DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Loro

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 12 frasi relative al film Loro. Leggile tutte.
Frasi di Loro

Riassunto e trama del film Loro

[da Wikipedia]

Il film è diviso in due parti: Loro 1 e Loro 2.

Narra le vicende professionali, politiche e private di Silvio Berlusconi e delle tante figure intorno a lui negli anni del tramonto del berlusconismo.

Loro 1

Sergio Morra (Riccardo Scamarcio) [La figura è ispirata a Gianpaolo Tarantini] è un giovane imprenditore tarantino che traffica escort per corrompere politici locali ed ottenere appalti senza rispettare la normale procedura di assegnazione, nonostante la disapprovazione del padre. L'uomo ha una relazione con Tamara (Euridice Axen), donna già madre ma irresponsabile e spregiudicata proprio come lui, che lo aiuta nei suoi piccoli traffici. Tra festini e cocaina, i due decidono di lasciare la Puglia alla volta di Roma, città nella quale sperano di svoltare. Sergio, in particolare, vuole fare il salto di qualità e avvicinarsi come non mai al potere: punta a raggiungere Silvio Berlusconi.

Arrivato a Roma, incontra ad una festa la bella e misteriosa Kira (Kasia Smutniak) ,[La figura è ispirata a Sabina Began] definita "ape regina" per via del suo rapporto privilegiato con Lui. Morra chiede a Kira di poter conoscere il Presidente, ma la donna gli fa intendere che il filtro è praticamente non oltrepassabile. Nel frattempo Tamara stringe una conoscenza con l'ex ministro Santino Recchia (Fabrizio Bentivoglio), uomo che vive della luce riflessa del leader del centro-destra. La donna stuzzica il politico e prova in ogni modo a procurarsi, per conto di Sergio, il contatto con Berlusconi, ma Recchia non cede. L'onorevole intanto punta a sostituire Berlusconi come leader del centro-destra e chiede a Cupa Caiafa (Anna Bonaiuto), deputata molto attiva nella difesa degli animali, di sostenerlo nella sfida alla segreteria del partito, ottenendone l'appoggio. Sergio raggruppa un manipolo di giovani escort e affitta un'imponente villa in Sardegna che confina con la residenza estiva di Lui, al fine di riuscire a farsi notare ed entrare nelle sue grazie. Il festino a base di droga però non sortisce gli effetti sperati.

Berlusconi vive un momento difficile della sua vita: solo con la moglie nella sua villa sarda, cerca di riconquistarne l'attenzione in ogni modo, ma qualsiasi sua manifestazione non incontra il favore di Veronica Lario (Elena Sofia Ricci), che è ormai chiusa ed algida nei suoi confronti. Non bastano i diamanti, le battute, i travestimenti, né tanto meno le canzoni d'amore di Mariano Apicella (Giovanni Esposito) . Veronica rivendica il diritto alla sua dignità e rimprovera il marito delle sue poche attenzioni negli anni recenti. Il periodo è insoddisfacente anche sotto altri punti di vista: Forza Italia non è più al governo e, senza incarichi governativi, Berlusconi non ha niente da fare perché le aziende di famiglia sono ormai controllate dai figli.

In una giornata assolata accoglie in villa Recchia, il quale lamenta al Presidente di essere ricattato da Tamara, che gli chiede cospicue somme di denaro minacciando di rivelare alla moglie i suoi tradimenti. Berlusconi inizialmente si mostra ben disposto, ma poi scarica tutta la sua furia sul suo fedelissimo, avendo già ricevuto notizia delle sue intenzioni e tacciando il suo come un grave ed inaccettabile tradimento. Il Presidente parte poi alla volta di Roma per farsi trapiantare nuovi capelli.

