DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

I soliti idioti - Il film

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 9 frasi relative al film I soliti idioti - Il film. Leggile tutte.
Frasi di I soliti idioti - Il film

Riassunto e trama del film I soliti idioti - Il film

[da Wikipedia]
Il film inizia con un sogno di Ruggero ambientato nell'antica Roma dove egli riveste i panni di un senatore e Gianluca è un Gladiatore: Ruggero cerca di convincere il figlio Gianluca a corteggiare Messalina ma il giovane si rifiuta in quanto il giorno dopo si sarebbe dovuto sposare con Fabiana, la sua fidanzata storica, mai amata dal padre, ed è proprio a questo punto che inizia la giornata: Ruggero in seguito all'affermazione del figlio si sveglia di soprassalto e durante il loro incontro in corridoio lo manda a quel paese di buon mattino.

Dopo vari battibecchi e vicissitudini i due si preparano per andare in chiesa dove Gianluca si dovrà sposare, ma, all'insaputa del figlio, Ruggero che aveva fatto la stessa mattina una scommessa col suo amico d'infanzia Chicco, decide di non fermarsi in chiesa e di non far sposare Gianluca De Ceglie quel giorno e finge di essere affetto dalla "rantolite seborroica", un'improbabile malattia inventata sul momento, che presto lo avrebbe portato alla morte.

Convince quindi il figlio e Luca ad andare con lui a Roma in modo che abbia l'occasione di vedere i posti dove ha vissuto il padre e dove vorrà essere sepolto. In realtà Ruggero non sta per morire, ma ha scommesso con l'amico Chicco che Gianluca si sarebbe portato a letto Irina Tjianchikova, modella di Smutandissimi. Gianluca scopre l'inganno del padre e decide di abbandonarlo, ma i due vengono arrestati in seguito ad una fuga da un bordello dove si erano fatti rincorrere per mezza Roma da diverse volanti della Polizia.

Ed è proprio in carcere che Ruggero incontra Chicco che lo umilia davanti al figlio, accusandolo di essere un bugiardo cronico creduto soltanto proprio da quell'ingenuo del figlio: a questo punto Gianluca non ci vede più e inizia ad insultare Chicco prendendo le difese del papà e rendendolo fiero, per una volta, di lui. Qualche istante dopo i due riescono a scappare dal carcere, grazie all'intervento dell'avvocato di Ruggero che sfonda le mura della galera con una scavatrice (Avvocato: "Sono duemila, in nero!"; Ruggero: "È caro st'avvocato, è bravo ma è caro").

E così anche Gianluca si convince che bisogna vincere la scommessa che il padre ha fatto con Chicco e i due si recano al party per poter intercettare Irina e avere la possibilità di portarla a letto. Ruggero consiglia al figlio di avere un approccio diretto con la ragazza, ma Gianluca inizia a parlare e scherzare con la modella che lo apprezza molto e lo porta con lui in camera; Ruggero, munito di fotocamera, si infiltra nella stanza dove Irina sta dedicando uno spogliarello al figlio, e dopo qualche istante viene scoperto e proprio quando la ragazza sta per rifilargli un ceffone scoppia un terremoto che praticamente distrugge il residence.

I due vincono la scommessa (di solo un euro) non tanto perché Gianluca sia riuscito ad andare a letto con Irina ma in quanto diventa insieme alla ragazza anch'egli modello di Smutandissimi: la foto di Gianluca con Irina è ormai presente nei nuovi cartelli pubblicitari. Il film si chiude con Ruggero e Gianluca che scappano dai mafiosi russi mentre Gianluca spara un colpo di pistola verso di essi si chiude la scena con la scritta continua...

Anno

2011 (7 anni fa)

Genere

Comico, Commedia

Durata

87 minuti (1 ora e 27 minuti)

Regia

Enrico Lando

Film di Enrico Lando

Data di uscita

venerdì 4 novembre 2011

Poster e locandina

Attori del film I soliti idioti - Il film

Fabrizio Biggio nel ruolo di Gianluca De Ceglie, Gladiatore romano, Fabio, Patrik, Gianpietro, Gisella la commessa delle poste, mafioso russo
Francesco Mandelli nel ruolo di Ruggero De Ceglie, Senatore romano, Alexio, Fabio, Marialuce, Sebastiano il motociclista, mafioso russo
Francesco Sarcina nel ruolo di Fregone
Madalina Ghenea nel ruolo di Messalina, Irina Tjianchikova
Miriam Leone nel ruolo di Giornalista tv
Valeria Bilello nel ruolo di Ragazza del bordello
Giordano De Plano nel ruolo di Automobilista
Marco Foschi nel ruolo di Remo
Gianmarco Tognazzi nel ruolo di Avv. De Peverelli
Elisabetta De Palo nel ruolo di Marika
Mao nel ruolo di se stesso
Maurizia Cacciatori nel ruolo di comparsa
Yuri Zarabini nel ruolo di Assistente redattore
Cristina Del Basso nel ruolo di Erica
Rocco Tanica nel ruolo di Luigi
Alberto Ferrari nel ruolo di amico di Sebastiano
Roberta Sammarelli nel ruolo di amico di Sebastiano
Luca Ferrari nel ruolo di amico di Sebastiano
Ons Ben Raies nel ruolo di Sazir

Biografie correlate al film I soliti idioti - Il film

Sceneggiatura

Martino Ferro

Soggetto

Fausto Brizzi

Musiche

Fabrizio Biggio, Francesco Mandelli, Martino Ferro, Gaetano Cappa, Dino Lenny

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Loading...

Ricevi una bella frase

I s c r i v i t i