DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Totò lascia o raddoppia?

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 9 frasi relative al film Totò lascia o raddoppia?. Leggile tutte.
Frasi di Totò lascia o raddoppia?

Riassunto e trama del film Totò lascia o raddoppia?

[da Wikipedia]

Il duca Gagliardo della Forcoletta dei Prati di Castel Rotondo è un nobile decaduto che vive tra l'albergo e l'ippodromo: qui, con a fianco il fedele maggiordomo Camillo, sbarca il lunario vendendo informazioni su presunti cavalli vincenti a inesperti scommettitori, tra cui un giorno gli capita il criminale Nick Molise (Bruce Cabot) . Un giorno, convocato nello studio di un notaio, scopre di essere padre di una ragazza, Elsa, nata da una sua relazione giovanile (avvenuta a Genova nel 1934 con la maestra Maria Marini). Senza svelare la sua vera identità, si reca al bar dove Elsa lavora e viene a conoscenza del suo sogno, cioè acquistare la gestione del bar dove lavora per potersi finalmente sposare.

Per questa ragione il suo fidanzato Bruno, anch'egli dipendente del medesimo bar, aveva appena partecipato al quiz televisivo Lascia o raddoppia? per procurarsi il denaro necessario, cadendo però alla domanda da 640.000 lire ("Chi è l'autore di Malafemmena?", che curiosamente è proprio Totò). A questo punto il duca, puntando sulla sua preparazione ippica, decide di presentarsi come concorrente a Lascia o raddoppia?. Tutto sembra andare per il meglio e il montepremi vinto dal duca raddoppia di puntata in puntata, fino a quando due gangster italoamericani - Joe Taccola (Rocco D'Assunta) e proprio quel Nick Molise che aveva già incontrato - non decidono di scommettere su di lui, ed ovviamente uno vuole che lasci e l'altro che raddoppi.

Il duca, ricattato e minacciato di morte da entrambi, è quindi tra due fuochi e non sa come giocarsi la serata decisiva. Il proditorio intervento della ragazza di uno dei gangster gli permetterà prima di giocare al raddoppio, poi, minacciato da Molise in cabina con lui e prevalendo il patema d'animo per la sua sorte, dichiara al conduttore Mike Bongiorno "Rinuncio", azzeccando fortuitamente la risposta esatta del nome del cavallo dell'ultima domanda e vincendo il montepremi; dei criminali, quello che vince la scommessa ritorna alla sua vita di sempre mentre il "perdente" viene assicurato alla giustizia.

Anno

1956 (63 anni fa)

Titolo originale

Totò lascia o raddoppia?

Genere

Commedia

Durata

94 minuti (1 ora e 34 minuti)

Regia

Camillo Mastrocinque

Film di Camillo Mastrocinque

Data di uscita

mercoledì 2 maggio 1956

Poster e locandina

Attori del film Totò lascia o raddoppia?

Totò nel ruolo di duca Gagliardo della Forcoletta
Mike Bongiorno nel ruolo di se stesso
Dorian Gray nel ruolo di Hélène
Bruce Cabot nel ruolo di Nick Molise
Valeria Moriconi nel ruolo di Elsa Marini
Gabriele Tinti nel ruolo di Bruno Palmieri
Carlo Croccolo nel ruolo di Camillo il maggiordomo
Rosanna Schiaffino nel ruolo di Colomba
Edy Campagnoli nel ruolo di se stessa
Gisella Monaldi nel ruolo di Bice
Luigi Pavese nel ruolo di Anastasio
Elio Pandolfi nel ruolo di Osvaldo
Gianna Cobelli nel ruolo di la contessa
Rocco D'Assunta nel ruolo di Joe Taccola
Vincent Barbi nel ruolo di Tommy

Doppiatori originali

Renato Turi nel ruolo di Nick Molise
Lydia Simoneschi nel ruolo di Colomba

Biografie correlate al film Totò lascia o raddoppia?

Soggetto e sceneggiatura

Vittorio Metz, Marcello Marchesi

Musiche

Lelio Luttazzi

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi frasi bellissime

I s c r i v i t i