DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

The Irishman

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 23 frasi relative al film The Irishman. Leggile tutte.
Frasi di The Irishman

Riassunto e trama del film The Irishman

[da Wikipedia]

In una casa di cura, seduto su una sedia a rotelle, Frank Sheeran (Robert De Niro), veterano della seconda guerra mondiale, racconta la sua vita da sicario della mafia.

Nella Pennsylvania degli anni cinquanta, Sheeran, detto l'irlandese, guida il camion per la consegna di imballaggi di carne e inizia a rivendere parte del contenuto delle sue spedizioni allo strozzino Skinny Razor, offrendogli un prezzo vantaggioso. In un'occasione però Sheeran giunge a una consegna con il carico completamente vuoto. Non potendo giustificare la cosa, è portato in tribunale dalla sua compagnia con l'accusa di furto o complicità. Si rivolge allora al giovane avvocato Bill Bufalino (Ray Romano), che abilmente riesce a farlo assolvere come parte lesa e a mascherare il suo atteggiamento omertoso. Di più, Bill presenta Frank a suo cugino Russell, capo della potente famiglia criminale Bufalino. Intanto, in famiglia Sheeran si dimostra molto protettivo specialmente nei confronti di sua figlia Peggy, tanto che arriva a pestare in pubblico il proprietario di un negozio che si era permesso di spingerla.

Sheeran inizia a fare diversi lavoretti per Russell, per Skinny Razor e per il boss Angelo Bruno (Harvey Keitel), compresi omicidi. Presto Russell presenta Frank a Jimmy Hoffa, il capo dell'International Brotherhood of Teamsters, che ha legami finanziari con la famiglia criminale dei Bufalino e sta conducendo una lunga trattativa lottando con il collega Anthony "Tony Pro" Provenzano (Stephen Graham), gangster affiliato alla famiglia Genovese. Hoffa si avvicina a Sheeran e alla sua famiglia, in particolare a Peggy, e Frank ne diventa la principale guardia del corpo.

Dopo le elezioni presidenziali del 1960 vinte da John Fitzgerald Kennedy, Russell si dimostra elettrizzato mentre Hoffa fortemente contrariato (in quanto ostile alla famiglia Kennedy e sostenitore politico e finanziario di Richard Nixon). Allo stesso tempo, il fratello di Kennedy, Robert, viene nominato procuratore generale e si attiva in tutti i modi per far cadere Hoffa, che viene effettivamente arrestato nel 1964 con l'accusa di corruzione. John Fitzgerald Kennedy viene ucciso il 22 novembre 1963.

Mentre Jimmy è in prigione, il suo sostituto in cima ai Teamsters, Frank Fitzsimmons, inizia a spendere in modo non oculato i fondi del gruppo e a concedere generosamente prestiti alla mafia. Provenzano viene arrestato per estorsione e imprigionato nello stesso carcere di Jimmy. I due hanno un confronto in cui il Provenzano chiede a Hoffa di aiutarlo a recuperare e salvaguardare il suo fondo pensionistico ora che è che in carcere. Hoffa si rifiuta sostenendo di non poter fare nulla e gli dà del mafioso. La discussione degenera in a una scazzottata. Nel 1971 Hoffa viene rilasciato, a seguito della grazia concessa dal nuovo presidente Nixon, ma gli viene proibito di prendere parte a qualsiasi attività di Teamsters fino al 1980.

Nonostante ciò, Jimmy è deciso a riprendere la leadership dei sindacati organizzati e intende interrompere il flusso continuo di prestiti alla malavita. La crescente mancanza di rispetto di Hoffa nei confronti degli altri leader di Teamster e degli interessi familiari della criminalità inizia a preoccupare Russell (per esempio Hoffa inizia a parlare male dei mafiosi in tv, aggredisce fisicamente Provenzano durante un incontro privato e facendo valere il suo peso e le sue amicizie inizia già ad interrompere il flusso di denaro verso le famiglie). Russell, durante una cena di premiazione sindacale in onore di Frank, dice a questi di affrontare Hoffa e avvertirlo che i capi delle famiglie criminali sono scontenti del suo operato. Jimmy non pare preoccupato e rivela a Sheeran che lui "conosce cose che loro non sanno che lui sa" e afferma inoltre di essere intoccabile dal momento che, se gli succedesse qualcosa, per o un motivo o per l'altro finirebbero tutti in prigione.

