DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Questa ragazza è di tutti

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 2 frasi relative al film Questa ragazza è di tutti. Leggile tutte.
Frasi di Questa ragazza è di tutti

Riassunto e trama del film Questa ragazza è di tutti

[da Wikipedia]

Nel pieno della grande depressione, nella cittadina di Dodson, nei dintorni di Memphis, la locanda-pensione di Hazel Starr (Kate Reid) è il ritrovo abituale di ferrovieri e viaggiatori. Senza il sostegno del marito, andatosene anni prima, la donna, rimasta sola con le due figlie, l'adolescente Willie (narratrice della storia, in flashback) e la giovane Alva Starr (Natalie Wood), sfrutta come richiamo per gli affari l'affascinante figlia maggiore, con l'intenzione di sistemarla con un ricco uomo di mezz'età in modo che tutte e tre possano abbandonare quella vita di miseria.

I suoi piani sono sconvolti dall'arrivo di Owen Legate (Robert Redford), che affitta una stanza presso di loro per qualche giorno, e del quale Alva si innamora, perché per lei lo straniero rappresenta quel mondo fantastico che finora ha solo potuto immaginare, il sogno della grande città, New Orleans. Lui ne respinge fermamente le attenzioni, perché non gli piacciono i modi aggressivamente seduttivi della ragazza (crede che lei non si limiti a flirtare con gli avventori della locanda, ma conceda loro anche il proprio corpo) e perché sa di non poter stringere legami con gli abitanti del luogo, a causa del suo incarico: è stato inviato dalle ferrovie per operare un massiccio piano di licenziamenti, che potrebbe significare la rovina per l'intera Dodson, che sopravvive solo grazie alla presenza di uno scalo ferroviario.

La rivelazione del vero motivo della presenza di Owen in città causa la violenta reazione dei ferrovieri, un gruppo dei quali arriva a picchiarlo. Alva, dopo un'iniziale reazione negativa per solidarietà verso le persone con cui è vissuta, lascia prevalere l'attrazione per lui, il quale infine cede al suo fascino e ne ricambia i sentimenti.

Owen vorrebbe portare con sé Alva a New Orleans ma, alla vigilia della partenza, si convince, a torto, che lei abbia preferito il legame con un ricco pensionante organizzatole dalla madre e l'abbandona, deluso. Alva, con il cuore spezzato, si ubriaca e per spregio nei confronti della madre che ha rovinato le sue possibilità di iniziare una nuova vita ne sposa l'amante, J.J. Nichols (Charles Bronson), che ha sempre desiderato la figlia più della madre. Ma durante la prima notte di nozze lo deruba e scappa a New Orleans, dove incontra Owen con il quale inizia una felice convivenza.

Ma l'idillio è destinato ad essere di breve durata. Attraverso una lettera che Alva ha spedito a Willie per invitarla a raggiungerli e vivere con loro, Hazel riesce a trovarli e, scoperto che non sono disposti a cedere alle sue richieste, rivela ad Owen che Alva si è sposata. La ragazza, disperata, fugge sotto la pioggia. Si ammalerà fino a morirne.

Curiosità sul film

Il è ispirato a un dramma di Tennessee Williams del 1946. L'atto unico di Tennessee Williams, This Property Is Condemned (o Forbidden), si limitava a mettere in scena l'adolescente Willie che, camminando lungo un binario morto, raccontava la tragica storia della sorella maggiore ad un coetaneo incontrato per caso. Nella trasposizione cinematografica questa diventa invece solo la cornice narrativa di un lungo, unico flashback, molto più dettagliato (in Williams, erano assenti le allusioni alla Depressione e la storia d'amore era solo tratteggiata) che diventa una sorta di "nuovo" testo williamsiano, ispirato ai suoi temi e al suo stile.

Il titolo originale This Property Is Condemned significa "Questo edificio è pericolante" e si riferisce tanto alla locanda-pensione Starr, ormai abbandonata, quanto alla protagonista Alva, nevrotica, disperata sognatrice, dal precario equilibrio psichico, divisa fra una favolosa vita immaginaria (rappresentata dal vagone abbandonato Miss Alva, decorato per lei dal padre) e una degradata realtà quotidiana (rappresentata dalla pensione), destinata alla sconfitta.

Il regista Gianni Amelio ha dichiarato che per lui è uno dei film migliori di Sydney Pollack, definendolo nel 2004 così:

"una ballata malinconica narrata con finezza e pudore".

Anno

1966 (55 anni fa)

Titolo originale

This Property Is Condemned

Genere

Drammatico

Durata

110 minuti (1 ora e 50 minuti)

Regia

Sydney Pollack

Film di Sydney Pollack

Data di uscita

mercoledì 3 agosto 1966

Poster e locandina

Attori del film Questa ragazza è di tutti

Natalie Wood nel ruolo di Alva Starr
Robert Redford nel ruolo di Owen Legate
Charles Bronson nel ruolo di J.J. Nichols
Kate Reid nel ruolo di Hazel Starr
Mary Badham nel ruolo di Willie Starr
Alan Baxter nel ruolo di Knopke
Robert Blake nel ruolo di Sidney
Dabney Coleman nel ruolo di venditore
John Harding nel ruolo di Johnson
Ray Hemphill nel ruolo di Jim
Brett Pearson nel ruolo di Charlie
Jon Provost nel ruolo di Tom
Robert Random nel ruolo di Tiny
Quintin Sondergaard nel ruolo di Hank
Mike Steen nel ruolo di Max
Bruce Watson nel ruolo di Lin Tate

Doppiatori italiani

Maria Pia Di Meo nel ruolo di Alva Starr
Cesare Barbetti nel ruolo di Owen Legate
Glauco Onorato nel ruolo di J.J. Nichols
Lydia Simoneschi nel ruolo di Hazel Starr
Serena Verdirosi nel ruolo di Willie Starr
Bruno Persa nel ruolo di Knopke
Massimo Turci nel ruolo di Sidney
Ferruccio Amendola nel ruolo di Lin Tate
Arturo Dominici nel ruolo di predicatore

Biografie correlate al film Questa ragazza è di tutti

Sceneggiatura

Francis Ford Coppola, Fred Coe, Edith R. Sommer

Soggetto

Tennessee Williams

Musiche

Sam Coslow

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi gli aggiornamenti

Inserisci la tua migliore e-mail