DOWNLOAD PDF : Registrati e scarica le frasi degli autori in formato PDF. Il servizio è gratuito.

Tron Legacy

Frasi del film

Nel nostro database ci sono 14 frasi relative al film Tron Legacy. Leggile tutte.
Frasi di Tron Legacy

Riassunto e trama del film Tron Legacy

[da Wikipedia]

Nel 1989 Kevin Flynn, grande creatore di videogiochi e ormai presidente della società informatica ENCOM, sogna un mondo dove l'informatica e le persone possano unirsi per creare una società utopica, ispirando con le sue parole anche il giovane figlio Sam. Una notte Kevin Flynn, all'apice del successo, dopo aver detto a Sam che sarebbe andato in ufficio, scompare nel nulla lasciando il figlio orfano con la sola custodia dei nonni paterni, essendo Kevin rimasto vedovo qualche anno prima.

Vent'anni dopo, Sam Flynn (Garrett Hedlund) è divenuto un hacker informatico che ruba i prodotti della società del padre e li distribuisce gratuitamente nella rete, contro il volere dell'avido consiglio d'amministrazione. La notte successiva al furto del nuovo sistema operativo della ENCOM, Alan Bradley, un vecchio collaboratore di Kevin Flynn, va a fare visita a Sam, annunciandogli di aver ricevuto una misteriosa telefonata sul cercapersone dal vecchio ufficio del padre (il cui numero risultava inattivo da più di 20 anni), una sala giochi ormai in abbandono. Inizialmente Sam è decisamente scettico, ma poi, sempre più spinto dal desiderio di rivedere suo padre, si reca alla sala giochi in sella alla sua Ducati Sport 1000 e vi scopre un laboratorio segreto nei sotterranei con una console ancora attiva. Tentando di interfacciarsi col computer, il ragazzo attiva un laser che lo smaterializza e lo trasporta all'interno di un mondo totalmente digitale, copia in parte di quello reale, un mondo chiamato dai suoi stessi abitanti "La Rete". Catturato da alcune guardie che lo identificano come un programma senza nome, Sam riceve un Disco di Identità, che conterrà tutti i suoi dati.

Viene poi trasportato in un'arena di gioco nel quale dovrà partecipare al lancio del disco, in cui i concorrenti lanciano il loro disco di identità contro l'avversario per tentare di distruggerlo. Riesce ad arrivare vivo alla fine dell'ultimo incontro, in cui si scontra con un software di nome Rinzler (Anis Cheurfa) (armato con non uno ma due dischi), da cui viene ferito e sanguina: questo permette di scoprire che egli non è un programma ma un creativo (cioè un programmatore umano, in lingua originale chiamato "user", "utente"). Sam viene quindi risparmiato e portato al cospetto di quello che sembra suo padre Kevin, seppur ringiovanito, e che invece si rivela essere la sua Utility di Sembianza Codificata (Codified Likeliness Utility, CLU 2.0/CLU), ossia un programma che suo padre aveva generato come copia di sé stesso all'interno della Rete. CLU riconosce Sam, ma afferma di volerlo distruggere invece che salvarlo. Sfidato in una terribile gara con le moto di luce, Sam viene salvato da un programma ribelle, Quorra (Olivia Wilde), che lo recupera al volo e lo porta in auto oltre la griglia principale della rete, nel luogo in cui è confinato il vero Kevin Flynn. Dopo essersi ricongiunto col padre, Sam scopre che CLU si è ribellato al suo creatore per via della comparsa delle ISO, "algoritmi isomorfi" dotati di un DNA digitale, sviluppatisi autonomamente nella rete mediante un processo paragonabile all'evoluzione biologica, e per questo speciali. Kevin Flynn, con la scoperta delle ISO, aveva raggiunto il suo scopo: creare un mondo parallelo, vitale, di soli processi informatici. Essendosi sviluppate senza controllo ed essendo soggette ad evoluzione, le ISO vennero viste da CLU come un ostacolo all'obiettivo iniziale di Kevin, ossia creare "un mondo perfetto", e furono sterminate. Kevin Flynn venne confinato dentro il mondo digitale dal suo malvagio alter ego, che cercherà di ucciderlo, ma viene salvato dal sacrificio del suo amico Tron, con cui insieme anni prima aveva liberato la Rete dal malvagio e tirannico Master Control Program.