Al suo ritorno in Sardegna, Berlusconi dialoga con Veronica sul suo yacht e, mentre la moglie gli chiede di riprendere Mike Bongiorno (Ugo Pagliai) in Mediaset, intravede nelle vicinanze l'imbarcazione di Morra con tante ragazze in bikini. Berlusconi osserva per qualche momento ma poi, nonostante l'apparenza di un minimo interesse, porta Veronica a fare un giro sulla moto d'acqua e, dopo un acquazzone, fa ritorno in villa. A bordo della loro giostra dei cavalli privata, Berlusconi dimostra il suo affetto per la moglie facendo cantare a Fabio Concato, da lui convocato, la canzone Domenica bestiale, sulle note della quale la coppia si era data il primo bacio. Veronica rimane sorpresa dal fatto che il marito ricordi quell'importante momento della loro storia d'amore e si lascia andare ad un tenero abbraccio, mentre Mariano Apicella, che è appena stato contattato per prendere parte al programma televisivo L'isola dei famosi, guarda Concato suonare e cantare per il Presidente, temendo forse di essere sostituito.

Loro 2

Ennio Doris, imprenditore e vecchio amico di Berlusconi, si vanta della sua ricchezza col Cavaliere, elogiando al contempo il genio imprenditoriale di Berlusconi. Berlusconi ascolta l'amico ma appare più preoccupato per le proprie vicende politiche: la sinistra ha infatti vinto le ultime elezioni e controlla il Senato grazie a soli 25.000 voti di differenza.

Ennio consiglia allora a Berlusconi di far passare sei senatori dalla sua parte al fine di far cadere il Governo e gli ricorda le sue grandi doti di venditore. Berlusconi accetta di buon grado il consiglio di Ennio e saggia immediatamente la propria abilità chiamando un numero telefonico scelto a caso sulle Pagine Bianche. Comincia così una lunghissima telefonata con una casalinga, alla quale Berlusconi tenta di vendere un appartamento in un nuovo resort del tutto fittizio. Nonostante le iniziali reticenze della signora, Berlusconi riesce a solleticare le corde giuste, ottenendo la completa attenzione della sua interlocutrice.

Nel frattempo Veronica Lario, sempre più chiusa e schiva, decide di lasciare da solo Silvio, annunciando di volersi recare in viaggio in Cambogia. Berlusconi comincia ad accogliere nella sua villa in Sardegna diversi senatori della maggioranza per convincerli a votare contro il governo, riuscendo nell'impresa. Per convincere alcuni senatori, Silvio deve però promettere denaro o piazzare delle ragazze aspiranti attrici indicate da questi ultimi in produzioni cinematografiche o televisive. Martino (Max Tortora), responsabile dei casting, si vede così costretto suo malgrado ad accettare le nuove ragazze, sostituendole ad attrici capaci.

Il Governo cade e Berlusconi vince le successive elezioni, ma nella villa in Sardegna sono rimasti solo i fedelissimi Apicella e Spagnolo. La solitudine spinge Berlusconi a cedere alle richieste di attenzioni di Sergio Morra, al quale il neo-premier chiede di aiutarlo ad organizzare una festa presso la sua villa, radunando più ragazze possibili. L'esercito di escort di Morra entra così finalmente nella villa del Cavaliere, ma le grandi aspettative delle ragazze si scontrano con una realtà noiosa e deludente. Kira prova insistentemente ad ottenere nuovamente le attenzioni del Cavaliere, ma soffre la concorrenza di Morra e di Tamara. Alla festa Berlusconi sembra avere occhi solo per Stella (Alice Pagani), che si estranea dal resto delle ragazze e ritorna nella sua stanza per riposare. Al risveglio trova nel letto accanto proprio Berlusconi che tenta di sedurla, ma la ragazza è riluttante e si allontana con vena polemica. Berlusconi liquida Kira, ormai fuori dalle sue grazie, ed anche Morra e Tamara capiscono che essere arrivati al Cavaliere non ha condotto a nulla.