Nel 1975, mentre si reca al matrimonio della figlia di Bill Bufalino, Russell dice a Frank che la situazione con Jimmy è arrivata ad un punto di rottura, che la sua morte è stata decisa e sarà lo stesso Frank ad eseguirla, suo malgrado. Sheeran aveva promesso a Jimmy di arrivare in mattinata a Detroit per assistere al suo incontro programmato in una trattoria locale con Provenzano e Anthony Giacalone (Patrick Gallo), alleato di Provenzano. Invece Frank arriva soltanto nel pomeriggio insieme al figlio adottivo di Hoffa, Chuckie O'Brien (Jesse Plemons), e a Sal Briguglio (un gangster al soldo di Provenzano che nel 1978 verrà ucciso da Frank in strada perché stava per iniziare a collaborare con i magistrati e con l'FBI). Briguglio assicura Jimmy che è tutto ok e che l'incontro è stato solamente spostato in una casa dove Provenzano e Bufalino li stanno aspettando. Una volta arrivati lì, Jimmy si rende conto che qualcosa non va poiché la casa è vuota, ma viene ucciso a bruciapelo da Frank, che va via, lasciando la pistola appoggiata sul cadavere. Più tardi sopraggiungono altri due uomini che portano il corpo di Hoffa in un forno crematorio in maniera da far scomparire ogni traccia.

Una volta tornato a casa dopo il matrimonio, Frank è costretto a fingere di non saperne nulla, giunta la notizia della sparizione dell'amico, in particolare al telefono con la moglie di Jimmy. Ma Peggy, particolarmente legata a Jimmy, sembra aver capito cosa è successo e decide di interrompere ogni rapporto con suo padre. Nel corso degli anni a seguire e del polverone giudiziario sollevato dalla scomparsa di Hoffa, pur non riuscendo a collegare nessuno al fatto specifico i giudici riescono a far condannare Sheeran, Russell, Provenzano e altri per le accuse più svariate e anche minime, proprio come aveva predetto Hoffa. Ormai vecchi o malati, i gangster cominciano a morire uno a uno in prigione. Frank, dopo aver perso anche l'amico Russell, viene rilasciato e messo in una casa di riposo. Cerca inutilmente di riavvicinarsi alle figlie, che lo accusano di aver sempre temuto e subito nella loro vita le conseguenze delle sue azioni. In particolare Peggy si rifiuta di incontrarlo. Frank riceve invece la visita di due agenti federali che lo invitano a testimoniare finalmente sul caso Hoffa, ormai che tutti i suoi amici sono deceduti e che il suo silenzio non può più proteggere nessuno, ma solo pesare sulla vita dei familiari di Hoffa che hanno il diritto di sapere. Frank, irremovibile, riferisce cordialmente agli agenti di non poterli aiutare.

Ormai ottantenne e sempre più debilitato, si prepara alla sua morte in piena solitudine con l'unico conforto della visita del prete e dell'infermiera nella casa di cura.

Anno

2019 (l'anno scorso)

Genere

Biografico, Gangster, Drammatico, Storico

Durata

209 minuti (3 ore e 29 minuti)

