bambini, di cui anche Yzma fa parte, ancora nelle sembianze di gatta e posta in libertà vigilata.

Anno

2000 (19 anni fa)

Titolo originale

The Emperor's New Groove

Genere

Animazione, Avventura, Commedia

Durata

78 minuti (1 ora e 18 minuti)

Regia

Mark Dindal

Film di Mark Dindal

Data di uscita

venerdì 15 dicembre 2000

Poster e locandina

Attori del film Le follie dell'imperatore

Doppiatori italiani

Luca Bizzarri nel ruolo di Imperatore Kuzco
Adalberto Maria Merli nel ruolo di Pacha
Anna Marchesini nel ruolo di Yzma
Paolo Kessisoglu nel ruolo di Kronk
Emanuela Rossi nel ruolo di Chicha
Erica Necci nel ruolo di Tipo
Veronica Puccio nel ruolo di Chaca
Massimo Corizza nel ruolo di Rudy
Mirko Pontrelli nel ruolo di l'uomo-sigla
Roberto Stocchi nel ruolo di Il cuoco della locanda
Angiolina Quinterno nel ruolo di la cameriera della locanda
Roberto Gammino nel ruolo di guardia trasformata in mucca
Luigi Rosa nel ruolo di guardia 1
Michele Kalamera nel ruolo di guardia 2

Biografie correlate al film Le follie dell'imperatore

Sceneggiatura

David Reynolds

Soggetto

Chris Williams, Mark Dindal, Roger Allers

Musiche

John Debney

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Loading...

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i