Appena arrivato al Governo, Silvio deve affrontare le terribili conseguenze del terremoto dell'Aquila. Giunto nella tendopoli costruita per l'occasione nel capoluogo abruzzese, il premier rassicura una anziana signora, promettendole che le farà avere una dentiera nuova, mentre da fuori una voce grida: "Noi rivogliamo Gesù!". I comportamenti di Berlusconi nei meeting internazionali mettono in imbarazzo le alte autorità dello Stato e Crepuscolo (Roberto Herlitzka) si vede costretto a chiedere al Cavaliere di governare con più serietà. Berlusconi si prepara così per recarsi a New York per parlare all'ONU, ma giunto sull'aereo dice a Spagnolo di far rotta verso Napoli per andare a Casoria, dove si sta svolgendo la festa per i diciotto anni di Noemi Letizia (Pasqualina Sanna) . Man mano che escono fuori dettagli sulle sue cene e sulla dissolutezza dei suoi comportamenti, compresa la frequentazione di minorenni, Berlusconi si ritrova sempre più al centro di uno scandalo politico e vede gli alleati di sempre, tra cui Cupa Caiafa, allontanarsi dalla sua cerchia. Veronica Lario, di ritorno nella villa, annuncia a Silvio che intende divorziare e tra i due comincia una furiosa litigata.

Schiacciato dagli scandali politici e sempre più isolato, Berlusconi appare insofferente. Finalmente invita a cena Mike Bongiorno, ma conclude la cena disprezzando il lavoro di una vita di Mike. Ritrovatosi (ancora) solo, Berlusconi aziona finalmente il finto vulcano nel suo giardino, attrazione che aveva promesso di mostrare a più persone senza mai farlo davvero. Nel frattempo, a L'Aquila, i vigili del fuoco gestiscono il recupero di una enorme statua del Cristo estraendola da una chiesa distrutta dal terremoto. I titoli di coda sono accompagnati da un lungo piano sequenza sui volti dei pompieri affaticati dalla lunga notte di lavoro. Sullo sfondo, le macerie del terremoto, e in sovrimpressione il titolo: LORO.

Anno

2018 (2 anni fa)

Genere

Biografico, Commedia, Drammatico

Durata

100 minuti (1 ora e 40 minuti)

Regia

Paolo Sorrentino

Film di Paolo Sorrentino

Data di uscita

martedì 24 aprile 2018

Poster e locandina

Attori del film Loro

Toni Servillo nel ruolo di Silvio Berlusconi / Ennio Doris
Riccardo Scamarcio nel ruolo di Sergio Morra
Elena Sofia Ricci nel ruolo di Veronica Lario
Kasia Smutniak nel ruolo di Kira
Euridice Axen nel ruolo di Tamara
Fabrizio Bentivoglio nel ruolo di Santino Recchia
Roberto De Francesco nel ruolo di Fabrizio Sala
Dario Cantarelli nel ruolo di Paolo Spagnolo
Anna Bonaiuto nel ruolo di Cupa Caiafa
Giovanni Esposito nel ruolo di Mariano Apicella
Ugo Pagliai nel ruolo di Mike Bongiorno
Paolo Buglioni nel ruolo di Ernesto Morra
Ricky Memphis nel ruolo di Riccardo Pasta
Lorenzo Gioielli nel ruolo di senatore Valori
Alice Pagani nel ruolo di Stella
Caroline Tillette nel ruolo di Violetta Saba
Pasqualina Sanna nel ruolo di Noemi Letizia
Gigi Savoia nel ruolo di Elio Letizia
Benedetta Mazza nel ruolo di valletta bionda
Elena Cotta
Iaia Forte nel ruolo di nuotatrice
Duccio Camerini nel ruolo di Rocco Barbaro
Yann Gael nel ruolo di Michel Martinez
Mattia Sbragia nel ruolo di Fedele Confalonieri
Max Tortora nel ruolo di Martino
Milvia Marigliano nel ruolo di signora Telefonata
Michela Cescon nel ruolo di Marinella
Roberto Herlitzka nel ruolo di Crepuscolo
Fabio Concato nel ruolo di se stesso
Adua Del Vesco nel ruolo di Veronica Lario a 24 anni
Chiara Iezzi nel ruolo di speaker
Alessia Fabiani nel ruolo di fidanzata di Riccardo Pasta
Giulia Pagnacco nel ruolo di Jayne Mansfield
Lodovica Mairé Rogati nel ruolo di Manuela Barletta

Trailer

Biografie correlate al film Loro

Sceneggiatura

Paolo Sorrentino, Umberto Contarello

Soggetto

Paolo Sorrentino

Musiche

Lele Marchitelli

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi gli aggiornamenti

Inserisci la tua migliore e-mail