Regia

Martin Scorsese

Film di Martin Scorsese

Data di uscita

lunedì 4 novembre 2019

Poster e locandina

Attori del film The Irishman

Robert De Niro nel ruolo di Frank Sheeran
Al Pacino nel ruolo di James Riddle "Jimmy" Hoffa
Joe Pesci nel ruolo di Russell Bufalino
Harvey Keitel nel ruolo di Angelo Bruno
Ray Romano nel ruolo di Bill Bufalino
Bobby Cannavale nel ruolo di Felix "Skinny Rasoio" DiTullio
Anna Paquin nel ruolo di Peggy Sheeran
Lucy Gallina nel ruolo di Peggy Sheeran a 7 anni
Stephen Graham nel ruolo di Anthony "Tony Pro" Provenzano
Stephanie Kurtzuba nel ruolo di Irene Sheeran
Jesse Plemons nel ruolo di Chuckie O'Brien
Kathrine Narducci nel ruolo di Carrie Bufalino
Welker White nel ruolo di Josephine Hoffa
Domenick Lombardozzi nel ruolo di Anthony "Fat Tony" Salerno
Sebastian Maniscalco nel ruolo di Joseph "Crazy Joe" Gallo
Steven Van Zandt nel ruolo di Jerry Vale
Louis Cancelmi nel ruolo di Sally Bugs
Paul Ben-Victor nel ruolo di Jake Gottlieb
Gary Basaraba nel ruolo di Frank "Fitz" Fitzsimmons
Jeremy Luke nel ruolo di Thomas Andretta
Aleksa Palladino nel ruolo di Mary Sheeran
India Ennenga nel ruolo di Dolores Sheeran
J. C. MacKenzie nel ruolo di Jimmy Neal
Paul Herman nel ruolo di Whispers
Bo Dietl nel ruolo di Joseph Glimco
Jim Norton nel ruolo di Don Rickles
Larry Romano nel ruolo di Phil Testa
Jake Hoffman nel ruolo di Allen Dorfman
Patrick Gallo nel ruolo di Anthony Giacalone
Barry Primus nel ruolo di Ewing King
Jack Huston nel ruolo di Robert F. Kennedy
Kevin O'Rourke nel ruolo di John McCullough

Doppiatori italiani

Stefano De Sando nel ruolo di Frank Sheeran
Giancarlo Giannini nel ruolo di James Riddle "Jimmy" Hoffa
Leo Gullotta nel ruolo di Russell Bufalino
Rodolfo Bianchi nel ruolo di Angelo Bruno
Davide Marzi nel ruolo di Bill Bufalino
Christian Iansante nel ruolo di Felix "Skinny Rasoio" DiTullio
Francesca Teresi nel ruolo di Peggy Sheeran
Carolina Gusev nel ruolo di Peggy Sheeran a 7 anni
Roberto Stocchi nel ruolo di Anthony "Tony Pro" Provenzano
Anna Cugini nel ruolo di Irene Sheeran
Stefano Crescentini nel ruolo di Chuckie O'Brien
Laura Boccanera nel ruolo di Carrie Bufalino
Roberta Pellini nel ruolo di Josephine Hoffa
Paolo Marchese nel ruolo di Anthony "Fat Tony" Salerno
Andrea Mete nel ruolo di Joseph "Crazy Joe" Gallo
Oreste Baldini nel ruolo di Sally Bugs
Gianni Giuliano nel ruolo di Jake Gottlieb
Stefano Mondini nel ruolo di Frank "Fitz" Fitzsimmons
Francesca Fiorentini nel ruolo di Mary Sheeran
Stella Musy nel ruolo di Dolores Sheeran
Guido Di Naccio nel ruolo di Jimmy Neal
Paolo Maria Scalondro nel ruolo di Whispers
Pierluigi Astore nel ruolo di Joseph Glimco
Stefano Thermes nel ruolo di Don Rickles
Stefano Billi nel ruolo di Phil Testa
Alessandro Budroni nel ruolo di Allen Dorfman
Alessandro Messina nel ruolo di Anthony Giacalone
Franco Zucca nel ruolo di Ewing King
Emanuele Ruzza nel ruolo di Robert F. Kennedy
Massimo De Ambrosis nel ruolo di John McCullough

Trailer

Biografie correlate al film The Irishman

Sceneggiatura

Steven Zaillian

Soggetto

Charles Brandt, dal libro

Musiche

Robbie Robertson

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi gli aggiornamenti

Inserisci la tua migliore e-mail