Il passaggio di Sam dal mondo reale a quello della Rete ha riaperto il portale che collegava i due mondi, cosa che potrebbe permettere a lui e al padre di tornare indietro insieme dopo tanto tempo. Inoltre Sam scopre che il messaggio arrivato nel mondo reale era in realtà di CLU e non del padre, cosa che presuppone un piano da parte di CLU per raggiungere il mondo degli umani uscendo dal portale. Poiché CLU controlla tutta la città della Rete, Sam, sotto consiglio di Quorra, deve trovare Zuse, il capo della resistenza. Arrivato in città sotto mentite spoglie, Sam viene portato al cospetto di Castor, famoso programma padrone del Club Fine Messaggio (End Of Line nel film in inglese), che si scopre essere lo stesso Zuse. In realtà però Castor è un doppiogiochista che fa parte degli accoliti di CLU, e tenta di uccidere Sam, che viene puntualmente salvato da Quorra e dal padre. Durante la fuga dal club, Castor/Zuse sottrae al padre di Sam il suo disco dati, oggetto bramato a lungo da CLU per mettere in piedi un piano a cui sta lavorando da tempo. Castor stesso, desideroso di controllare la città, viene tradito da CLU che lo uccide, frantumandolo in milioni di cubetti blu e distruggendo anche il suo club.

Nel frattempo Kevin, Sam e Quorra salgono su un Veliero Solare per raggiungere il portale per il mondo reale (lo stesso mezzo era presente nel primo film, dove però conduceva al Master Control Program). Durante il tragitto Sam viene a scoprire che Quorra (che era stata ferita e tramortita e si sta riprendendo) è una ISO, l'ultima rimasta, e per questo deve sopravvivere a tutti i costi. Prima di uscire dalla Rete, i tre vengono intercettati da CLU, intenzionato più che mai a voler lui stesso varcare il portale grazie al disco dati di Kevin Flynn e conquistare l'"altro" mondo (quello reale), per renderlo perfetto proprio come ha reso perfetta la Rete. Nella nave di CLU, Kevin e suo figlio scoprono che Tron esiste ancora, ma è stato riprogrammato da CLU che lo ha ridenominato Rinzler (era stato quindi lui a ferire Sam durante il lancio dei dischi). Con molta difficoltà Sam accetta il disco dati del padre e insieme agli altri due scappa con un jet, venendo inseguiti dallo stesso CLU, da Rinzler/Tron e da un gruppo di soldati della Rete.

Durante l'inseguimento tutti i soldati sono sconfitti e, vedendo queste azioni non programmate, Tron/Rinzler comincia a ricordare ciò che era stato in precedenza e mormora "Io combatto per i Creativi", andandosi a schiantare volontariamente su CLU. I due lottano e CLU ruba il Light Baton (una sorta di bastoncino capace di trasformarsi in jet) di riserva a Tron e continua a inseguire Sam mentre Tron, mentre precipita nel Mare della Simulazione, ricorda tutto e la sua tuta rossa si spegne per ridiventare blu, come in origine. Arrivati al portale CLU tenterà ancora una volta di ostacolare il trio, ma Sam e Quorra con l'inganno riescono a scappare e portare con loro il disco dati di Kevin nel mondo reale. A quel punto Kevin Flynn si ricongiunge con CLU causando un'enorme esplosione che sembra distruggere la nave da guerra e parte della rete. Tornato nel mondo reale, Sam salva i dati della Rete su un supporto più sicuro e poi, insieme a Quorra, esplora le vie della città e del territorio circostante in moto per far vedere all'ultima ISO com'è il mondo degli umani.

Anno

2010 (9 anni fa)

Titolo originale

Tron: Legacy

Genere

Avventura, Azione, Fantascienza, Fantastico

Durata

127 minuti (2 ore e 7 minuti)

Regia

Joseph Kosinski

Film di Joseph Kosinski

Data di uscita

mercoledì 29 dicembre 2010

Poster e locandina

Attori del film Tron Legacy

Jeff Bridges nel ruolo di Kevin Flynn / CLU 2.0
Garrett Hedlund nel ruolo di Sam Flynn
Olivia Wilde nel ruolo di Quorra
Bruce Boxleitner nel ruolo di Alan Bradley / Tron
James Frain nel ruolo di Jarvis
Beau Garrett nel ruolo di Jem
Michael Sheen nel ruolo di Castor / Zuse
Anis Cheurfa nel ruolo di Rinzler
Serinda Swan nel ruolo di Sirena n. 2
Yaya DaCosta nel ruolo di Sirena n. 3
Elizabeth Mathis nel ruolo di Sirena n. 4
Cillian Murphy nel ruolo di Edward Dillinger Jr.

Biografie correlate al film Tron Legacy

Sceneggiatura

Edward Kitsis e Adam Horowitz

Soggetto

Edward Kitsis, Adam Horowitz, Brian Klugman e Lee Sternthal

Musiche

Daft Punk

Altre schede di film

Scrivi un commento su questo film. La tua opinione è importante!

Ricevi frasi bellissime

I s c r i v i t i